Work in progress

WORK IN PROGRESS...
STO CAMBIANDO GRAFICA
SCUSATE PER IL DISAGIO CAUSATO DALLE CONTINUE MODIFICHE

mercoledì 4 aprile 2018

Frank Lincoln

BD (fumetto francese) pressoché sconosciuto dell'autore completo Marc Bourgne, scoperto per puro caso in edicola, importato dalla Cosmo Editore nel 2014 in formato Bonelli e in b/n (nonostante in origine siano giganti e a colori), abbandonato al terzo ed ultimo numero ma solo perché mi sono dimenticato di prenderlo e non frequentando più fumetterie, è finito nel dimenticatoio, è un polar (ero convinto che fosse definito così perché ambientato in regioni polari) tra i più belli che mi siano capitati, sia nei film che nei fumetti che nei videogiochi!
Ma perché ho deciso di riprenderlo? Non ricordo di preciso ma l'estate scorsa dal Moz O'Clock ho avuto lo stimolo di recuperare l'ultimo numero ma coi miei tempi sono passate 3 stagioni prima che mi decidessi a rileggerlo e concluderlo! L'ho fatto, divorando tutti e 3 i
numeri in poco tempo!

Nonostante avessi letto il secondo numero, in questo mio spazio avevo avuto modo di trattare solo il primo numero, così stavolta ho deciso di dedicare un unico post all'intera serie.
La prima storia è introduttiva ma ho apprezzato molto la parte nella casa sul lago... che darei per averne una identica in quella natura incontaminata!
Non ho capito perché il neo assistente del protagonista, Attenzione Spoiler: dichiari una strategia che prevede di affondare la casa galleggiante (p. 44) del malavitoso ma poi ne attui una del tutto diversa.
La seconda storia invece è un giallo avvincente, con la classica situazione à la Agatha Christie:
- posto isolato;
- un assassino;
- tanti sospettati;
- un buon movente del colpevole a sorpresa!
Non mi torna solamente l'ordine degli omicidi, Frank doveva essere l'ultimo su cui tentare ma è stato il penultimo...
Peccato per l'errore di lettering a pag. 63, in cui chiamando la piattaforma Anderson, Adreson.
Segue una bella scena di sesso ma mi chiedo quanto sia dotato Frank dalla posizione della prima vignetta, dato che lei lo prende in bocca da una certa distanza!

Il secondo numero è tutto azione e avventura, immersi nella natura dell'Alaska! Non viene risparmiato nessuno in questa storia, tanto da lasciare con l'amaro in bocca!
Intanto gli indizi sulla moglie scomparsa aumentano.
La seconda parte invece devia un po' dalle trame principali, con una storia di religione e clonazione che non c'entra nulla con quanto letto finora.
È interessante scoprire chi sia l'assassino ed il suo movente ma ai fini della trama principale non hanno nulla a che fare. Una deviazione per depistare il lettore che proprio non serviva.
Nessuno tra i temi affrontati verrà ripreso, soprattutto quello dei cloni che mi interessava.
Errore di balloon invertiti:

Nel terzo numero, con le ultime due parti, tutti i nodi vengono al pettine!
Nella prima parte si va in Giappone, in una storia che rivela altri segreti sulla moglie di Frank, molti che si erano già capiti leggendo gli scorsi numeri. L'azione la fa da padrona, mente l'investigazione fa solo da sfondo.
Nella seconda e conclusiva parte del terzo numero, tutto ormai sembra scontato ma non manca qualche colpo di scena, tutti i cerchi vengono chiusi e Sylvester--ehm Frank può finalmente mettersi l'anima in pace.
Intanto in Giappone: ehm, forse intendevi dire a sinistra!
Pensavo che tutto finisse Attenzione Spoiler: a tarallucci e vino ma invece viene spiegato tutto. Peccato solo che venga fatto tutto in pochissime pagine, con un senso di fretta... con qualche pagina in più sarebbe stato meglio!
Devo però dire che da fissato degli ambienti, avevo già capito che Attenzione Spoiler: si trattasse di un altro cottage... accanto al caminetto, nella casa di Frank, c'era un baldacchino, non un orso imbalsamato!

Cercando qualche immagine in rete, ho scoperto che le tavole a colori sono bellissime, mi piacerebbe tanto avere una versione italiana così, nonostante il formato grande non mi piaccia.
Una volta conclusa questa mini, mi è dispiaciuto, non che desideri una serie regolare, ma un'altra miniserie con questo burbero investigatore privato, non mi dispiacerebbe affatto!

18 commenti:

  1. Anche se ho letto tutti gli spoiler e mi sono rovinato la lettura, mi hai incuriosito!
    Complimenti per il post! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli spoiler sono solo per quel disgraziato di Riky! 😝
      Complimenti a lei e famiglia!

      Elimina
  2. Questo proprio lo ignoravo, almeno se lo vedo in giro so di cosa si tratta, non so se sia il mio genere però..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa di no, non credo di aver mai visto qualcosa di simile da te. Probabilmente ci sarà stata qualche storia simile su Dampyr ma principalmente non ha nulla a che fare con la serie italiana.

      Elimina
  3. Ahah, tra gli screenshot hai messo proprio la scena di sesso!

    La trama del luogo isolato con tanti sospettati di assassino è un classico che mi attira sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per forza, la prima vignetta è anatomicamente insensata a meno che Frank non ce lo abbia di 40 cm!

      Pensa che quella storia è ambientata in mezzo al mare, in una piattaforma che petrolifera. Mi ha ricordato Metal Gear Solid 2, quindi ho goduto il doppio!

      Elimina
  4. Perché mi citi? XD
    Non dovrei mai aver parlato di questo fumetto, no conosce.
    Però... interessante.
    Mamma mia... quanti errori. Baloon invertiti, ma che cazz... non li revisionano?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché ti voglio bene!
      No, seriamente, se vai nel vecchio post c'è un tuo commento, eri venuto perché te lo avevo linkato io parlando di qualcosa da te, però non ricordo l'argomento. Dopo averne parlato, sono andato ad ordinare il terzo numero.
      Interessante e altamente consigliato!
      Ho aggiustato anche una didascalia perché non si capiva che era in Giappone e quindi deve guidare a sinistra (errore di lettering).
      Dopo la brutta esperienza con la Planeta, sono diventato un cacciatore di refusi, non me ne sfugge mai uno! 😄

      Elimina
    2. La Planeta aveva certe volte ancora il punto esclamativo al contrario iniziale, tipico dello spagnolo... BRRRRRRIVIDO :)

      Moz-

      Elimina
    3. Un periodo nero per la DC in Italia, più del ritiro nelle fumetterie della Play Press.

      Elimina
  5. Mai sentito nemmeno nominare, i disegni sono molto belli, ma il genere non mi attrae più di tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disegni bellissimi, vero (con Frank che è Sylvester Stallone).
      Eh, se il genere non attrae, c'è poco da fare.

      Elimina
  6. Oltre al formato, sembra davvero un Bonelli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero ma se guardi le tavole a colori, un po' ti ricredi.

      Elimina
  7. La cosmo propone tanta roba interessante e ultimamente si è aperta al colore e al formato comics, spero continuino così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi sa che dovrei riaffacciarmi a controllare le loro ultime uscite.
      Non avevo idea delle sorti delle loro pubblicazioni dato che sono anni che non li seguo.

      Elimina
  8. amico mio una nomination tutta per te

    <3

    Alle mie nomination non puoi dire di no

    :D

    http://rikynova.blogspot.com/2018/04/my-world-award-2018premio-con-dieci.html

    RispondiElimina