martedì 9 febbraio 2021

Doogie Howser (serie TV con un giovanissimo Neil Patrick Harris)

Doogie Howser (Doogie Howser, M.D.) è una serie televisiva statunitense, ideata da Steven Bochco e da David E. Kelley, prodotta dal 1989 al 1993 dalla 20th Century Fox Television e che ha per protagonista Neil Patrick Harris.
Nel cast figurano anche Max Casella, James Sikking e Belinda Montgomery. Della serie sono state registrate 4 stagioni per un totale di 96 episodi. Negli Stati Uniti, il telefilm è andato in onda sull'emittente televisiva ABC dal 19 settembre 1989 al 24 marzo 1993. In Italia, è stato trasmesso da Rai 2.

Descrizione
Protagonista della serie è Douglas Howser, detto "Doogie", un ragazzo prodigio che a soli 16 anni esercita già la professione di medico, dopo aver conseguito la laurea ad appena 14 anni ed essersi diplomato all'età di 10. Attorno a lui "ruotano" gli altri personaggi: i genitori David (pure lui medico) e Katherine, l'inseparabile amico Vinnie (Max Casella), la fidanzata Wanda (Lisa Dean Ryan) e i colleghi e gli infermieri dell'Eastman Medical Center.

Edizione italiana
Il doppiaggio italiano della serie è stato effettuato presso la CDC con la collaborazione della S.A.S. e diretto da Gino La Monica su dialoghi di Donatella Laureati.
LA SIGLA

IL MIO RICORDO
Mai visto sulla RAI. Lo ricordo a metà anni 90 sul canale regionale del Lazio T.R.E. (poi Super3), subito dopo i cartoni animati serali e la buonanotte di Sonia, la presentatrice.
Non perdevo un episodio, tranne quando andavo a full contact (lezioni serali) e spesso lo guardavo con mio cugino Nicolò. Per noi l'attore è rimasto Doogie Howser per anni, anche quando lo abbiamo poi ritrovato in Starship Troopers: "oh, grande Doogie Howser!". Purtroppo lui non ha mai seguito il mio consiglio di seguire HIMYM, non sapendo quale gioliello delle sitcom si è perso.

LA CITAZIONE IN HOW I MET YOUR MOTHER
Alla fine di ogni episodio, Doogie era solito scrivere un diario sul suo PC, con quel vecchissimo schermo blu.
In una puntata di HIMYM la scena viene ripresa, proprio nel finale, con Barney Stinson che scrive sul suo blog, con lo stesso motivetto, riprodotto dal suo stereo.
Se avessi avuto una telecamera a riprendermi, avreste avuto la reazione di un matto, con me che salto in piedi sul letto, gridando "NOOOOOO!!!", ridendo come un matto di felicità, chiedendomi in quanti avessero colto la citazione, se qualcun altro in Italia ricordava o avesse mai visto quella vecchia serie televisiva.
"21 marzo 2008
Blog di Barney
Talvolta cerchiamo qualcosa ma ne troviamo un'altra. Nonostante non abbia trovato la ragazza misteriosa...Ho scoperto qualcosa molto importante su di me... Sono un fico."

IL RITORNO IN UNA PUBBLICITÀ


IL REMAKE
Pare che la Dinsey voglia fare un remake. Non mi sono informato ulteriormente e mi sento solo di dire mavvattenaffanculo!

10 commenti:

  1. Lo ricordo! Era i onda negli spazi serali delle reti locali! Purtroppo sono passati tanti anni e non ricordo molto, ma ricordo che mi piacque assai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo! Devi aver visto le repliche che guardavo io, anche se su un altro canale.
      Delle trame ricordo pochissimo anche io ma mi bastavano quelle scarpe alla Zack Morris per farmelo amare.

      Elimina
  2. Ci avrà pensato anche Joss Whedon quando ha fatto interpretare a Neil Patrick Harris "Dr. Horrible's Sing-Along Blog"? ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabile 😁
      Conosco poco quella serie. NPH è uno dei migliori showman di sempre ma io i musical proprio non li tollero.

      Elimina
  3. Bello il finale di ogni episodio con il protagonista che scrive al pc...Capisco perfettamente la tua esaltazione quando hai visto la citazione nella tua serie preferita. Anche perché quella citazione mi sa che l'avete colta in pochi: io questa serie, Doogie Howser, la sento dire oggi per la prima volta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era la parte che preferivo, anche se a me non piacciono i momenti riflessivi. Sarà stato quel motivetto che adoravo...
      Sì, lo penso anche io, in Italia è poco conosciuta e tu me lo confermi. Poi va' a trovare quelli che come me hanno seguito entrambe le serie e il numero si riduce.

      Elimina
  4. Eheh lo guardavo... e sulla Rai!
    Ma il titolo era questo? In italiano? :o
    Bella la citazione, e se dovessero fare il remake... preferisco un sequel con un nuovo bambino prodigio (che sarà donna, nera e lesbo XD) :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olé, sei il primo che conosco che lo guardava sulla RAI.
      Sì sì, in italiano perdeva solo M.D. 😉
      Ahahah esatto, tutto politicamente corretto, coi bianchi tutti etero, razzisti, scemi e ritardati!

      Elimina
  5. Non mi ricordo assolutamente di questo telefilm, ma la rai aveva quest'andazzo (e forse non era l'unica) di trasmettere certi prodotti più di nicchia senza uun minimo di criterio, come viene viene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sarà probabilmente per questo se l'ho mancata sulla RAI, i telefilm li beccavo più facilmente su Mediaset, tipo Il Mio Amico Ultraman, che è degli stessi anni.

      Elimina