Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

venerdì 13 settembre 2019

Diɐbolik Sottosopra: L'Uomo Che Non Sapeva Ridere

Soggetto: Tito Faraci
Sceneggiatura: Tito Faraci
Disegni: Silvia Ziche
Copertina: Silvia Ziche
Casa: Astorina
Prezzo: € 4,90 (insieme al numero di agosto)
Data d'uscita: 1 agosto 2019

Il Signor Norton è il proprietario di una collezione di gioielli inestimabili che attira immediatamente le attenzioni di Diabolik ed Eva Kant. Il magnate ha messo in atto un insieme di misure di sicurezza “inusuali” volte a proteggere la villa e custodire il suo tesoro dal signore del crimine di Clerville e da altri potenziali malintenzionati.

Sinossi presa da badtaste.it

Per la prima volta viene scelta la formula del volume intero di 120 pagine per una parodia sul Re del Terrore, con formato tale e quale all'inedito (e alle ristampe), dopo i racconti brevi apparsi sul volume Fuori dagli Schermi (La Ricompensa, sempre di Faraci/Ziche) e su Il Grande Diabolik di aprile (Il Re dei Ladri, di Gomboli/Ziche).
Purtroppo le precedenti parodie non le ho lette ma questa è stata una lettura spassosa. Pur restando fedeli alla caratterizzazioni dei personaggi, i difetti vengono accentuati per delle gag divertenti.
Quasi tutta la storia è ambientata nella villa, durante la movimentata notte del colpo, che pare uscita da una qualsiasi puntata di Scooby-Doo, solo per citare il primo che  mi viene in mente, veramente divertente.
Prima però c'è la divertente scena della serata al cinema, che proietta una dramma-commedia che pare uscita da una versione malata di un lungometraggio di Woody Allen, simile a The Wedding Bride, il film fittizio visto in How I Met Your Mother.
 
Comica anche la parte nel rifugio dei due ladri, disordinato per via delle maschere lasciate in giro come fossero vestiti usati. Da notare due maschere messe lì a caso, una del mostro della laguna e l'altra del presidente Donald Trump.

Consigliatissimo!

Non mi resta che attendere un'altra iniziativa del genere e nel frattempo godermi le uscite regolari.

4 commenti:

  1. Come già ti dissi, questo proprio non sono riuscito a trovarlo..rimedierò in qualche fiera :D La parodia definitiva comunque resta Ratolik ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, mi ricordo. Sicuramente lo troverai tra tutte le fiere, i mercatini e gli eventi che giri 😁
      Ratolik mi manca ma ne ricordo anche un'altra della Zero Press, Parabolik 😄

      Elimina
  2. Non conosco tutto il mondo di Diabolik, quindi non coglierei tutte le citazioni e tutti gli elementi parodizzati.
    Però la coppia Faraci e Ziche è una garanzia anche fuori da Topolino :D.
    Anzi, vedere disegnati degli umani e non paperi-topi mi fa apprezzare ulteriormente la nostra Silvia..veramente una bravissima disegnatrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro commento mancato. Inizio a perdere colpi.
      Comunque non ha citazioni particolari, basta una conoscenza base, va bene anche quella per sentito dire. È un fumetto accessibile a tutti 😉
      Faraci lo conosco bene ma per la Ziche era la prima volta che mi capitava in un prodotto extra-Disney. Molto apprezzabile anche con gli umani. Mi piacerebbe leggerla anche in un prodotto più serio, perché in una dichiarazione riportata tra queste pagine, non si vedeva fuori dalla banda Disney eppure il risultato è ottimo.

      Elimina