Work in progress

WORK IN PROGRESS...
STO CAMBIANDO GRAFICA
SCUSATE PER IL DISAGIO CAUSATO DALLE CONTINUE MODIFICHE

mercoledì 11 aprile 2018

La mia Roma in semifinale!

Chi ha iniziato a seguirmi da meno di un anno (quasi tutti) non sa che questo blog in passato ha avuto anche qualche intervento sulla mia squadra, tanto che veniva detto anche nella descrizione.
Il periodo era tra il 2011 e il 2013, quando ancora credevo nella cordata americana e la sostenevo a spada tratta, nel 2014 avevo ripreso ad andare allo stadio, una volta tolta quell'inutile e stupida tessera del tifoso. Poi le continue cazzate del presidente Pallotta (Roma regina in un progetto di 5 anni, anni che si rinnovavano, prima era dall'acquisto della sua cordata, poi da quando lui è diventato presidente, 2 anni dopo), interessato solo allo stadio, le continue cessioni di giocatori importanti, allenatori sbagliati, gli obbiettivi mai raggiunti, ecc. ecc. mi hanno fatto allontanare del tutto.
Le ultime partite le ho guardate con la faccia sul cellulare, fino a che non ho smesso del tutto.
Sono diventato ciò che criticavo di più, un tifoso occasionale!

Quest'anno i parenti romanisti, delusi dal campionato, mi dicevano che in Champions la squadra divertiva e giocava un gran calcio,
così mi sono visto qualche partita senza pentirmene.
Ammetto che l'andata col Barça me la sono persa, dimenticandomene proprio, sono un tifoso occasionale ormai, ridendo delle due autoreti ma ieri ho deciso di guardarla ed è successo quello che quasi tutti ritenevano impossibile!

La gioia era tanta, in un evento che non capitava da 34 ANNI, che ho deciso di andare a festeggiare fino a tarda notte a Trigoria (dove si allena la squadra), cantando cori a squarcia gola e usando il pullman dei giocatori (che facevano foto ai tifosi) come tamburo.

Non salgo sul carro solo quando si vince, io festeggio sempre le vittorie, ovviamente di più quelle importanti e non ho mai tifato contro, semplicemente negli ultimi 2 anni ho preferito leggere un fumetto o guardare un film piuttosto che una partita.

Tifosi di squadre abituate a vincere ci potranno definire provinciali ma non capiscono un cazzo (oppure semplicemente rosicano), questo è amore, un fuoco che viene dal cuore che non potranno mai capire, un sentimento che ci fa sentire uniti anche se non ci conosciamo. GRAZIE ROMA!
Eppoi cercate di capirci, come ho già scritto, erano 34 lunghissimi anni che non accadeva.
Certo che Pallotta il tuffo nella fontana se lo poteva risparmiare, quando noi romanisti abbiamo preso per il culo Lotito per anni che aveva fatto la stessa cosa.
Probabilmente non passeremo la semifinale, quindi lassatece gode' pe' 'na sera!

14 commenti:

  1. Complimenti alla Roma, da uno juventino! :) Secondo te è un caso che 3 su 4 squadre semifinaliste (ci metto anche il Real..) nei rispettivi campionati siano tutte attardate? Non è che di questi tempi sia quasi impossibile arrivare alla fine della champions e vincere il campionato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se è un caso ma sicuramente è strano quando ci sono squadre che hanno 22 campioni (e quindi turn over).
      Da non esperto non ti so dire oggi sia più dura, hanno probabilmente troppe partie, almeno in Italia. Mi riferisco alle partite infrasettimanali di campionato, con cui si risolverebbe tornando a 18 squadre.

      Elimina
  2. Avete fatto il miracolo di riunire i tifosi italiani, perlomeno nei social (il nuovo bar dello sport italiano).
    Comunque sempre grande ROMA^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo di questo riunirsi, ho letto qualche messaggio di rosiconi (probabilmente laziali) nei vari articoli.
      Quasi sempre ahahah in campionato si caga addosso.

      Elimina
    2. Riunire specie contro la gnuvendus.

      Moz-

      Elimina
    3. Ahah quindi si sono uniti a noi gli anti-juventini.

      Elimina
  3. Tifo una squadra diversa, ma ieri mi sono emozionato per un'altra squadra.
    Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sportività è sempre una bella cosa, come l'applauso degli juventini alla rovesciata di Ronaldo (calciatore che non sopporto).

      Elimina
  4. Io non sono sportivo :D in Champions League non tifo mai per le italiane.

    Una squadra con Dzeko, Nainggolan e Salah (uno che vale 2 Dembele) doveva comunque vincere almeno uno scudetto :).

    Lo sliding doors di quest'anno è stata il no di Dzeko al Chelsea. L'attaccante ha letteralmente trascinato la Roma alle semifinali di Champions. Giocatore altamente decisivo, uno degli attaccanti più forti del panorama internazionale, il più forte del campionato italiano, meglio di Higuain e Icardi (Immobile segna di più, ma non so quanto ti possa decidere una partita con il Barcellona), per non parlare di Mertens che il prossimo anno farà fatica ad arrivare a 10 gol.

    Comunque Barcellona è riuscito a spendere bilioni di bilioni su giocatori forti solo a Football Manager :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io una vola tifavo le inglesi e poi sono passato alle spagnole (Atletico e Barcellona, il Real lo odio) ma perché mi piaceva/piace il loro gioco, per i catenacciari italiani mi viene difficile simpatizzare.

      Sullo scudetto sono d'accordo e hanno avuto la loro occasione ma si sono cagati addosso.

      Dzeko mi ha fatto esasperare alla prima stagione ma sapevo che si sarebbe riscattato dalla seconda. Ha sorpreso anche me che sia rimasto, penso abbiano rosicato i dirigenti dato che non sono riusciti a gare un gruzzolo sull'ennesimo ottimo giocatore della Roma.

      Il Barcellona ha fatto la fine delle squadre arabe e la cosa mi sorprende. Comunque bene così, così imparano a non tenere Enrique (è stato il primo e unico allenatore di cui mi sono innamorato e ci sono rimasto malissimo quando è andato via).

      Elimina
    2. Sono d'accordo, Luis Enrique ottimo allenatore, sottovalutato. Peccato davvero sullo scudetto per la Roma, non me ne vogliano gli juventini, ma ogni tanto sarebbe bello in Italia vincesse qualcun'altro :D. E Roma andrebbe in delirio con uno scudetto.

      Elimina
    3. La Juve, purtroppo, ha vinto tutti gli scudetti meritatamente, non aveva degni rivali. Non per sminuirli, erano veramente i più forti ma tutte le altre squadre stavano ad un livello troppo inferiore.
      Piacerebbe anche a me che vincessero altri ma finora non c'è stato nessuno degno di tenere loro testa, a differenza di quando li facevano vincere apposta.
      Per la tua stima verso Enrique, ti meriti un mio applauso.

      Elimina
  5. Tanto per farti capire fino a che punto è arrivata la gioia dei tifosi: ho visto poco fuori dal centro di Padova (quindi già è un grande BOH) un tizio da solo che urlava "Forza Roma!" sventolando la bandiera della squadra.
    Da non tifoso non posso che alzare le mani e osservare ciò che succede ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah date una medaglia a questo tizio!
      Adoro i romanisti di altre parti d'Italia, ne subiscono di tutti i colori e lui si sarà solo sfogato dopo tanti soprusi 😝

      Elimina