lunedì 10 dicembre 2018

Videogiochi sotto l'albero: Final Fantasy VII

Era il lontano dicembre del 1997 e dovevo scegliere un gioco da farmi regalare dalla zia ricca e per farlo decisi di farmi aiutare da più di una rivista.
La scelta ricadde su Final Fantasy VII perché tra le immagini ce ne erano alcune dedicate ai mini giochi, come una discesa sullo snowboard o altro, a cui si poteva accedere entrano in una sala giochi nel mondo in cui si muove Cloud,  il protagonista. Una totale novità per me.
Mi dissi "se scelgo FFVII ho più di un gioco in uno", purtroppo però fu una mezza delusione perché i mini giochi erano abbastanza scadenti ed era meglio concentrarsi sulla storia.

Prima di all'ora il mio approccio coi GDR era stato solo
con Phantasy Star II e nonostante lo ricordi con piacere, non ci avevo capito nulla.
Con FFVII le cose cambiarono poco, come i GDR passati, era completamente in inglese e spiccicando giusto qualche parola, i dialoghi me li inventavo. Nonostante ciò riuscii a proseguire un po', forse arrivando al secondo CD (di 4), non ricordo precisamente, comunque non male andando solo per tentativi e bestemmiando ad ogni combattimento casuale.
Ho sempre amato i treni e in FFVII se ne fa buon uso!
Questo non mi ha fermato nel proseguire la serie e poi finalmente con l'ottavo hanno iniziato a tradurlo, l'unico che ho finito. Mi sono poi fermato al decimo per PS2, con una breve parentesi per Crisis Chore per PSP, perché il genere mi ha definitivamente stancato, soprattutto perché sono titoli troppo longevi.

18 commenti:

  1. Senza tempo questo gioco. Anche se FFX resta il mio preferito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un gioco senza tempo che però rigiocherei solo per l'affetto che si è creato nella memoria di molti.
      Il mio preferito invece è l'ottavo. In quegli anni ero in totale modalità "storie d'amore complicate", per colpa di Katsura coi suoi Video Girl Ai e I"s, senza dimenticare Slam Dunk e FFVIII ricordava molto questi manga. Ma ciò che me lo ricordava di più era Mars di Fuyumi Souryo, con protagonista belloccio ma tormentato.
      Il decimo però è quello per cui mi ci sono impegnato di più!

      Elimina
  2. Nel 1997 uno dei miei più cari amici lo amava..io niente.
    Preferivo i miei Fifa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me il calcio era ed è solo in compagnia 😁
      Infatti ci ho giocato spesso per più di un 25 dicembre 😍
      Videogiochi sotto l'albero: i Natali con la PlayStation 😉

      Elimina
  3. Capolavoro assoluto dell prima play, per fortuna all'epoca già masticavo la lingua inglese. Comunque erano 3 i dischi 😛

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul capolavoro non discuto e beato te che masticavi, te lo sarai sicuramente goduto appieno! Io per imparare ho dovuto aspettare metà anni 2000, leggendo TAAANTA DC (e non è necessariamente un bene 😅). A scuola si ripeteva qualsiasi cosa a memoria, come le poesie 😥
      Ah, erano 3? Ero convinto che fossero 4 per tutti e 3 i capitoli per PSX... tanto non l'ho finito comunque 😆

      Elimina
  4. Io invece adoro il capitolo precedente! Ma FFVII ha fatto storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non erro il precedente è un classico fantasy, mentre questo ha puntato sullo steam punk.
      Sono abbastanza diversi e si va sui gusti.
      Io non posso giudicare perché i primi 6 non li conosco minimamente.

      Elimina
  5. Il mio gioco preferito di sempre, credo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è anche per molti altri.
      Io gli preferisco l'ottavo per i motivi che ho espresso a Elfoscuro 😉

      Elimina
  6. A Final Fantasy non ho mai giocato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ti piace il genere puoi anche non colmare questa lacuna, altrimenti dovrebbe uscire il remake 😉

      Elimina
  7. Final Fantasy era uno dei miei preferiti, quindi appoggio la scelta.

    RispondiElimina
  8. Videogioco FANTASTICO, uno dei miei GDR preferiti in assoluto (e il FF a cui sono più affezionato).
    I minigiochi del Gold Saucer e dello snowboard sono pezzi d'arte, altroché XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo ti fa onore dato che è uscito quando avevi un anno 😁
      Ti ricordi anche il nome della sala giochi, che bravo!
      Sono belli ma a quei tempi lo paragonavo a Cool Boarders che era un capolavoro.

      Elimina
  9. Io li odiavo i GDR (e ancora li odio). Ma questo gioco è un must! Non so quanto tempo ci abbiamo perso giocandoci, poi non ricordo se era solo in inglese o era tradotto, comunque lo porterò sempre nel cuore. La musica, la grafica, tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa per i GDR, i pochi che ho giocato l'ho fatto a denti stretti.
      Non mi hai detto nulla sulla citazione a Phantasy Star II, il nostro primo GDR che ho conosciuto grazie a te 😁
      Questo era tutto in inglese, l'ho scritto (leggi con attenzione invece di spararmi commenti a raffica 😝).
      Insieme però abbiamo finito l'8 ma coi trucchi ed era tutto in italiano 😆
      Comunque sì, un titolo che è rimasto nel cuore! 😍

      Elimina