Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

mercoledì 25 agosto 2021

Estatissima (Disneytime n. 52, 2009)

Storie e disegni: di AA.VV.
Copertina: Andrea Freccero
Casa: The Walt Disney Company Italia S.p.A.
Prezzo: € 3,30
Pagine: 240
Data d'uscita: giugno 2009

Dopo anni a ingoiare rospi per la disparità di storie tra topi e paperi, ho detto per la prima volta no all'acquisto di Estatissima e Vacanzissima!
Non solo, la metà delle storie raccolte sul numero del 2021 sono apparse abbastanza di recentemente su precedenti Estatissima: la prima sul numero del 2017, la terza, la quarta e la penultima su quello del 2014...
In pratica la metà delle storie le ho già lette negli ultimi anni!
Sono davvero stanco, per me la Panini (sezione Disney) può (deve) fallire!
In alternativa ho optato per questo vecchio numero che avevo recuperato per vie alternative (scan) 2 anni fa. Tie'!
Purtroppo la situazione di disparità è sempre tragica, 7 a 2 per i paperi, ma almeno 1) non ho pagato e 2) l'editore non esiste più.

[Sto in trasferta e non posso editare le immagini. Quindi beccatevi solo le prime pagine che si trovano su INDUCKS, poi quando rientro modifico il post. Vi avviso sui social a modifica avvenuta!]

Come al solito, cliccando sul titolo si va su INDUCKS, con tutti i dati e le pubblicazioni della storia.

lunedì 23 agosto 2021

Rochard (PS3) - la recensione rimasterizzata

Nel 2013 ho passato le vacanze, tutto il mese di agosto, a casa di quella che oggi è mia moglie, nel luogo dove vivo da quasi 3 anni, portandomi il 37 pollici full HD e la PS3. Le giornate si passavano al mare (lei a lavorare in uno stabilimento) ma la sera, in quei momenti in cui ci si rilassa tra la doccia e il decidere cosa fare, accendevo la console e procedevo con questo titolo un pezzetto alla volta.
Anche se poi la recensione l'ho scritta a fine settembre.

Otto anni dopo, mi è venuta voglia di rigiocarci, sempre nel mese di agosto, tra il 9 e il 20, ed ecco la recensione aggiornata!

Sviluppato dalla finlandese Recoil Games e prodotto da Sony Online Entertainment, uscito il 28 settembre 2011 in digitale per il PSN sul PlayStation Store, poi per PC il 15 novembre dello stesso anno, Rochard è un puzzle-platform a scorrimento orizzontale, in ambienti tridimensionali ma con movimento bidimensionale.

In un futuro in cui le risorse minerarie vengono estratte su asteroidi in angoli remoti della galassia, il protagonista minatore John Rochard al soldo della Skyrig, insieme all'assistente Skyler e al compagno di vecchia data Zandler, dopo la crisi che li sta per lasciare senza lavoro a causa dell'assenza delle risorse minerarie per cui sono pagati, il tiberium, si trovano coinvolti in una cospirazione, costretti a salvare le loro vite, dopo che per puro caso le risorse tornano improvvisamente disponibili.

mercoledì 11 agosto 2021

Diabolik anno LX - n. 8 La Miniera degli Schiavi

Soggetto: Mario Gomboli e Tito Faraci
Sceneggiatura: Tito Faraci
Da un'idea di: Angelo Palmas
Disegni: Sandro Giordano
Copertina: Matteo Buffagni
Casa: Astorina
Prezzo: € 2,80
Data d'uscita: 1 agosto 2021

Eva non vuole tornare in Sudafrica: fin troppi ricordi angoscianti la legano a quel Paese. Diabolik la capisce, ma non ha altra scelta: è costretto a partire. Il problema è se, ad attenderlo, troverà un nemico o un alleato...

Quando vengono "pescati" i cadaveri di alcuni uomini, un certo Roger Barry ne riconosce uno e corre a indagare. Qualcuno ha prelevato con la forza tutti gli uomini più forti di un piccolo villaggio. Grazie al titolo è facile intuire il motivo ma tutto ciò che c'è dietro lo si scopre poco a poco scorrendo le pagine del fumetto.

Collocare Diabolik nella terra dei diamanti è facile, non lo è altrettanto costruirci una bella storia avvincente attorno, senza essere scontati a causa della solita battaglia contro lo sfruttamento del continente africano. In soccorso arriva il co-protagonista, con la sua avvincente situazione, che tra l'altro fa parte del passato di Eva.