Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

venerdì 31 agosto 2018

Superman: il ritorno in edicola nell'estate del 2005

La rubrica "ricordi" l'avevo accantonata, dato che qui gran parte dei post sono dei ricordi ma ho deciso di riprenderne la formula per questa volta dato che volevo dare una contro-controrisposta al post dell'amico Salvo Cuffari che a sua volta, come me, aveva risposto con un post ad un post del Moz O'Clock!
La mia prima risposta la trovate qui.

Ci si chiedeva se la magia fosse sparita del tutto, per me lo è, per loro è solo dormiente. Però ammetto che ci sono alcuni eventi che la fanno risvegliare, almeno in parte!
A me non tornano le farfalle allo stomaco, però l'emozione riesce a risvegliarsi in qualche modo, anche solo nel darti quel sorriso da ebete che possono avere solo gli eterni bambini come noi!

Era il 2005, per cause di forza maggiore (la cara e vecchia faiga, come diceva Calà in Vacanze in America), mi ero allontanato dai fumetti, compresa la DC che già seguivo
in originale, dato che in Italia usciva poca roba e solo in fumetteria, a prezzi spropositati, con quegli odiosi tradepaperback che avevano le pagine volanti dopo la prima lettura!
L'estate di quell'anno, mentre mi recavo al mare, decisi di fermarmi a quell'edicola, pitstop fisso della mia infanzia, scrutando nella zona fumettistica vidi lui, il primo numero di Superman Magazine, non credevo ai miei occhi, l'Uomo d'Acciaio era tornato in edicola, in quello stesso giornalaio dove avevo preso il mio primo fumetto di Superman ben 11 anni prima!
Durante quella giornata in spiaggia, non feci che sfogliarlo, come un bambino col suo nuovo giornalino, anche se le storie, piuttosto scialbe, con un Jeph Loeb rimbambito per la malattia che da lì  a poco avrebbe portato via suo figlio e un McGuinness (quello della copertina) del quale non ho mai digerito il suo stile deformed, le avevo già negli albetti originali (non ricordo se tutti i numeri). Lo sfogliavo e risfofliavo, dalla prima all'ultima pagina e poi a ritroso, leggendo più volte le rubriche e gli editoriali, che erano ciò che più mi era mancato durante il periodo di quei freddi volumi da libreria. Ma soprattutto tornava la mia rubrica preferita, che più mi era mancata: LA POSTA!
Quegli editoriali per me erano interessantissimi dato che non navigavo molto e non frequentavo ancora i forum. Avrei iniziato a dicembre di quell'anno, surfando nel web alla ricerca di notizie sull'uscita sull'ennesimo numero in ritardo, perché questo mensile aveva un grandissimo difetto, continui ritardi che non lo facevano essere assolutamente un mensile, conobbi il meraviglioso DC Forum ma questa è tutta un'altra storia.

18 commenti:

  1. Quindi avevi abbandonato i fumetti! Ah però! Ma sicuramente ne è valsa la pena :D.

    Adesso devi aggiungere altri ricordi di questa relazione tormentata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho abbandonato i fumetti quasi del tutto due volte in vita mia, nel periodo universitario e nel 2011.

      Non c'è molto da raccontare, per andare dietro le gonnelle non avevo molto tempo da dedicare alla lettura (a malapena videogiocavo) e poi i soldi da studente sono veramente pochi.
      Ho ripreso dopo un anno che mi ero messo con una, dato che l'ormone si era calmato (il primo anno no perché continuavo a flirtare con altre, senza tradirla, eh!).

      Elimina
  2. La rubrica "ricordi" è un modo elegante per percularmi? 😂😂😂
    Comunque mi fa piacere apprendere che almeno hai provato a guarire, però si sa, certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano.. 😜
    P.S. Ci sei mancato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah no no, è stata creata a gennaio quando ancora non ti conoscevo e la pubblicavo ogni fine del mese ma poi l'ho abbandonata per il motivo che ho scritto.
      Per fortuna il giro è stato breve, pochi anni.
      p.s. non vedo più le emoticon, ora devo usare queste antiche:
      :_(

      Elimina
    2. Ma il nasino si fa col trattino. Quindi :-(
      Oppure ;( o ancora :'(
      Devo proprio insegnarti tutto!

      Elimina
    3. Io la lacrima che scende l'ho sempre fatta così, a me mica scendono di traverso ><
      Poi bisogna essere inventivi!

      Elimina
    4. Il motivo è presto svelato.
      Tu non sei l'uomo alpha che non piange mai??
      Cosa puoi saperne!

      Elimina
    5. Esiste la lacrimazione per allergia o quando ti finisce qualcosa nell'occhio, mica ci sono solo le lacrime da femminuccia ^^
      E poi da bambino piangevo e ho buona memoria.

      Elimina
  3. Buonasera Ema,
    Allora ... (Claudia ama i miei audio che iniziano per allora ... :D ) a me la sezione ricordi piace molto ... un po' in tutti i blog ... mi immedesimo oggi nel tuo ricordo! Anch'io per un lungo periodo ... davvero lungo ... sono stata costretta (nel mio caso) lontana dai fumetti, ma la mia storia è noiosamente diversa. Comunque, è bello che tu abbia ripreso ... continua così ... soprattutto continua a far incazzare Claudia che so me ne dirà di tutti i colori ... ma sadica e masichista come sono l'aspetto sempre col sorriso sulle labbra ... ah ah ah !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ste!
      Chi inizia un discorso con la solita frase, mi fa molto ridere ^^
      È brutto quando ci si allontana dai fumetti, soprattutto degli appassionati come noi ma l'importante è riavvicinarsi.
      Le punzecchiature tra me, Riccardo e Claudia ci fanno divertire e stanno diventando il nostro sport preferito. Sono lieto che apprezzi le mie :^p

      Elimina
  4. ... e vabbè ho scritto in parte una cavolata! leggendo dal tablet avevo omesso un dettaglio, era solo un ricordo appunto e coi fumetti hai chiuso ... (più o meno) ... è l'età! sto rincoglionita!! ah ha ah scusa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente avevi capito bene la prima volta ^^
      Ho smesso per un po' nel periodo universitario ma ho ripreso quando ho visto il fumetto di cui ho parlato in questo post.
      Ho smesso di nuovo ma non del tutto, nel 2011 quando alla DC hanno deciso di azzerare tutta la continuity, per riprenderla con piacere nel 2016 (lo si vede dal numero di post nell'archivio) ;^)

      Elimina
  5. Io non ho mai abbandonato del tutto i fumetti, ho abbandonato serie quello si :) Però posso capire che per "la cara vecchia faiga".. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcosa di rado la leggevo, quasi nulla confronto ai bustoni che portavo a casa ogni settimana prima di questo abbandono.

      Elimina
  6. Ma sai (tribù africana, i masai) che ho provato la stessa cosa con BATMAN MAGAZINE, analogo e dello stesso periodo.
    Primo numero da sballo: rubriche, schede, impaginazione figa... molto superiore alla gesione Planeta e RW attuale...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😂 (per i masai)
      Batman Magazine aveva il difetto di presentare le varie serie ogni numero, mentre Superman Magazine andava per story arc (i primi due numeri avevano S/B, 3-4 Action Comics, 5-6 Adventures, ecc.).
      Però ero talmente contento del ritorno in edicola che avevo iniziato anche Batman, mi pare per la prima volta in vita mia.
      Erano dei magazine davvero ben fatti, proprio come piacciono a noi due (vedi il vecchio Topolino settimanale).

      Elimina
    2. Sì, infatti: Batman aveva Hush ma anche altre serie... Insomma, secondo m era una formula top, viste anche le schede e gli articoli.
      Oggi invece spariti del tutto...

      Moz-

      Elimina
    3. Avevo letto da qualche parte che nei primi numeri Lion l'avevano annunciata la posta ma poi non è mai stata realizzata. Che tristezza!
      In qualche numero che ho visto c'era qualche editoriale ma nulla di che per un veterano come me.
      Niente news o rumors.

      Elimina