domenica 25 giugno 2017

Apocalisse Zero - Anger Of The Dead

Ieri per caso ho visto Apocalisse Zero - Anger Of The Dead, film italo-canadese di Francesco Picone (parente a Valentino del duo comico?) scoperto per puro caso e visto a prescindere perché guardo tutto quando si tratta di zombie.

Sono molto combattuto sul giudizio finale, da una parte mi è piaciuto (zombie maratoneti e truccati male a parte), dall'altra ho trovato molte scelte di sceneggiatura insensate o fini a sé stesse.

Come TWD la vera minaccia sono gli umani, anche se si vedono poco
(colpa di un cast ridotto), c'è pure il Negan de noantri, pazzo e basta non per l'apocalisse ma perché il padre gli ha scuoiato vivo il cane quando era piccolo.
C'è anche il paziente zero di Z Nation (Murphy), qui una donna prigioniera dei cattivi ma non si capisce se sia mai stata morsa, ad ogni modo i morti non se la filano. Personaggio del tutto inutile se non per mostrare la cattiveria dei cattivi e del cacciatore (Negan dei poveri) e se ne ha la conferma nel finale quando con la testa tra le nuvole non fa un cazzo.

Gli attori sono forse il punto forte della pellicola, doppiati o non doppiati, tutti molto bravi, fatta eccezione per la bambina all'inizio che avrei preso volentieri a schiaffi!

Non sarà il film di zombie del decennio ma consiglio di vederlo almeno una volta. A differenza di quasi tutti quelli usciti negli anni 2000 (salvo solo i 3 di Romero) in cui maledicevi di aver buttato quella 1-2 ore della tua vita, questo una visione la merita.

Nessun commento:

Posta un commento