Work in progress

WORK IN PROGRESS...
STO CAMBIANDO GRAFICA
SCUSATE PER IL DISAGIO CAUSATO DALLE CONTINUE MODIFICHE

domenica 20 maggio 2018

The Walking Dead (terza stagione)

Rieccomi con l'appuntamento domenicale che accompagnerà per un po' il mio regno.
Come sapete copro sempre gli spoiler ma ci tengo a precisare che ce ne è anche qualcuno sul fumetto.
A differenza della seconda stagione, per la terza il mio giudizio resta invariato a quello avuto dopo la prima visione. Non ricordo se avevo già cominciato a vederla 8 episodi alla volta o ancora la seguivo settimanalmente, comunque per me è rimasta la stagione più
altalenante della serie, con momenti pieni di adrenalina (le esplorazioni nella prigione e le continue falle che facevano entrare i vaganti), alternati a quelli ultra soporiferi (tutti quelli a Woodbury).
Viene introdotto il primo vero cattivo, il Governatore, personaggio che ho conosciuto prima nel fumetto, a differenza di quelli arrivati prima e proprio per questo la trasposizione televisiva ne esce estremamente sconfitta, dal sadico e spietato che Attenzione Spoiler: taglia una mano a Rick e stupra più volte Michonne, ci ritroviamo una mammoletta che vuole far credere a tutti di essere buono ma che in fondo è il classico psicopatico che uccide perché ha problemi, un attore che si cala talmente nella parte che quando fa il buono, crede veramente di esserlo. Un po' l'ho rivalutato con l'inizio della terza stagione ma ne parlerò domenica prossima.

Tornano personaggi visti nella prima stagione, quali Attenzione Spoiler: Merl e Morgan, il primo bastardo come sempre ma che in fondo rivela un cuore, soprattutto nei confronti del fratello, il secondo impazzito a causa della morte del figlio, entrambi graditi ritorni avvenuti nei momenti giusti.

Anche in questa stagione mi ritengo soddisfatto dalle morti o presunte tali, avvenute sempre nel momento giusto, quindi quasi sempre inaspettate, usando sia personaggi principali che secondari. Poi c'è stata quella di un personaggio che ho sempre odiato fin dall'inizio, Attenzione Spoiler: compresa la pessima attrice che la interpreta, Lory. Nel fumetto non ho avuto modio di arrivare a odiarla perché muore quasi subito.
La guerra finale col Governatore è stata molto deludente ma a differenza del fumetto, non è finita qua...
Da questi episodio è iniziata a balenare nella mia mente l'idea che il vero cattivo sia Rick (anche se si rifà nel finale) ma anche di questo ne riparlerò poi.

A domenica prossima per la quarta stagione!

12 commenti:

  1. Sul personaggio di Lori la pensiamo uguale...comunque per me il limite di Walking Dead è proprio questa conflittualità tra gli umani. In un'invasione zombie è normale che certi uomini usino uomini "più deboli" come pedine da sacrificare, ma in Walking Dead a volte mi sembra che gli zombie siano un contornino alle lotte tra gli uomini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia quando spalancava quegli occhi cavi l'avrei presa a pugni in faccia!
      Come ti avevo risposto la scorsa settimana, TWD è proprio questo e capisco non possa piacere, anche io preferisco quando gli zombie sono protagonisti e alla lunga stanca questa guerra tra umani ma riesco ad accontentarmi amando troppo il genere.

      Elimina
  2. Nel fumetto questa "saga" è stata molto bella, mai altalenante, almeno per quanto mi riguarda.
    è stato un vero punto di rottura in cui si vede di che pasta sono fatti i pazzi sopravvissuti, per questo mi è piaciuta un sacco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sulla versione cartacea, la lessi d'un fiato in una notte!

      Elimina
  3. Se è altalenante questa, immagino cosa dirai dell'ultima andata in onda, che ho letto essere terribile (non che ne sappia qualcosa, TWD mi ha fatto cagare sin dal fumetto, figuriamoci la trasposizione XD)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La 8 la devo ancora guardare, prima finirò questa maratona e poi guarderò e giudicherò.
      Io ho letto pareri contrastanti, che ne è rimasto soddisfatto e chi si è rotto le palle.

      Elimina
  4. In verità questa "battaglia" e questo "nuovo" cattivo mi piacque abbastanza, molto più dell'ultima puntata di quest'ultima ottava...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a mia madre era piaciuto come cattivo e forse sarebbe piaciuto anche a me se non avessi letto il fumetto prima.
      La battaglia ho preferito quella definitiva a inizio della prossima stagione, domenica prossima poi ne parlo 😉

      Elimina
  5. Almeno ci eravamo tolti dalle scatole Andrea che per quanto gnocca era un personaggio che nel telefilm era alquanto inutile ( al contrario che nel fumetto dove fino a che lo lessi ne era colonna portante ).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, Andrea aveva proprio stancato e per chi segue il fumetto, la sua dipartita non ha suscitato una gran perdita.

      Elimina
  6. Concordo, ma penso che tutta la saga del Governatore se confrontata con il fumetto perda totalmente di efficacia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è una paragone troppo impari sia per vicende che per la caratterizzazione dei personaggi.

      Elimina