Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

sabato 30 aprile 2011

Action Comics #897

The Black Ring - Part Eight
Storia: Paul Cornell
Disegni: Pete Woods
Copertina: David Finch e Peter Steigerwald

Numero breve ma scritto bene. Breve perché si limita a mostare Lex e il Joker in una cella dell'Arkhan Asylum, dove c'è un lungo dialogo tra i due e, nonostante alcune difficoltà nei balloon - principalmente ambigui - del principe clown, una volta giunto all'ultima pagina mi son detto "già finito?". Ma questo come sa chi mi conosce bene non è affatto un difetto, anzi.
Altro punto di merito per come Cornell riesca a descrivere la diversità tra i due personaggi.

I disegni si mantengono sul medio-buono. Alcune tavole mi sono piaciute molto, altre non mi hanno convinto.


Unico appunto: l'interazione col resto del DCU non mi fa impazzire, soprattutto quando sei costretto a seguire altre serie per capire cosa stia accadendo. Però quando la cosa è moderata tanto da far sorridere chi sa e lasciare indifferente chi non sa, allora è cosa buona e giusta.
Infatti questo numero parte con una citazione alla Batman Inc. e si conclude con Larfleeze a Las Vegas, dove lo avevamo visto l'ultima vota sulle pagine di Green Lantern (alla ricerca della sua lanterna).

Nessun commento:

Posta un commento