Work in progress

WORK IN PROGRESS...
STO CAMBIANDO GRAFICA
SCUSATE PER IL DISAGIO CAUSATO DALLE CONTINUE MODIFICHE

domenica 28 gennaio 2018

Un videogiocatore nel Blogverso /1

Questa volta per la mia rubrica che raccoglie tutti i miei commenti nei blog che seguo, l'argomento è: videogiochi! Stavolta ho deciso di seguire l'ordine alfabetico e non cronologico, in modo da far trovare con più facilità il tema trattato per cui si ha interesse.
Ho abbellito anche con immagini in modo da renderlo più articolo e meno lista interminabile di messaggi.
Indice dei videogiochi trattati:
Alien Isolation
Dead Space
Doom
Far Cry
Finding Paradise
Ghouls n Ghost
Horizon Zero Dawn
Intellivision
L.A. Noir
Never Alone
Rain
Remember Me
Retrogaming
Scott Pilgrim Vs. the World: The Game
SEGA Mega Drive (ma anche Master System)
Street Fighter
The Lion Trophy Show
Thimbleweed Park

Alien Isolations su Pictures of You:
Emanuele Ottobre 16, 2017 alle 8:06 pm
Mi hai proprio incuriosito con questo pezzo, nonostante non sia amante della prima persona, anzi, il 99% delle volte mi sta sulle palle!
Purtroppo ancora non sono entrato a far parte della nuova generazione di console, quindi non posso che segnare e posticipare l’acquisto, quando lo troverò a 10 euro o anche meno!
Dead Space su Pictures of You:
Ottobre 8, 2017 alle 1:49 pm
CAPOLAVORO! Miglior survival horror della precedente generazione (dato che The Last of Us non si è mai considerato tale, anche se a me si avvicinava più di tanti altri spacciati per tali). Come ho stretto il deretano col continuo chi va là del primo, non l’ho più fatto con altri titoli seguenti.
Purtroppo non ho ancora giocato al terzo ma a quanto scrivi non mi sono perso molto.
Sull’argomento film/videogiochi, a me i primi hanno fatto paura fino a che sono stato piccolo e coi film anni 80, massimo primissimi 90, da RE e SH, sono sono solo i videogiochi a farmi saltare dalla sedia, con occhi spalancati per l’ansia.
Stavo rileggendo la mia sui primi due (del lontano 2012) e non ricordavo di aver preferito il secondo al primo.
Doom (con accenni a Exhumed) su nonquelmarlowe:
Emanuele settembre 28, 2017 at 5:33 am
Bell’articolo! Mi hai fatto tornare indietro nel tempo, nonostante gli FPS su PC li ho scoperti tardi (2005), prima avevo solo visto qualche amico giocarci e a casa mia era passato solo per PS1, prestato da non so chi, insieme a Exhumed, di mio cugino che per ridere chiamavamo Excuseme 😁
Far Cry su Gameocracy.

Findingi Paradise, un indie purtroppo solo per PC, su Pictures of You:

Ghouls'n Ghost su Pictures of You:
Settembre 26, 2017 alle 9:44 AM
Il mio videogioco preferito in assoluto! Però solo la versione per SMS, pur sapendo che è la più limitata. Era quella con cui giocavo da piccolo (e rigioco regolarmente anche oggi), quindi ci sono affezionato e mi dà emozioni. Anni dopo provai Super Ghouls n Ghost ma non fu la stessa cosa, non mi piacque e tornai a giocare alla mia preferita.
Con gli emulatori le ho provati tutti ma non mi hai mai preso nessuno, giusto un po’ quella per coin op.
Horizon Zero Dawn su Obsolescenza Programmata.

Intellivision, alla quale credevo di aver giocato ma invece no, su Pictures of You.

L.A. Noir su Pictures of You:
Settembre 26, 2017 alle 9:53 AM
Gran bel gioco!
Pro: open world limitato, nel senso che puoi andare dove vuoi ma non è necessario farlo, se vuoi la linearità, ce l’hai!
Contro: come per RDR è sottotitolato e questi corrono a raffica, non permettendoti di leggere tutto e perdendodi molte scene.
Perché non gli ho dedicato un articolo? Ancora lo devo finire, mannaggia la miseria! È tra quelli che ho accantonato per mancanza di tempo.

Novembre 28, 2017 alle 9:33 AM
Analisi stupenda! Molte cose devi averle aggiunte perché non le ricordavo dalla prima lettura.
Non lo avevo visto anche come una avventura grafica ma hai perfettamente ragione!
Getaway lo ricordo ma non l’ho mai neanche provato.
Di Vanquish e Binary Domain ho scritto la mia molto tempo fa, concordo sul sottovalutati.
Altra cosa che forse ricordo male, non mi era piaciuto il non poter ripetere gli interrogatori e con l’autosalvataggio era quasi impossibile rifarla a meno che non riuscissi a spegne la console prima del salvataggio.
Sempre da RedBavon, abbiamo parlato della remastered.

Never Alone su Pictures of You:
Ottobre 25, 2017 alle 5:47 PM
Dopo un po’, riesco a trovare il tempo di riandare a spulciare tra i tuoi vecchi articoli dedicati ai videogiochi.
Perché Never Alone? Stavo cercando di rimediare in maniera illecita Braid per PS3 (ho trovato solo la versione USA) e nella ricerca mi sono imbattuto in questo titolo che non avevo mai visto o sentito.
Bellissima recensione, che elogia tutto ciò che amo di questi indie o videogiochi di nicchia, dalla bidimensionalità alla profondità del tema affrontato e già che mi citi quel capolavoro di Limbo, mi verrebbe voglia di andare a prendere la PS4 solo per questo titolo!
Me lo segno per prenderlo appena in casa arriverà la nuova bambina (PS4).

Apro e chiudo subito OT, da xenofobo atipico ti dico la mia: sono conservatore e odio i miscugli di culture perché temo che possa andare perse le originali, tutto qui. Per me in visita e per studio tutti possono andare ovunque ma se dal punto A ti devi stabilire nel punto B, senza intenzione di integrarti, allora viva Trump e il suo muro!
Rain su Pictures of You:
Settembre 26, 2017 alle 9:06 PM
Piano piano sto recuperando tutti i tuoi articoli sui videogiochi. Finalmente ho trovato qualcuno coi gusti molto simili ai miei!

Limbo fa parte dei videogiochi che io considerdo “poesia applicata ai videogame”, un piccolo gioiello, un piccolo capolavoro!

Gran bell’articolo, con le tue parole hai reso la poeticità del titolo, in modo da farla entrare anche a chi non ha mai giocato a Rain.

La mia (molto più rozza) l’ho scritta solo 4 mesi prima di te, peccato non ci conoscessimo già ma si fa sempre in tempo a recuperare, come sto facendo io proprio in questi giorni!

Remember Me su Pictures of You:
Settembre 23, 2017 alle 11:00 pm
Davvero una bella recensione, che condivido appieno, fatta forse eccezione per i combattimenti che non mi sono dispiaciuti.
La linearità è vero che è esagerata ma ti dirò, sono riuscito a darmi ad un minimo di esplorazione, come ho scritto sul mio articolo (non la chiamo recensione perché è più un commento generico senza valutazioni tecniche), non so come ho fatto, credo di essere uno dei pochi a riuscirci.
Per questo non amo gli open world, se mi fermo ore a guardare gli sfondi di un gioco lineare, provate a immaginare cosa riuscirei a fare con gli open.
Il retrogaming tra vecchie console e cabinati, su Cent'anni di nerditudine.

Scott Pilgrim Vs. the World: The Game su Gioco Magazzino:
12 ottobre 2017 08:57
Bellissimo Jerry Scott Pellegrino! Ma credo siamo in pochi a conoscerlo.
Ti consiglio il remake di Castle of Illusion Starring Mickey Mouse (ho avuto modo di giocare anche al vecchio, nonostante non avessi il Mega Drive, noto che manca nella tua lista, invece ti sconsiglio DuckTales Remastered.
Le due console SEGA di maggior successo, su Pictures of You:
Ottobre 31, 2017 alle 9:48 AM
Articolo STUPENDO! Come in un videogioco in cui impersoni un avatar, ho vissuto la tua avventura di quegli anni come se fossi stato te, nonostante quegli anni fossi un bamboccio delle elementari.

Mai posseduto il Mega Drive, però ho avuto il piacere di viverlo dai cugini.
Nel ’91 avevo il Master System che fortunatamente non era stato abbandonato dopo l’uscita della nuova console (strana edizione dato che aveva il joypad del SMS II).
Nel Natale del ’92 arrivò il Super Nintendo (regalo della zia ricca da condividere con l’odiosa sorellina, 29 mesi più piccola) ma non mi ci affezionai mai come col SMS, che ho continuato a tenere accesso fino all’arrivo della PSX nel ’97.

Tornando in tema, amavo le pubblicità con Calà, sarà che sono un suo fan da sempre, però è vero ciò che dici sul rendere comico un prodotto che non lo è! Ocio però, è Siga! Ricordo anche Walter Zenga (non so perché ma per me Sega e Zenga erano sinonimi, erano legati, il nome dell’azienda era in onore del portiere della nazionale… eppure neanche hanno una assonanza simile). Però il meglio restano i messaggi promozionali all’interno di Bim Bum Bam!
Dell’assurda pronuncia non ne avevo la certezza fino ad ora ma l’ho sempre sospettato che avesse a che fare con le pippe. A casa però eravamo ignoranti e pronunciavamo tutto come si scrive, quindi è sempre stata “sega”, con conseguente sghignazzata (sapevo cosa erano perché guardavo porno già a 8 anni ma lo sport più bella del mondo iniziai a praticarlo parecchi anni dopo).
Altered Beast è il mio gioco preferito in assoluto del SMD, adoravo le trasformazioni da piccolo e amavo l’Uomo Tigre (come la trasformazione nel quarto livello). Sono rimasto deluso dal “remake” trovato per caso sul PSN.

Sono arrivato fino al livello bonus senza conseguenze, anche se ci ho messo un po’ a leggere tutto 😝
Sempre SEGA su Cent'anni di nerditudine:
21 novembre 2017 08:41
Io ce l'ho in cantina da mio padre. Il problema è che mi mancano le cassette (cartucce) 🙁
Mi sa che ho solo Indiana Jones, forse Paperino ma se ritrovassi Ghouls and Ghost mi basterebbe per portarlo a casa (il mio gioco preferito di sempre, proprio la versione più scadente per SMS ma le altre, migliori dal lato tecnico, non mi hanno mai dato le stesse emozioni).
E ancora SEGA su Pietro Saba World:
3 dicembre 2017 17:30
Anche io ho avuto il SMS ma il primo. Cosa curiosa è che avevo una strana edizione coi joy pad del secondo (con d pad piatto e non con lo stick come l'edizione originale della prima console). Alex Kidd l'ho giocato solo per Mega Drive e anche io mai finito, anzi, mai superato il livello acquatico (il terzo mi pare).

Street Fighter sul Moz O'Clock:
29 nov 2017, 08:50:00
Mai stato un amante dei picchiaduro, anzi, non li sopporto proprio ma questo l'ho giocato fino a consumare la cartuccia del Super Nintendo!

29 nov 2017, 15:30:00
Comunque ho detto una cazzata, c'era una cosa che non sapevo, il nome di Bison che anche per me la emme stava per mister!
The Lion Trophy Show sul Moz O'Clock:
4 dic 2017, 14:04:00
Che hai tirato fuori! Adoravo questo show (per nulla lo snack ma te lo avevo già detto)! Non sono mai riuscito a partecipare però.
I premi non li ricordavo tutti.
The Lion Trophy Show su Il Bazar di Riky:
4 dicembre 2017 15:25Grande pure te Riky! E grazie per questo tuffo nel passato.
Ovviamente il mio livello preferito era nelle miniere dato che oltre ad avere un senso il carrello di Lion, mi ricordava quel capolavoro de Il Tempo Maledetto!
Non avendo mai partecipato non ho mai capito se fossero tutte schiappe i concorrenti o fosse difficile il gioco...
Thimbleweed Park è sicuramente da mettere in lista! Grazie a Obsolescenza programmata.

14 commenti:

  1. Grazie per la citazione come sempre!

    Addirittura hai ripescato post di ottobre! Sei l'enciclopedico della nostra geek league :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, prego!
      Come avevo scritto a Moz, conservo tutto dal 30 settembre in poi. Il 29 ho pubblicato l'ultimo articolo di Posts in da Blogs, così con questo nuovo metodo, che tratta un argomento alla volta, ci sono spesso vecchi commenti.

      Elimina
  2. Grazie per le citazioni..fai sempre un lavoro immane con queste listone :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di che? Ho messo solo un link, senza quote... ho dovuto tagliare un po' e ne hanno risentito i commenti dove non dicevo nulla di interessante (la cosa del tubo catodico l'ho conservata per un altro argomento).
      Comunque sì, mi ci vogliono 3-4 giorni per raccogliere tutto e abbellire (l'html di Blogspot spesso fa lo stronzo e devo correggerlo io, entrando nella modalità codice).

      Elimina
  3. Grazie per la citazione :D ci metterai una vita a comporre questi articoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego 😉
      Mi sono dovuto fermare al 31 dicembre ma al prossimo appuntamento ci saranno molte più citazioni al tuo blog, dato che a gennaio abbiamo parlato un po' più di videogiochi.
      Comunque sì, ci vuole parecchio.

      Elimina
  4. Thank u for the citescion :)
    Ma come fai a metter su queste liste, roba da ossessivo compulsivo... io non ci riuscirei proprio a organizzarle^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere maniaco dell'ordine aiuta parecchio.
      Comunque spunto per ricevere la notifica su ogni blog, le cose più interessanti le tengo, mentre le altre le cancello. Se ho tempo metto i link in una bozza, a seconda dell'argomento. Poi è un copia e incolla, tagliando il superfluo.
      Un lavoraccio ma almeno posso ritrovare qualsiasi cosa io ritenga interessante, scritta altrove.

      Elimina
  5. Mi son perso due articoli davvero interessanti, quello di Dead Space, un capolavoro vero, e quello di Far Cry, purtroppo all'epoca non li seguivo ancora, ma grazie di avermeli fatti scoprire ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dead Space ancora devo giocare al terzo.
      Far Cry, come ho scritto nel commento citato, non l'ho mai provato ma vorrei recuperare.

      Elimina
  6. Uheilà! Una pioggia di citazioni per la mia umile webbettola e il mio vecchio chassis di videogiocatore! Grazie mille.
    Un completo excursus videoludico, che spazia nei generi. Gran bel lavoro: con questo post ti sei meritato un trofeo platino del completista compulsivo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo ti avrebbe fatto piacere, d'altronde il tuo è il blog dove si parla di videogiochi più di tutti!
      Ti ha detto pure culo perché col tempo ho perfezionato questa mia rubrica, ora è molto più leggibile.
      Grazie per il trofeo, che prendo con piacere e ripongo in bacheca.

      Elimina