martedì 9 ottobre 2018

Doppio Scambio (1987)

Altro guest post e stavolta ho rotto il cazzo a mio cugino Nicolò, il fratello maggiore di Tancredi/Peverell di Enigmi. Mi è rimasto solo il mezzano ma per ora sto apposto dato che mi ha scritto non uno ma ben due post!
Procedo col primo, una pellicola che non si trova in download (se la cercate in italiano) ma che noi due, da piccoli, abbiamo visto e rivisto in VHS (rigorosamente pirata) fino a consumarla, tanto che fa parte di una di quei film che ricordo quasi a memoria.
Da nazionalista, chiedo profondamente scusa dato che ho cercato in lungo e in largo la copertina italiana ma alla fine ho dovuto ripiegare sulla versione originale (siamo sicuri che 'sto film sia mai arrivato nel Bel Pese?).
Vi lascio a Nicolò:
DOPPIO SCAMBIO (DOUBLE SWITCH, 1987)
Se penso alla mia infanzia piena di pomeriggi da film con mio cugino Emanuelle (come lo chiamava nostra nonna) questo titolo avrà sempre un posto nel mio cuore di bambino anni 80/90. Ancora ce l’ho in cassetta registrata rubata a non so chi…Lo vedevamo in media una volta a settimana, so quasi tutti i dialoghi a memoria.

TRAMA
Matt è un liceale con gli occhiali che va pazzo per un cantante di nome Bartholomew, intrappolato nella sua celebrità senza poter uscire di casa senza essere assalito dalle fan e braccato sempre dal suo manager (interpretato da Michael DesBarres, la nemesi di MacGyver: Murdoc). I due sono identici (essendo interpretati dallo stesso attore: George Newbern) ed in un concorso di sosia, il cantante decide di sostituirsi a Matt per vivere una vita normale, fatta di scuola e famiglia e ragazza interpretata da una giovanissima Elizabeth Shue (la ragazza di Daniel san nel primo Karate Kid).
I due se la spassano nelle loro “nuove” vite ma i problemi sono dietro l’angolo: Matt è stonato come una campana, quindi ne inventa di tutte pur di non cantare nei vari eventi dove deve esibirsi come Bartholomew, mentre il cantante non ha vita facile nella vita da liceale tra bulli, faccende di casa e non saper andare in bicicletta schiantandosi una volta su due.
Dopo vari episodi che potrebbero compromettere le loro vere vite i due non hanno opzioni e devono tornare al proprio posto ma non sarà facile…
CONSIDERAZIONI
Una variante de “Il principe e il povero” di Mark Twain del 1881 in chiave puri anni 80.
Vado pazzo per questo film che ancora oggi a volte vedo per ricordarmi quei pomeriggi fatti di televisione a tubi catodici seduti sul tappeto di casa a un metro dal televisore aspettando una citofonata di mia zia dicendo a mio cugino di salire per cena.
MUSICA
Ultima ma non ultima: la ottima colonna sonora originale con ritmi tipici degli anni 80 che ancora oggi mi mette di buon umore, la amo!

Vi lascio un filmato intero in lingua originale con sottotitoli in portoghese (credo) e prego chiunque avesse il film in italiano in digitale di caricarlo ovunque sia (vi prego).

43 commenti:

  1. Emanuelle, ahahha, come il personaggio di Laura Gemser :D.

    Complimenti a Nicolò (ma sa l'arte del pisellocottero lui?), questo film non me lo ricordo proprio...ma ho sempre adorato le varianti del "principe e il povero", su Topolino ho letto un sacco di storie simili.

    Come sempre i personaggi, scambiandosi i ruoli, riescono a uscirne alla grande e a migliorare qualcosa dell'altro.

    Comunque veramente anni '80 da tutti i pori, musica in primis!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima e si può anche non dire (alternava), mentre l'ultima è spezzata, quasi muta 😄
      Mi ha chiamato anche Maruzzell, come la canzone di Carosone, canticchiandola 😆 sembrava cantasse una ninna nanna tutta sua...

      Col pisellocottero ci destreggiamo solo io e il fratello Federico in questa antica arte.
      Concordo sulle varianti de Il Principe E il Povero, quella del cortometraggio di Topolino la adoro ancora oggi!

      Vero, i due personaggi ne escono sempre migliorati, in ogni variante della storia.

      Guarda quel fotogramma che ho immortalato con lui che salta sul letto con la chitarra. Bene. Abbiamo passato l'intera infanzia a ripetere quella mossa ogni volta che saltavamo sul letto, mimando una chitarra dato che non ce l'avevamo!

      Elimina
  2. Se vogliamo anche Una poltrona per due è una variante del principe e il povero :) Comunque sto film proprio non lo ricordo, strano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Osservazione geniale, non lo avevo mai visto da questo punto di vista!
      Ho il dubbio che non sia mai passato in TV, uno di quei film che restano confinati nell'home video. Me lo fa pensare il fatto che in rete non si trovi nulla in italiano, se non la scheda (incompleta) di MyMovie.

      Elimina
  3. Ahaha, bentrovato al cugino di Emanu-L (da oggi lo chiamo così!).
    Questo film non l'ho mai visto, quasi sicuramente, perché me lo ricorderei.
    Il tema è classico, ma fino agli anni '90 funzionava sempre: lo scambio di identità **

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono diventato kryptoniano? 😄
      Basta che non mi chiami Maruzzell (vedi risposta a Riky).
      Come dicevo a Fabrizio, non credo sia mai stato trasmesso in TV, mi sa che è rimasto confinato nell'home video.
      Comunque sì, il tema è stato molto usato, anche in quelli che si cambiavano il corpo (come era quello con padre e figlio? Tale Padre Tale Figlio?).

      Elimina
    2. No Lele, sono quasi sicuro che la cassetta che ho sia registrata dalla televisione, come dice Lucius. Sicuramente sarà stata anche fatto l'home video ma non in Italia.

      Elimina
    3. Ah ecco, ero convinto che avessi la custodia ma sicuramente mi confondo con Soul Man.

      Elimina
  4. Eccomi a te, con tutti i poteri zinefili! ^_^
    Allora, scopro che questo non è un film "cinematografico" bensì un film-TV della serie "Disneyland" (episodio 31x15, 25 gennaio 1987).
    Nell'autorevole VideoGuida 1999, cioè la Bibbia delle VHS distribuite in Italia fino all'avvento del Duemila che custodisco gelosamente da quando la comprai all'epoca abbinata a "CIAK", non risulta mai distribuito in videocassetta, almeno con i titoli che hai fornito nel pezzo. Questo non vuol dire che poi effettivamente non sia uscito, ma nel caso rientra in quei rarissimi film la cui distribuzione non ha lasciato tracce identificabili. (Magari perché questi prodotti televisivi erano distribuiti su cassette di marche più che infime.)
    Considera che il film è assente dallo sterminato database di ItaliaTaglia, che presenta i visti censura di ogni prodotto cinematografico giunto nel nostro Paese dal 1944 al 2000. Di nuovo, non è una prova certa che il film non abbia conosciuto vita in home video, ma certo due prove così schiaccianti fanno nascere dei dubbi.
    Presentato come "1ª visione TV", il film esordisce mercoledì 27 dicembre 1989 addirittura su Rai1, in effetti all'epoca la rete più disneyiana. (Qualche anno prima dalla trasmissione di Maurizio Nichetti sulla Rai, "Pista!", ci registravo i cartoni Disney!) Non sembra aver avuto molte repliche, di sicure ne ho trovate due: nel 1996 e nel 1998, sempre di mattina.
    Non ho capito dal tuo post se la VHS che avete visto era registrata dalla RAI o era la copia di una affittata in videoteca, ma a questo punto rimango in attesa della risposta: c'era il loghetto Rai? Perché se non c'era, e il film era in italiano, avete visto una fra le più rare cassette della storia della nostra distribuzione, che è uscita senza il visto censura imposto per legge! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucius, sono Nicolò, grazie mille per le info in primis. Allora, la cassetta è registrata dalla televisione sicuro. Ora non avendola a portata di mano (causa trasloco) non posso verificare il logo RAI ma il tuo commento mi ha illuminato perchè ricordo di avere anche "Pomi d'ottone" sempre della Disney registrato su cassetta da un passaggio della RAI, che come tu hai detto era quella che passava molti film, programmi e cartoni Disneyani.

      Cmq il video che Lele ha postato appare la scritta Home Video quindi deduco che sia stata prodotto anche in VHS, ma non credo in Italiano.

      Elimina
    2. Sicuramente avrà conosciuto l'home video in patria, ma in Italia non ne esistono tracce. Quindi sappi di possedere un'assoluta rarità, in italiano, se fossi in te mi sbrigherei a riversarla in digitale per conservarla meglio ;-)
      Strano che dopo il successo dei due protagonisti la Disney non abbia tirato fuori questo loro vecchio film: è uscita tanta di quella roba in DVD italiani che mi stupisce ne sia rimasta fuori una chicca del genere!

      Elimina
    3. Mitico Lucius!
      Con le tua risorse cartacee ci hai saputo illuminare su tante cose che ignoravamo.
      Del titolo italiano sono certo al 100% ma vado a memoria, mio cugino dovrebbe tirare fuori la cassetta per avere conferma.
      Ricordavo male invece che fosse una registrazione, ero convinto si trattasse di una VHS pirata (ne aveva una videoteca piena ed è normale che mi sia confuso). Il fatto è che spesso la RAI usava una sigla di apertura molto simile a quelle presenti nella linea home video della Disney.
      Concordo che sia strano che non sia più stata tirata fuori, come pellicola vale molto.

      Elimina
    4. Facile pure che la Rai abbia trasmesso il film con tanto di logo della Disney presente anche nelle cassette. Se non ricordo male era il celebre skyline di Disneyland, quando ancora non era stato aperto in Europa ed era un luogo prettamente americano. All'epoca quando la paghetta me lo permetteva recuperato vecchie glorie Disney in videoteca e quel logo credo ci fosse sempre. L'unico modo per confermare che si tratti di una trasmissione Rai è il loghetto del canale ;-)
      Purtroppo all'epoca nessuno pensava che i film potessero "scomparire", ma scherziamo? Poi è successo e dal Duemila mi mangio le mani per ogni film che non ho registrato all'epoca, convinto che tanto prima o poi sarebbe stato replicato...

      Elimina
    5. Grande Lucius, appena la recupero dallo scatolone la converto in digitale e la upperó e tramite Lele linkeremo il tutto. 💪

      Elimina
    6. Logo stupendo!
      Certo, col senno di poi penso che tutti noi avremmo registrato tante più cose, personalmente vorrei aver registrato molti programmi come Junior TV. Vorrei tanto rivedere la serie Clarissa. Troppo si trova in questa era internettiana ma non è abbastanza per noi!

      Upperemo il film col logo del mio blog, Channel Ema 😄

      Elimina
    7. Io poi sono un grande amante del cinema marziale sin da quando sono nato. Ti ricordi che Italia1, soprattutto il venerdì, a cavallo fra Ottanta e Novanta trasmetteva un mare di filmetti d'azione e marziali? Robbetta rozza, spesso, ma ho scoperto anni dopo che addirittura molti film uscivano prima su Italia1 poi nella loro patria!
      Be', è tutta roba persa, nella loro versione italiana: dopo la metà degli anni Novanta quei film sono stati TUTTI spazzati via e oggi sono introvabili. Qualcuno, qualche briciola, è stato stampato su DVD dalla Stormovie (chiusa a sua volta), ma il grosso rimane perso. Si può trovare tutto in lingua originale, ma in lingua italiana decine e decine di film sono semplicemente scomparsi nel nulla. E il pensiero di averli registrati all'epoca senza conservarli, mi fa impazzire....

      Elimina
    8. Parli con due che in quegli anni divoravano quei film!
      L'appuntamento fisso lo ricordo vagamente e non sapevo della prima su Italia 1 prima del loro paese.
      Comunque se mi dai l'autorizzazione vorrei estrapolare il tuo primo commento e farne un post, dato che i commenti non finiscono nei motori di ricerca e per ora sono l'unico italiano ad aver trattato 'sto film.
      La tua ricerca non deve restare anonima! Magari in futuro sarà utile a chi in rete cerca notizie su questa pellicola.

      Elimina
    9. Sarebbe un onore ^_^
      Nel mio blog mi è capitato di aver trattato film introvabili in italiano, spero di aver lasciato abbastanza tracce in Google da aiutare i futuri ricercatori ;-)

      Elimina
    10. L'onore è tutto mio!
      Allora lo preparo e ti mando la bozza in caso volessi correggere o aggiungere qualche cosa a quello che hai già scritto.
      Se non hai un contatto pubblico, mandami una email a info.thereignofema@yahoo.com 😉

      Elimina
    11. Scrivimi pure a lucius.etruscus@gmail.com ;-)
      Se ti va, il pezzo mi piacerebbe replicarlo anche come guest post sul Zinefilo, dove sarebbe in buona compagnia di film chiccosi ormai dimenticati!

      Elimina
    12. Ma che scherzi? È un tuo lavoro, hai tutto il diritto di replicarlo!
      Poi in due diamo più visibilità al film, anche se si tratta dello stesso articolo (e ci facciamo pubblicità a Vicenza!).
      Allora ci sentiamo per email 😉

      Elimina
    13. A questo punto vorremmo avere la conferma sul fatto che il film avesse il logo della Rai :D

      Elimina
    14. Eh, il problema è che lui vive in Spagna e lo scatolone dove è presente la VHS è qui in Italia, in qualche magazzino del padre...
      Ci vorrà un po' ma ne verremo a capo!

      Elimina
  5. Ma quanti siete in famiglia? Nel dubbio voglio vedervi scrivere tutti :-D Hai scovato qualcosa con Elisabeth Shue antecedente a “Karate Kid”? Siamo alla preistoria, con tutto il rispetto per la Shue. Il cattivo di MacGyver cosa mi hai ricordato, avevo un tormentone su di lui, oh insomma sfornane altri di post così, sono una pacchia ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Murdoc di MacGyver pensa che l’ho riconosciuto l’anno passato sotto Natale, periodo nel quale mi faccio scorpacciata di vecchie chicche come questo film. Nel momento in cui l’ho riconosciuto ho chiamato subito Lele per dirglielo ahahah.

      Elimina
    2. Di cugini siamo tanti ma a frequentare il blog sono solo due. Di quelli a cui sono legato di più ce ne sono altri due ma so' due rincoglioniti che parlano solo di Roma 😆
      Il merito di aver riconosciuto sia la Shue che il cattivo di Angus, va tutto a Nicolò, io non li ricordavo proprio.
      Ora ci studiamo altri post simili!

      Elimina
  6. No, secondo me non è mai passato qui da noi, altrimenti credo che me ne ricorderei ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pensavo esattamente come te e invece il nostro Lucius ci ha illuminati grazie alla sue riviste, perché in rete non si trova assolutamente nulla 😲

      Elimina
  7. "Altro guest post e stavolta ho rotto il cazzo a mio cugino Nicolò" AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHH
    Cavolo questo non lo ricordo proprio, strano poi, lo avevamo in VHS e non mi è mai capitato di vederlo.
    Simile della Disney ricordo Pomi di ottone e manici di scopa, quello sì che melo ricordo, BELLISSIMO, lo hanno passato anche su Sky una volta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ora che tu hai un tuo blog, è diventato il mio nuovo braccio destro, me ne sta preparando anche un altro 😄
      Molto strano che non sia finito nel tuo videoregistratore, la vecchia videoteca è durata per tutti gli anni 90 e anche tu e Fede avete avuto la fortuna di provare tanti film di quando io e Nico eravamo piccoli.
      Pomi d'Ottone E Manici di Scopa lo ha citato Nico in un commento sopra, io invece non lo ricordo proprio anche se cercando su internet, mi dice qualcosa.

      Elimina
    2. Vero, è grazie a te e Nico se conosco film che non sono della mia generazione, ma questo niente, l ho saltato completamente.
      Fortuna però che ho visto Cool As Ice XD quello lo ricordo

      Elimina
    3. Cool As Ice lo conosciamo solo noi cugini penso, in tutta Italia!

      Elimina
  8. Grandissimo film! Quanto l'avrò visto da ragazzo. La scena quando lui prende l'autobus era fantastica ahahah (autobus! autobussino!)
    Lo sto cercando anch'io da un sacco di tempo. Putroppo io ho solo un file con la traccia video abbastanza decente (che tanto di meglio difficile che si trovi), ma con l'audio in spagnolo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao DreyMIX e benvenuto! Scusa se rispondo solo ora ma questi giorni il blog è in pausa estiva.
      Scena stupenda 😁
      Peccato per l'audio spagnolo... mi sa che mio cugino ed io dobbiamo deciderci a portare l'audio della vecchia VHS pirata su PC e sincronizzarlo con un video decente che si trova in rete. Ma vai a trovare il tempo... almeno sarebbe l'unico file disponibile in rete.

      Elimina
    2. Figurati. Sarebbe grandioso!!! Non so se posso dare una mano magari potrei rendere disponibile il file video con laudio spagnolo e caricarlo da qualche parte?

      Elimina
    3. Fammi sapere in che formato è il video (pixel). Che mio cugino lo aveva trovato in originale con sottotitoli in portoghese, vediamo quale è meglio.
      Bisogna pazientare un po' perché lui vive in spagna e la cassetta è in un qualche scatolone qui in Italia. Appena torna la cerchiamo 😉

      Elimina
    4. Nessun problema, ho aspettato per piú di 10 anni, qualche mese o anno in piú non è un problema XD
      Stasera appena torno a casa vedo e ti faccio sapere

      Elimina
    5. Sì, infatti 😝
      Intanto chiedo a mio cugino il formato del file.
      Tranquillo, fai con calma, i tempi sono lunghi. Speriamo per Natale 😉

      Elimina
  9. Ciao, eccomi qua! Scusami tanto per il ritardo.

    Ti posto qui le mediainfo del file video:
    https://justpaste.it/7514q

    E qui alcuni screen presi dal video:
    https://ibb.co/1G9tnJc
    https://ibb.co/TmBBMSs
    https://ibb.co/MkYXc4Z

    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, anche io 'sto incasinatissimo, tanto che ti rispondo dopo 9 giorni 😱

      Sembrerebbe migliore del file di mio cugino, aspetto sua risposte per conferma.
      Nel frattempo scrivimi per email (la trovi nella "presentazione" sulla colonna di destra), così ti avviso quando ritroviamo la cassetta e se c'è da caricare il tuo video 😉

      Elimina
    2. Perfetto! Ti scrivo subito.

      Elimina
  10. Si riesce a trovare questo film?

    RispondiElimina