Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

venerdì 16 ottobre 2020

Diabolik anno LIX - n. 8 Viale del Tramonto

Soggetto: Patricia Martinelli - Andrea Pasini
Sceneggiatura: Rosalia Finocchiaro - Andrea Pasini
Disegni: Sandro Giordano - Stefano Santoro
Copertina: Matteo Buffagni
Casa: Astorina
Prezzo: € 2,80
Data d'uscita: 1 agosto 2020

Per un gruppo di vecchi attori i successi del passato sono ormai sbiaditi ricordi, ma le loro passioni possono essere ancora vive e forti. E, soprattutto, pericolose. Persino per Diabolik ed Eva.

Copertina e sinossi fanno capire che si tratta di un numero sfizioso per gli amanti o i nostalgici di quel cinema che non c'è più (eccomi!), anche se un po' malinconico. Infatti, quegli attori che un tempo erano sulla cresta dell'onda, per una sbagliata gestione del proprio patrimonio, oggi si ritrovano in una specie di ospizio, finanziato da una fondazione .
Su questo sfondo, la coppia di ladri deve effettuare il colpo ma mentre Eva si trova a suo agio, contribuendo anche ad una storia d'amore che era finita male, Diabolik sembra totalmente un pesce fuor d'acqua anche se, da bravo fidanzato, si ritrova ad assecondare la propria amata.
Tutti questi ingredienti portano ad una buonissima storia che vira più sull'aspetto ironico e che strappa più di un sorriso. Per me una decisione azzeccata dato che ad agosto ci sono tanti lettori occasionali che sì, hanno un'idea ben precisa del personaggio ma che, anche, da tali si possono divertire più con un tema più leggero.

6 commenti:

  1. Bella la copertina che richiama chiaramente Via col vento...infatti quando ho visto l'immagine piccola pensavo fosse proprio quella di Via col vento :D Ma il tizio non ha i baffi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, la copertina, seppure si discosti dallo standard, è piaciuta tanto anche a me.

      Elimina
  2. Non vedo la seconda immagine spoilerosa :D

    "Tutti questi ingredienti portano ad una buonissima storia che vira più sull'aspetto ironico e che strappa più di un sorriso. Per me una decisione azzeccata dato che ad agosto ci sono tanti lettori occasionali che sì, hanno un'idea ben precisa del personaggio ma che, anche, da tali si possono divertire più con un tema più leggero"

    Sono d'accordo, non c'è sempre bisogno di storie ad alta tensione...
    La tradizione del fumetto italiano è anche questo, alternanza di toni diversi all'interno della stessa serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena sistemato. Tra html complicato e l'anteprima del post che non ti fa interagire sul testo, puoi controllare se è tutto a posto, solo una volta pubblicato 🤦‍♂️

      Diabolik ogni tanto varia i temi, pur mantenendo sempre i punti cardine. Si lamenta chi cerca sempre la storia perfetta ma peggio per loro! 😝

      Elimina
  3. Per me scelta azzeccatissima per questo agosto: far vedere che Diabolik è sì sempre un noir, ma non per forza le storie sono sempre cupe, o poliziesche, o gialle... ci sta anche qualcosa di leggero (nonostante i morti non manchino).
    Bellissima la storia del bancomat, peraltro :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo al 100%!
      La faccenda del bancomat mi ha fatto sbellicare! 😂 Un epilogo spassoso.
      Nella seconda immagine sotto spoiler (che ho appena sistemato), ho voluto mettere la prima parte ma ora ci aggiungo anche la fine 😁

      Elimina