Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

martedì 19 settembre 2017

1985 (100% Marvel)

Consigliatomi da mio cuGGino marveliano ma soprattutto uomoragnano, non ho esitato a leggere, anzi, divorare questo splendido volume ad opera di Mark Miller e Tommy Lee Edwards. Non mi capitava da... mai, credo, di leggere un volume in una giornata, sempre 2, 3, 4 giorni, anche una intera settimana.

Sinossi per chi non conoscesse l'opera:
Siamo nel 1985. Il piccolo Toby Goodman sta leggendo un nuovo fumetto intitolato “Guerre Segrete”, in cui, per la prima volta, tutti i supereroi e i supercriminali della Marvel combattono gli uni contro gli altri! Ma un giorno, rincasando, passa di fronte a una casa dove, attraverso una finestra, scorge qualcosa di assolutamente incredibile!
Le vicende del giovane Toby ti prendono fin dalle prime tavole, le
senti tue, pensi di essere un suo amico, di andare in fumetteria con lui (nonostante lui non abbia molti amici e si ritrovi spesso da solo) e di trovarti nei magnifici anni 80, rivivendo uno di quei bellissimi film per ragazzi, tra mistero e avventura. Proseguendo, la trama prende una piega diversa ma continui a voltare pagina perché vuoi sapere come va a finire.

Durante l'avanzamento della storia, i supercriminali fanno da sfondo, mentre i supereroi fanno da comparse e solo verso la fine, un aspetto che mi ha fatto apprezzare ancora di più il volume, altrimenti sarebbe stato l'ennesimo evento in cui c'è un ammasso degli uni e degli altri, con una mega scazzottata di svariate pagine. Non è così ed è è perfetto per me!
Il finale, ovvero quando si scopre l'identità di chi controllava i supercriminali, è un ottimo colpo di scena, almeno per me, non me lo aspettavo (l'autore ti porta a pensare ad un altro personaggio) anche se a posteriori mi son detto che ci sarei anche potuto arrivare. Idea promossa... ciò che boccio però è il movente, davvero scadente, sciocco, addirittura banale. Questo mi ha deluso.

Infine c'è l'epilogo, un magico lieto fine che ho molto apprezzato.

Per i disegni ho inizialmente faticato a digerirli ma man mano che procedevo li apprezzavo sempre di più, fino a ritenerli molto belli e adattissimi al tipo di racconto.
Se avete già recensito questo volume, non esitate a linkarmi il vostro articolo nei commenti, correrò subito a leggerlo!

12 commenti:

  1. Lo avevo letto qualche anno fa, quando ero in fissa com Millar, e mi era piaciuto molto ma devo ammettere che non ricordo granché. È ora di rileggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beato te se hai tempo di rileggere qualcosa... però questa è un'opera che merita certamente una rilettura, soprattutto se hai rimosso i ricordi.

      Elimina
    2. In realtà non ne ho ma a volte capita che lo trovo a discapito delle nuove letture, magari riesco ad infilarcelo

      Elimina
    3. Almeno si tratta di una lettura veloce 🙂

      Elimina
  2. Contento che tu sia piaciuto, io anche l'ho letto in x ahah.

    Tuo cugino uomoragnano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah tu però hai sempre letto velocemente! Sono io ad avere il deficient d'attenzione, leggendo come Homer Simpson.

      Mo fatte li cazzi tua, che ho già troppo da leggere, senza altri consigli!

      Elimina
  3. Mi hai incuriosito, vedremo se lo recuperero' anch'io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio. È fuori continuity e tranquillamente fruibile anche per chi della Marvel ne sa poco (come me) o niente ;^)

      È disponibile anche in questa edizione, più economica dei 100% Marvel.

      Elimina
  4. Quindi è un 'metafumetto'?

    Dovrei chiederti gli spoiler :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, è un fumetto intero!
      Cazzate a parte, sì. Finora avevo letto solo storie legate a Earth Prime, quella di Superboy Prime, dove lui è l'unico ad avere superpoteri e i supereroi DC sono fumetti. Credo siano stati i primi nei fumetti supereroistici.

      Per gli spoiler chiedi pure, mi inventerò qualcosa.

      Elimina
  5. Eccomi qui con il mio primo post nel tuo blog! :-D
    Di Millar mi sto apprestando a leggere Superior, che credo abbia tematiche e tonalità simili. Rimedierò a breve anche questo. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissimo e benvenuto nella mia poco umile dimora 😁 è sempre un piacere avere ospiti esperti di supereroi!
      Superior è una di quelle storie che mi sono promesso di leggere già da un po' ma a cui non ho ancora rimediato. Magari rimedio ora e ce lo leggiamo in contemporanea.
      1985, da come avrai capito dall'articolo, lo consiglio fortemente!

      Elimina