mercoledì 11 luglio 2018

Crocodile Mile

Chi ha su per giù la mia età non può non ricordarlo dato che la pubblicità veniva mandata a raffica!
Per giocare a Crocodile Mile, detto da me e i miei cugini Mr. Crocodile (andava di moda il film dell'australiano col mega coltello), serviva un giardino e genitori non avversi allo spreco dell'acqua, quindi la lista dei fortunati si riduce molto. Io sono uno di quelli ma solo grazie al solito cugino che cito sempre, che aveva il giardino e un
genitore che gli comprava tutto!
Dalla pubblicità si capisce piuttosto bene come funzionava, il telo di plastica veniva bagnato da un annaffiatoio a spruzzo, si prendeva la ricorsa sul prato e appena si arrivava all'inizio del telo ci si tuffava in avanti, scivolando fino alle fauci del coccodrillo (una mini piscina/pozzanghera).
Vecchia pubblicità presa dal GIG Fans Club
Quelle giornate estive passata a scivolare su Crocodile Mile sembrano ieri ma ciò che ricordo meglio erano le urla di mio nonno che nominava il nome di Dio e della Madonna invano, non sopportando l'uso dell'acqua improprio (non ricordo se l'acqua venisse presa dal suo pozzo o era di mio zio ma per lui non sarebbe cambiato nulla, usare l'acqua per far divertire dei bambini era solo uno spreco).
Il bambino a cui ho tagliato la testa è un altro cugino ancora, sulla sinistra potete ammirare lo scivolo. La foto dovrebbe risalire al '91 dato che in quel gruppo di foto ricordo un altro cugino nato nell'89 che era piccolissimo.

Il gioco è secondo me una semplificazione di uno scivolo che probabilmente in passato veniva fatto in casa (nel senso di fai da te, non che scivolavi dentro casa), coi semplici teli coi quali copri piscine o auto, bagnato con un semplice tubo. Per i più spericolati il telo veniva messo in discesa con un trampolino alla fine.

30 commenti:

  1. Ricordo la pubblicità ma mai giocato :D Mi sarebbe piaciuto però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non era un gioco che non potevano avere tutti e come scritto, mi ritengo molto fortunato di averci giocato!

      Elimina
  2. Mi hai rubato uno dei prossimi post... ora devo rivedere tutto XD
    Comunque, adorato ma mai avuto, lo spot fa sembrare la pista lunghissima ma in realtà figuriamoci... XD
    Sempre sognato di farmelo a casa, chissà che non riesco a convincere il mio amichetto con la piscina... ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo venia, non era affatto mia intenzione! A saperlo facevamo uscire insieme.
      Vero, se guardi bene la foto con mio cugino che ho messo, si vede che non è più di 3 metri.
      Ora che sono grande, vorrei farne uno io ma in collina, con acqua e sapone e trampolino alla fine! Sai come schizzi per aria! Roba da Jackass 😁

      Elimina
    2. Pure io pensavo di saponarlo ma poi se finisce in piscina sporchi tutto... Meglio con il semplice sifone per bagnarlo... vediamo cosa riesco a fare XD

      Moz-

      Elimina
    3. No infatti, se usi il sapone devi finire su una piscina piccola come quella di Crocodile Mile, giusto per ammortizzare la caduta.

      Elimina
  3. Questi sono i post che mi incutono un po' di nostalgia, poiché mi fanno ripensare alla mia memoria flebilissima.
    Sebbene io abbia pochi anni in meno di te, credo di non aver mai visto questo gioco. Ma forse l'ho solo rimosso.
    Chissà.
    In ogni caso, puoi sempre comprarne uno e sistemarlo nella vasca da bagno, no? :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi le etichette, c'è proprio "nostalgia", li faccio apposta questi post 😁
      Non so quanto sia colpa della tua memoria perché è andato una o due estati, poi se ne sono perse le tracce, magari eri troppo piccola per ricordare. Mi pare apparisse anche nelle pubblicità di Topolino.
      Come ho scritto a Moz, ne voglio fare uno in collina, schizzare per aria e rompermi qualche osso 😝

      Elimina
    2. Claudia, eri troppo piccola, è una cosa che è andata subito nell'anonimato :D

      Questo (ottimo) post sarebbe da etichettare come "Meteore giocattolistiche" :D

      Elimina
  4. Non l'ho mai avuto e nemmeno l'ho mai visto XD da me ci si bagnava col Super Liquidator e basta, per gli scivoli non c'era fisicamente spazio ahahah
    In compenso in un paesino vicino casa mia c'è una piscina celebre per gli scivoli d'acqua, quindi andavo lì ahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calcola che è andato giusto una o due estati, quelle in cui i tuoi sicuramente erano ancora adolescenti che non pensavano lontanamente a te 😄
      Comunque lo spazio era determinate, infatti non era un gioco per tutti.
      I parchi acquatici sono tutt'altra cosa e i genitori se ti ci portavano una volta l'anno era tanto (oggi li capisco, i bambini stancano più di un cantiere).

      Elimina
    2. Mi ricordo che i miei zii avevano costruito un scivolo del genere per i miei cugini, ma era molto artigianale e poco pratico XD

      Ogni tanto vado ancora nei parchi acquatici e fortunatamente ci sono le aree per i bimbi dove i genitori possono scrollarsi di dosso quei pesi col dono della parola ahahah

      Elimina
    3. Pericoloso è meglio! Ahah 😄
      Ricordo anche scivoli normali (quelli dei giardini) messi a bordo piscina...

      Io non ci vado da quando avevo la tua età ma solo perché non ho la compagnia giusta... ci devo tornare, cazzo! Ero l'unico tra gli amici che faceva i kamikaze peggiori! Prima che faccio dei figli, che fino a che sono piccolissimi li puoi parcheggiare ma quando crescono ti costringono a fare 100 scivolate all'ora!
      Mi hai ricordato Un Weekend da Bamboccini...

      Elimina
  5. Lo ricordo, ma mai visto dal vivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è stato un gioco per pochi fortunati.

      Elimina
  6. Qui proprio la standing ovation. Me lo ricordo bene, mio padre voleva la piscina ma quell'infame di nonno: "Ma che scherzi? Nemmeno morto", penso una delle più belle invenzioni del secolo questo "gioco". Prima giocavamo con la bagnarola bianca dove mia madre mi faceva il bagno, poi arrivò LUI: uno scatolone sospetto che portò a casa mio padre, solo dopo realizzai che era quello che avevamo visto nella pubblicità. Dopo cinque minuti ti stavo chiamando al citofono per scendere e montarlo e quello signori miei, è stato uno dei momenti più felici della mia vita: caldo afoso, 40 gradi, acqua rinfrescante sul telo di gomma e nella mini piscina. Vado prima io (perchè era mio! ahah), un nano di poco più di un metro che prende rincorsa e si tuffa sul telo e mannaggia Hokuto, tutto il resto è noia! Non so chi, prese troppa spinta e fini' al di la della mini piscina alla fine del telo e si fece un metro di petto sul giardino ahahahah. Dalla pubblicità rimanevamo incantati e quando alla fine ce lo hanno levato o l'ho mezzo sfondato (non so) è stato un duro colpo per tutti noi. In più dopo che i miei si sono separati, sempre quell'infame (perchè era solo un infame), ci staccò l'acqua in giardino tappando il tubo metallico. I miei e i tuoi si ammazzavano dalle risate guardandoci, nella foto la sdraio che si vede è di mia madre che mentre noi facevamo macelli lei ci prendeva il sole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah la bagnarola, è vero!
      Ti sei dimenticato un passaggio però, dopo la bagnarola e prima di questo, su da me c'era un canotto abbastanza grosso che usavamo come piscina, riempendolo d'acqua... sicuramente ho delle foto con tu, Ele ed io, quando torni le cerchiamo insieme! Ci giocavamo con quella specie di soldatini che però erano dei sub (che spettacolo, mi sono appena tornati in mente).
      Hai un ricordo molto più nitido del mio, grande! Che eri sempre il primo me lo ricordo ed era anche giusto così!
      È durato anche troppo per come eri 😄
      Ricordo bene le liti tra tua madre e l'ex suocero, quando si erano appena sperati i tuoi... purtroppo era un uomo ignorante ma siccome quando andiamo nell'aldilà diventiamo dei geni (poi un giorni ti spiego), ora avrà capito le stronzate che ha fatto.
      Lo sdraio lo ricordo benissimo, come se affacciandomi dal mio balcone, potessi ancora vederlo in quello stesso punto! Sarà rimasto il suo fantasma...

      Elimina
    2. Ahahah i soldatini sub èvverooo, la sdraio RIP.

      Elimina
    3. Non mancavano mai, sia in piscina, sia al mare e sia nella vasca da bagno!

      Elimina
  7. Comunque avevamo anche la piscina, mi ricordo la palma gonfiabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che te lo volevo dire? Appena ho visto quell'immagine di GIG Fans Club mi è tornata in mente ma la ricordo molto vagamente.

      Elimina
  8. Estate del 91, stavo per nascere io quindi ;)

    Che spettacolo il giardino così, non l avevo mai visto XD

    Vi siete scordati un particolare che sicuramente non mancava...la sdraio, mamma e la SIGARETTA!
    Le imprecazioni di nonno ahahahahah mi sembra di sentirle ancora oggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, se non ho fatto male i calcoli... dubito che fosse quella del '90 perché Fede già camminava bene.

      Ahahah era bellissimo, avevano il tavolo bianco con le sedie che si chiudevano e ci mangiavamo la sera, quando tuo padre ci invitava per il barbecue.

      Dello sdraio ha scritto Nico nel suo commento 😄
      Se chiudi gli occhi, nelle serate silenziose, puoi ancora sentire le bestemmie, riecheggeranno per l'eternità!

      Elimina
  9. Interessante questo pezzo di storia ludica. Io personalmente ho provato solo la sua versione casalinga con telo di plastica e tanto dolore quando uscivi dai bordi, ma poi ti ributtavi lo stesso perché altrimenti non eri un vero uomo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero su prato e non sul mattonato... altrimenti c'era il rischio di fa partire anche i denti 😆
      Le uscite di bordo me le ricordo con rotolata ed erba in bocca 😁

      Elimina
  10. Tuo nonno aveva ragione a imprecare! Se devo essere sincero, pur essendo bombardato, tra tv e Topolino, non ho mai avuto neanche l'1% del pensiero di prenderlo, eppure avrei avuto lo spazio XD. Adesso ho anche il pozzo, quindi forse per l'acqua non sarebbe un problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A memoria ricordo di averlo visto prima da mio cugino e poi in pubblicità, dato che mio zio era ed è consono a comprare le cose prima che inizino a girare le pubblicità, quindi l'emozione era perché dicevo "quello che ha Nicolò!".
      Quindi eri anziano anche da bambino? 😂
      Cerca di rimediare ora che poi ti vengo a trovare!

      Elimina
  11. Io un giardino non ce l'ho mai neanche avuto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io solo un grosso terrazzo, niente scivolate ma la piscina gonfiabile la si poteva mettere!
      Ora sto cercando casa con giardino, così faccio un Crocodile Mile fai da te!

      Elimina