Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

venerdì 19 ottobre 2018

Tipi Tosti (GiG)

I Tipi Tosti, in originale Military Muscle Men, sono stati, probabilmente, gli ultimi soldatini in commercio e parliamo della prima metà degli anni 90! O almeno gli ultimi che ho comprato io, dato che iniziavo ad essere gradicello... per gli stadard di oggi sarei un ritardato.

Venduti in confezioni da 3 personaggi facenti parte della stessa squadra (a differenza del classico sacchetto che raggruppava tutti i militari in pose da guerra), con armi e una medaglia, a poco più di 10 mila lire.
Alti 5 cm, con braccia e gambe movibili, a differenza dei classici e statici omini verdi o grigi (e non parlo di alieni).
Oltre a questa confezioni, c'erano altri mezzi venduti separatamente come jeep, carri
armati, aerei e elicotteri.
Era l'agosto del 1995, ero in vacanza a Lavinio (poco distante da dove abito ora) e come ogni estate avevo un gruzzolo in lire messo da parte durante tutto l'anno, da spendere a mio piacimento!
Ricordo ancora il piccolo negozio di giocattoli di Nettuno, dove oggi c'è un negozio di vestiti o una tabaccheria, non ne sono sicuro. Entrai, uscendo con 3 confezioni, il massimo che mi potessi permettere.
Ci giocavo sul balcone al primo piano di questa villa o, ancora meglio, nel prato.
Grazie a mio zio, in vacanza con me quell'estate, che comprava questi giocattoli ai figli (era una scusa, piacevano anche a lui), ho avuto modo di giocare coi mezzi, come il grosso aeroplano.
Durante il recente trasloco li ho ritrovati in uno scatolone, nello stesso in cui c'erano i Pog di Street Fighter II ma purtroppo sono venuti a mancare 2 soldatini e mi pare molto strano dato che per anni sono rimasti in un cassetto della mia vecchia cameretta, nascosti ai cugini più piccoli, fino ai lavori che hanno fatto qualche anno fa (in cui sono finiti nello scatolone).

Una battaglia sta per entrare in atto:
Sembra che il militare rimasto solo abbia problemi con una strana creatura... ma poi:
Dagli altri fronti:

24 commenti:

  1. Avevo il trio desertico, ma un mio amico ne aveva molti di più e anche un paio di mezzi, insomma un pochino ci ho giocato, anche se non raggiungevano i miei amati G.I.Joe ;-) Li avevo completamente rimossi, grazie per il tuffo indietro nel passato e nella memoria! Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello il trio desertico anche se il mio preferito, per i colori, era quello bianco per la neve. Non so perché non ho optato per quello, prendendo il trio di "mostri" che era alquanto bruttino.
      È vero, non raggiungevano i mitici G.I.Joe, più alti e più snodati. Quelli mi sa che non mi sono rimasti, devo decidermi a prendere lo scatolone in cantina dai miei.
      Lieto di averti fatto fare questo tutto nel passato 😉

      Elimina
  2. Su una vignetta mi sono sbudellato dal ridere, non è difficile capire quale :D.
    Io li ricordo benissimo perché su Topolino dell'epoca erano pompatissimi.
    La Gig infatti aveva puntato forte su questi personaggi nel blister, un altro esempio sono le micromachines dei Power Rangers.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella con Jamal il negro? 😄
      Topolino pubblicizzava sempre i migliori giocattoli! Non mi pare ci fosse uno spot TV o comunque non lo ricordo, in rete non si trova nulla.
      Le Micro Machines dei PR non le ricordo, sai?

      Elimina
    2. Le micromachines dei Power Rangers... quanto pagherei per poter tornare indietro e comprarle tutte! Mi costerebbe sicuramente meno di comprarle adesso! XD

      Elimina
    3. Troppe cose avremmo voluto tenere o comprare...

      Elimina
  3. Ricordo questi pupazzetti ma non ne andavo matto, a volte ci giocavamo ma era il periodo in cui preferivo i rollerblade con cui sfrecciavamo per Lavinio. Le vignette vincono ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E a casa di tuo padre ce ne erano una marea... chi ha il pane non ha i denti! 😁
      Io riuscivo a gestire roller e giocattoli ma perché ancora non c'erano i fumetti, a parte Superman e qualche Topolino.
      Se mi viene qualche idea ci faccio un fumetto coi personaggi in mio possesso 😁

      Elimina
  4. Dimenticavo una domanda: ma i dragoni d'assalto cosa c'entrano???? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che ne so? Come dicevo a Cass, non so manco perché ho optato per questi brutti "mostri" quando c'erano altre squadre che avrei preferito avere. Probabilmente in quel negozietto non c'era molta scelta oppure ho optato per quelli che non avevano i miei cugini, per non mischiarli. Ho buona memoria ma la scelta non la ricordo proprio.

      Elimina
  5. Anch'io sono morta per la vignetta.
    Sempre una a caso, eh? 😂😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È lo stesso negro che sta fuori al supermercato!

      Elimina
  6. Ahahaha, grande Emanu-L, fanne ancora di fumettini!**
    Io forse avevo un carrarmato, chissà come chissà quando finito a casa mia. Però li ricordo: l'evoluzione dei soldatini, resi più fighi (assolutamente 90's)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, mi state invogliando, tanto basta che mi metto a giocarci e le storie vengono da sole!
      Andarono avanti per circa un anno, non durarono molto. Forse due ma senza la spinta delle pubblicità.
      Un giocattolo simile potrei prenderlo anche oggi!

      Elimina
  7. Io questi proprio non li ricordo :D Nel 1995 lavoravo già.. mamma mia quanto vecchio sono! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah io ero proprio al limite e ho qualche anno in meno di te.

      Elimina
  8. Che fighi! Più che coi soldatini, io giocavo coi pupazzetti di Dragon Ball XD dovrei averli ancora da qualche parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che quando ero piccolo io, i giocattoli di DB non esistevano!
      Sono certo che mi sarebbe piaciuto far volare un piccolo Goku sulla sua nuvola o prendere un ramo per far finta che si trattasse del suo bastone allungabile.

      Elimina
  9. Beato te Ema, c'hai Valentina a offrire prestiti.
    Io ho il pene moscio del tizio con il cognome da uccello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mortacci sua, mi ha bombardato di notifiche tra il tuo blog e altri!

      Elimina
  10. Ricordavo solo il nome, non i pupazzetti, anche perché in quel periodo di roba del genere ne usciva parecchia.
    I mezzi erano fighissimi!
    Comunque devo riprenderti per una delle vignette (che sono fantastiche!) dove usi una parola un po' offensiva... non si dice orribili, si dice diversamente belle! XP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però altre cose così belle non le ricordo.
      I mezzi erano ancora più dettagliati dei soldatini, che avevano un po' le espressioni di scemi, dipinti anche abbastanza discretamente.
      Hai ragione sulla vignetta, chiedo scusa a tutti i diversamente belli 😆
      Grazie ma non sono ai livelli delle tue sui Lego! 😁

      Elimina