sabato 20 novembre 2021

Programma per Natale 2021


Dopo due settimane rompo il silenzio... manco stessi in silenzio stampa, senza contare che è difficile fare rumore con parole scritte. Ma che cazzo sto a di'? Boh?
Va tutto bene, è solo colpa del virus-S (svogliatezza) che mi ha passato un altro blogger (un rinomato conte) e che mi accompagna da inizio anno, quindi non vado a ripetermi.

Sta per tornare il più bel periodo dell'anno, che qui a casa Di Giuseppe arriva sempre prima.
Lo dico a chi mi conosce da poco: per me la magia natalizia (quel che ne rimane nei miei più lontano ricordi) è nell'attesa, quindi fino al 24 dicembre. Dopo si spegne tutto e comincio già a pensare alla primavera e al mare. Di conseguenza addobbare casa (e il blog) l'8, riduce il periodo natalizio, a poco più di due settimane. Così anticipo, non come fanno i supermercati, dove non è difficile trovare pandori e panettoni anche a settembre, o le pubblicità (mi pare che quest'anno abbiano cominciato a ottobre - addirittura ne ho sentita una alla radio ad agosto, dove però precisavano l'assurdità), lo faccio solo di qualche giorno, come facevano i negozi negli anni 90.

Tornando al programma, la mia svogliatezza non svanirà neanche per questo periodo.
Ci saranno nuovi post, soprattutto dedicati ai fumetti, qualcuno per film e serie ma per la maggiore proporrò repliche, come fatto l'estate scorsa, con post che rimandano a quelli vecchi e che verranno cancellati il 7 gennaio. Alternati ad articoli che non hanno nulla a che fare col Natale.
Nel frattempo ho inserito di nuovo l'etichetta (o tag) che riporta a tutti i post a tema pubblicati finora, che potete vedere in alto a destra 

Per oggi è tutto.
A presto!


La foto è presa da un autoscatto che mi sono fatto lo scorso 24 dicembre prima di andare a passare la Vigilia coi parenti paterni, con tanto di assembramento (eravamo una ventina) e fregandomene del coprifuoco, le restrizioni assurde di questo governo di merda, che ci prende per il culo da quasi 2 anni.
Ora la barba la porto corta ma sto per toglierla. Anche i capelli sono più corti ma quelli non li tocco!

10 commenti:

  1. Adoro il tuo look sempre così 90's! :)
    Anche per me il Natale è attesa ma me lo godo anche in quei giorni... perché è un tempo che si ferma, modifica, altera in meglio (pandemia a parte, ovviamente).
    Io inizio dall'8, il tutto... anche sul blog^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi ero reso conto di avere un look anni 90 😁 Sarà che non seguo molto la moda, mi acconcio solo come mi ispira di più nei vari momenti della mia vita.
      Beato a te che il tempo si ferma, a me vola! L'unico periodo dell'anno, altrimenti non dico mai "come vola il tempo", anzi, tutt'altro.
      Sì sì, ormai ti conosco da anni e so che parti sempre il giorno dell'Immacolata ma va bene anche così, è bello leggere i tuoi post anche se in un arco di tempo più ristretto 😍

      Elimina
  2. Effettivamente è l'attesa, poi dopo il 25 è già tutto finito, però rimane periodo bellissimo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia madre ha sempre detto lo stesso della primavera, adora l'estate (e il mare) ma preferisce l'attesa, il periodo prima.
      Ma sì, anche le vacanze natalizie sono belle. Anche se smetto seguire roba a tema, me le godo videogiocando tanto!

      Elimina
    2. Ha adorato l'estate infernale da caldomerdaboia che è passata?

      Elimina
    3. Si lamenta come tutti durante le giornate più calde, quando rientra a casa, "oggi non si respira". Ma lo fa da una vita. Anche io lo faccio ma viva il caldo d'estate e il freddo d'inverno! Odio estati col maltempo o gli inverni caldi, soprattutto ora che si avvicina il Natale e finalmente, dopo tanto, pare sia tornato. Negli ultimi anni bisognava aspettare febbraio per un po' di freddo, con dicembre sempre caldo 😡

      Comunque benvenuto in questo umile spazio web. Spero di rileggerti, magari con qualche vestito addosso 😜

      Elimina
  3. Varda là che foto alla Jason Momoa e pure supereroe natalizio.
    Hai già addobbato tutta la casa dunque? Ma e come vivi l'attesa del veglione di capodanno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'accostamento a Momoa, di cui sono un estimatore e al quale mi sono ispirato in passato per barba e capelli (anche se li ho quasi sempre portati lunghi durante la mia vita), ti devo una pizza (anche se ho eliminato i carboidrati) e, ovviamente, una pinta! Perché con l'attore gigante condivido anche l'amore per questa bevanda 😁
      Comunque al massimo sono la lastra di Jason! 🤣 Ma vedo il bicchiere mezzo pieno, non posso più essere chiamato Aquapanz da mia moglie 😅
      La felpa me l'ha regalata il mio storico cugino 2 anni fa e il cappotto in effetti mi accosta al look di una delle tante versioni alternative di Superman.

      La casa ho iniziato ad addobbarla qualche giorno fa ma ancora non ho finito.
      Il capodanno mi sta sulle palle. I locali aumentano i prezzi del 1000%, mentre amici e conoscenti iniziano a rompere con la domanda "che fai a capodanno?" appena passato ferragosto, quando io farei una cenetta tranquilla a casa, due botti e buonanotte! Tra 10 anni manco quelli, alle 22 crollerò come fanno ora i miei genitori 😆

      Elimina
    2. Pizza & pinta, non c'è niente di meglio!!!
      ahahaah Aquapanz nooooo! ahahah queste mogli si prendono troppa libertà :D comunque, meglio che tu sia la lastra di Jason, lui mi pare veramente armadio, mi dà l'idea che come si muove infrange le pareti. Nella prossima foto voglio vedere anche il tridente! Mitico Jason.
      Ma il cugino è sempre lui, quello che spunta spesso in questi post? Oppure è quell'altro, che appare meno spesso.

      Dai metti qualche foto degli addobbi in questo mese!

      Elimina
    3. Eeeh ma chi per la panza ferisce... 😈
      Nel mio caso è diventato pizza O pinta e faccio come Momoa, per bere birra non tocca carboidrati manco morto.
      Molto armadio, ci gioca spesso camminando come un gorilla. Lo fa anche nei film (scena di Dune in cui va verso il ragazzino, dal trailer, non ho visto il film). Alla fine gli voglio bene come attore ma sono sempre le sceneggiature ad adattarsi a lui, mai viceversa.
      Il cugino è quello che nomino sempre, che aveva sempre più giocattoli di me, con cui sono cresciuto. Poi c'è suo fratello più piccolo che commentava, ha scritto qualche guest post e aveva fatto anche un blog ma è sparito (dalla blogosfera, eh). Poi c'è il mio coetaneo che nomino pochissimo e credo che tu ti riferisca a questo e al primo.

      Per gli addobbi vedo se riesco a farci un post per l'8! 😉
      Devo rifare l'albero perché si sono fulminate le luci gialle 🤬

      Elimina