mercoledì 10 luglio 2024

Film (maggio): Cut! Zombie Contro Zombie; Il Talento di Mr. C; Speak No Evil; I Pirati dei Caraibi - La Maledizione della Prima Luna; The Turning - La Casa del Male; Com'è Umano Lui


Procedo col recupero degli ultimi film visti, stavolta trattando quelli di maggio. 4 su RaiPlay ma ne resta disponibile solo 1, ovvero la produzione originale dedicata a Paolo Villaggio, poi 1 che non si trova nelle piattaforme raggiungibili con abbonamenti mensili e 1 della Disney (indovinate quale, facilmente intuibile leggendo solo i titoli).
Mese da dimenticare se non fosse per un grande classico di 23 anni fa e l'originale della RAI. I restanti potrebbero piacere a qualcuno ma a parte una sufficienza, consiglierei di risparmiare tempo prezioso e virare verso altro.

4 maggio
Cut! Zombie Contro Zombie (2022, su RaiPlay - non più disponibile)
Una piccola troupe cinematografica tenta di girare un film horror sugli zombie con un budget limitato. Tuttavia, incontrano più di qualche difficoltà tecnica quando dei veri zombie iniziano improvvisamente ad attaccarli.
Inizio assurdo ma poi inizia ad avere senso. Demenziale ma nel modo sbagliato. Non ho preso appunti e ricordo solo che non mi è piaciuto ma la signora Ema ha insistito dicendomi che ci era piaciuto ma lo ricordo bene e non sono d'accordo.
Fa ridere ma non è un commedy horror. Da guardare giusto a tempo perso.
Piuttosto cercherei l'originale asiatico, con la certezza che mi divertirei di più.
★★/5


5 maggio
Il Talento di Mr. C (2022)
Temendo il crollo delle sue finanze, l'attore Nick Cage accetta un milione di dollari per partecipare alla festa di compleanno di un fan miliardario, Javi Gutierrez. Cage viene contattato dalla CIA che lo informa che Javi è un temuto criminale e lo persuade ad agire da infiltrato nella sua residenza.
Era un po' che lo volevo vedere, solo per il meme che gira sui social network di Cage e Pascal che viaggiano in macchina e alla fine ho dovuto rimediare per terze vie dato che non è disponibile in nessuna piattaforma streaming (lo si può noleggiare su Prime).
Qualche risata la tira fuori ma la trama non è nulla di che e la scena del meme è deludente (meglio il modo in cui è stata usata dai tanti burloni del web). Solo per gli amanti del nipote di Coppola e per chi adora quel simpaticone di Pedro Pascal, soprattutto per la bromance che si crea tra loro due, tanto che vorrei un altro film con loro due ma stavolta dovrebbero interpretare entrambi loro stessi.
★★★/5


Speak No Evil (2022, su RaiPlay - non più disponibile)
Una famiglia danese fa visita a una famiglia olandese conosciuta durante una vacanza. La situazione sfugge pian piano di mano quando gli olandesi si rivelano molto diversi da ciò che hanno finto di essere.
Parto dalle fine. Una volta concluso la domanda sorge spontanea: ma che cazzo ho visto? Ma tutto il resto non è che sia migliore. Parte iniziale e centrale di una noia mortale. Si prosegue solo per scoprire quando il film inizierà. Poi per un attimo, quando viene tutto a galla, si resta a bocca aperta ma ripeto, per un attimo! Giungendo alla fine il "ma vaffanculo!" è inevitabile.
★★/5 (1.5 tendente al 2)

10 maggio
I Pirati dei Caraibi - La Maledizione della Prima Luna (2001, su Disney+)
La prima pellicola di questa saga non ha bisogno di sinossi!
Lo avevo visto solo una volta al cinema, quando i pirati andavano di moda (secondo me grazie a One Piece, a cui deve il lato fantasioso, che però non aveva ancora preso il volo... non ricordo manco se fosse iniziato l'anime su Italia 1) e per colpa di Jack Sparrow ho iniziato a mettere la matita agli occhi ma quando era uscita solo la locandina, in vacanza a Rimini.
Pellicola per grandi e piccini, invecchiata alla grande, con una colonna sonora strepitosa! Avrei voluto proseguire (a suo tempo mi ero fermato al terzo) ma l'account che mi ha concesso mio cugino (dalla Spagna) ha solo il primo in italiano.
★★★★★/5


19 maggio
The Turning - La Casa del Male (2020, su RaiPlay - non più disponibile)
Una giovane governante viene assunta per occuparsi di due ragazzi orfani che vivono in una villa gotica nella campagna del Maine. Ben presto la ragazza scopre che sia i bambini che la casa nascondono oscuri segreti ed entità malvagie.
Lento e noioso, con la solita trama vista e rivista. Decido di proseguire solo per il "giallo", in attesa della spiegazione a tutti gli eventi paranormali e non... e poi scattano all'improvviso i titoli di coda, senza una spiegazione, lasciando libera (liberissima) interpretazione... COSA CHE ODIO!
Si salvano solo gli attori ma non bastano a salvare la baracca.
Film di merda e se mai un giorno beccassi gli sceneggiatori (Chad e Carey Hayes, mi dice Wikipedia), una capocciata per rompere loro il setto nasale non riuscirebbero a evitarla, per avermi fatto buttare 94 preziosi minuti della mia vita. Sceneggiatori avvisati, mezzi salvati!
★/5

31 maggio
Com'è Umano Lui (2024, su RaiPlay)
Anni 60, Paolo Villaggio cresce a Genova in compagnia di amici, tra cui De André. Lavora alla Cosider e debutta nel teatro, guadagnandosi il sostegno del pubblico che lo porterà al successo.
Forse sono di parte, perché adoro i film biografici e quelli della RAI non mi hanno mai deluso, quindi ho adorato questa fiction (?). Bravissimo e perfetto Enzo Paci nel ruolo di Villaggio, anche se mi ha fatto ridere che nonostante interpretasse un giovane Paolo universitario fuori corso, sembrasse un cinquantenne (età dell'attore). Va bene che quelli della generazione di Fantozzi sembravano vecchi già a 30 anni ma così è esagerato! Bravissimo anche Andrea Filippi che interpreta De André (a proposito, ancora devo vedere la fiction su di lui con Marinelli, accidenti a me!). Ma bravissimi anche tutti gli altri.
Piacevole, scorrevole e una volta giunti alla conclusione, se ne vorrebbe di più, un seguito! Magari non su palco o al cinema ma un dietro le quinte della vita privata dell'attore.
★★★★/5



Anche per ciò che ho visto a maggio è tutto e appuntamento tra 2 settimane, spero, con quelli visti a giugno (ancora una volta 6). Niente "diario" perché non ho tempo e non ho nulla da dire o anticipare, se non che la prossima settimana vorrei parlare dell'ultimo videogioco finito e platinato (anche perché non ne ho altri, sono tutti in corso) ma non prometto nulla!
A mercoledì prossimo!

Nessun commento:

Posta un commento