mercoledì 29 giugno 2016

Ho appena commentato sul forum di Comics View (Titans Rebirth #1)

Topic: DC Universe Rebirth
Tornando a Rebirth, sono curioso di leggere le vicende di Attenzione Spoiler: Wally West (su Titans?), ingiustamente messo da parte dopo Flashpoint ed uno dei pochi "stronzi" a ricordare del pre-Flashpoint, insieme a Clark e Lois del vecchio universo, protagonista di scene toccati in questo one shot, come quella con Linda o quella con lo zio Barry.
Letto Titans Rebirth #1 e con Wally coinvolto non poteva che essere una storia emozionante!
Finalmente tutti i Titani Attenzione Spoiler: si ricordano dell'amico scomparso e si torna ai bei vecchi tempi. Rebirth non è un reboot ma un "annulla reboot", dato che questi parrebbero i vecchi Titani (già Giovani Titani), solo che qualcuno di misterioso (Manhattan?) ha rubato loro 10 anni di vita, nonché la memoria. Quello che si capisce è che questi sono i Titani del pre-Flashpoint, ringiovaniti (è già accaduto nel passato, vedi Atom o Captain Comet) e non i Titani del nuovo universo.
Spero di aver capito bene anche se la cosa non combacia con Superman, dove quello che è morto era un vero e proprio Kal El del nuovo universo, come Lois Lane, altrimenti non ce ne sarebbero due. Oppure quel "tu e la tua famiglia non siete chi credete di essere" pronunciato dal misterioso Mr. Oz, sta a significare che sono gli originali e quelli visti questi anni, sono dei doppelganger?
Tornando ai Titani, non capisco perché nei flashback Dick abbia il costume con le cosce coperte. Non è stato Tim Drake il primo Robin a coprirle? Non torna neanche Roy Harper che pare vestito da Arsenal (identità che assume nei Titani mentre il flashback è nel periodo Giovani Titani) più che da Speedy. Sicuramente sono solo sviste o mini retcon.
Comunque Wally è tornato. Lunga vita a Wally e speriamo che Linda torni a ricordarsi di lui presto. A proposito... ma i gemelli
?
Quante pippe mentali da nerd... ma alla fine è proprio questo che mi sta tenendo incollato all'attuale DC Comics.

Nessun commento:

Posta un commento