lunedì 20 novembre 2017

I videogiochi dimenticati: Lomax

Birrone, arachidi in guscio tostate e giù con l'articolo per il lunedì videogiochi, riprendendo la rubrica dei titoli dimenticati che mancava dal 30 ottobre.

The Adventures of Lomax, in Italia semplicemente Lomax (no, non Bernie di Weekend Con Il Morto!), è un vecchio platform a scorrimento laterale del lontano 1996, uscito per PSX e PC, spin-off di Lemmings che purtroppo a differenza di molti altri videogiocatori anziani come me che lo adorano, non l'ho mai vissuto e quindi non mi dice nulla, sviluppato e prodotto dalla Psygnosis (come "chi è pissignosis?", quelli di Destruction Derby, Wipeout - vieput, come diceva il mio cugino diversamente anglofono - Formula One e tanti altri mitici titoli degli anni 90... ogni volta che vedevo quel cazzo di gufo mi esaltavo!) vede questo piccolo lemmi... SUL SERIO!? Solo a me è sempre sembrato una lumaca e non un roditore artico? Va be', vede
Lomax, il protagonista, andare alla ricerca dei suoi fratelli trasformati da giovani capelloni a vecchi calvi dal cattivo di turno, Evil Ed.
Ci si muove in ambienti di piena natura, con liane e fiori giganti, rovine di villaggi annegati e relitti di velieri.
Gli effetti sonori e le musiche sono tipici del genere, in perfetto tema allegro e scoppiettante.
Per i salvataggi non c'era ancora bisogno della Memory Card, a fine livello ti veniva data una password e una volta riavviata la console, potevi riprendere da dove avevi interrotto, componendo la sequenza dei simboli del joypad.
Dopo due decenni purtroppo non ricordo i dettagli dell'acquisto, solo che lo trovai nel mercato dell'usato e lo presi immediatamente attirato dalla copertina. Me ne innamorai all'istante perché una e due generazioni indietro avevo fuso tutte le cartucce di questo genere di giochi in mio possesso! Di tanto in tanto, nella prima generazione pleistescion, non mi dispiaceva fare un tuffo nel passato con questi titoli dal sapore retrò, come non mi dispiace oggi, quelli a due dimensioni sono i miei titoli preferiti!
Ho amato talmente tanto questo gioco che nella seconda metà degli anni 2000, parecchi anni dopo averlo venduto, una notte lo sognai. Dopo quel sogno volevo talmente rigiocarci che lo scaricai per farlo girare su un emulatore. Non fu la stessa cosa ma un degno compromesso.

Lomax ha molte similitudini con Rayman, per i colori e i salti su piattaforme di totale fantasia ma anche con ma anche con Oddworld, come il salvataggio di tutti i prigionieri (a 'sto punto allora anche con Metal Slug). Senza dimenticare le monete di Super Mario, trasformate altrove in altri oggetti come gli anelli di Sonic o le pesche di Crash.
Un platform che oggi non esiterei a riacquistare in caso di una edizione rimasterizzata, non necessariamente un remake, anche con qualche pixel in più, una semplice ripitturata senza modifiche!

Se ti è piaciuto questo articolo, ti potrebbe interessare anche:
- Rocketbirds: Hardboiled Chicken (ne ho parlato qui)

16 commenti:

  1. Di questo ho vaghi ricordi (dei Lemmings invece mi ricordo strabene!)

    RispondiElimina
  2. C'è un altro titolo con cui ha qualche similitudine, per sfondi e ambienti: Tombi! :)
    Lomax me lo ricordo bene, perché la Play l'ho spulciata al massimo, tra riviste e demo ecc :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, Tombi!
      Purtroppo non ci ho mai giocato ma lo conosco bene

      Elimina
    2. Tombi non era male, un platform con l'aggiunta delle quest, esaurirlo richiedeva il suo tempo!

      Elimina
    3. Lo devo recuperare! A quanto starà su eBay? 480 euro?

      Elimina
  3. Tipico gioco di fine anni '90...in tutti i sensi. Me ne tenevo alla larga in tutta sincerità :)

    RispondiElimina
  4. Decisamente mai visto! Spero che l'affinità con Rayman fosse solo per il look da cartone animato: il primo Rayman mi ha fatto girare le palle in un modo osceno, lo trovavo difficile a livelli tali da augurare una sessione di waterboarding agli autori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Lomax mi ha fatto sbattere a terra il controller parecchie volte ma con Rayman ci ho giocato poco e da mio zio, non posso fare paragoni di incazzatura.

      Elimina
  5. Ciao Ema!
    Il videogioco non lo conosco... Ma Bernie Lomax di "Weekend con il morto" sì!
    Ho adorato quel film... bella la comicità e ben interpretato, secondo me!
    Un abbraccio e buona serata! ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Benedetta!
      La citazione l'avevo messa apposta per chi non ha passioni videoludiche. Contentissimo che sia servita!
      Viva Bennie, come diceva il doppiatore siculo, figghi' i buttana! 😁
      Uno dei miei film preferiti!

      Elimina
  6. Lomax e Psygnosis, un pezzo di storia. Il primo invero meno della seconda.
    Lomax è - per me - l'erede di FLink, un videogioco di piattaforme uscito per Amiga CD32 e Mega CD (il CD-Rom che si collegava al Mega Drive) e per Mega Drive. IO ho quest'ultima e se la batteva con la concorrenza giapponese, che allora era l'eccellenza assoluta in questo genere.
    Psygnosis sapeva il fatto suo nel creare platform: Flink per Mega Drive, ma anche Lander per Amiga o il puzzle platform con uno dei personaggi più buffi di quell'epoca, Pugsy o anche Stryx (sotto etichetta Psyclapse) dalla grafica minimalista.
    Durante l'era PlayStation Psygnosis fu acquistata da Sony e la sua eredità ancora resiste con la recente "remastered" di Wipe Out. Quel gufo, come il logo della Cinemaware sono responsabili della mia cronicizzazione della "malattia" chiamata "videogioco".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco nessuno dei titoli da te citati. Appena posso recupero le rom e li provo!

      Viva il gufo!

      p.s. è sempre un piacere leggere i tuoi ricordi!
      p.p.s. devo ancora trovare il tempo per commentare la tua lista del 2010, vorrei farlo da PC che è più comodo!

      Elimina
  7. Lomax me lo ricordo!
    Purtroppo l'ho provato solo una volta da un amico, non mi dispiacerebbe riprovarlo oggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei recuperarlo... se becco un'occasione lo prendo di sicuro. Su ebay sta a 39,90, troppo per un gioco che costava già 80.000 lire nuovo appena uscito.

      Elimina