Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

sabato 6 gennaio 2018

Videogiochi nella calza: Rampage

Avete passato una buona Befana? Io come quasi ogni sabato, l'ho passato completamente a letto e stavolta non mi ha portato nulla.
Questo sarà un appuntamento unico perché non credo di aver ricevuto altri videogiochi per questa evento.
Come scritto tra i commenti di qualche blog (o addirittura del mio, non mi ricordo), da buon bambino viziato, da piccolo potevo scrivere una lettera alla vecchietta come come per Babbo Natale, niente calza quindi, unica regola il regalo doveva essere piccolo perché lei è povera. E perché ho chiesto un costoso videogioco? Perché le cassette erano piccole, vallo a spiegare ad un bambino che quella cosa
minuscola costava quanto un Lego grande!

Interpretando uno dei 3 personaggi, due se si gioca in multiplayer, tutti e 3 semplici umani che possono trasformarsi in gigantesche bestie, George il gorilla (King Kong per me), Ralph il licantropo e Lizzie la lucertola (Gozzilla per me), con lo scopo di distruggere le maggiori città degli Stati Uniti.

La prima volta che vidi e giocai a questo titolo era la fine degli anni 80, a casa di una cugina di papà. Il figlio aveva l'edizione per PC, che me la fece provare e fu amore a prima vista! Non avevo ancora un PC o una console, le mie esperienze erano tutte a casa di bambini più grandi (come per Commodore 64 e Amiga 500).
Nei primissimi anni 90, quando avevo ricevuto la mia prima console, la mitica Sega Master System (credo fosse già uscito il Mega Drive quando la ricevetti e non si trattava del SMS II!), in non ricordo quale negozio (non c'erano ancora quelli videoludici) vidi in esposizione Rampage, non mancava molto a Natale e la mia decisione era stata appena presa, sarebbe stato ciò che avrei chiesto alla Befana (non ricordando l'anno esatto, non so cosa chiesi al ciccione in rosso).
Fui accontentato e passai tantissimi pomeriggi a distruggere grattacieli. Facendo anche qualche partita a due con mia sorella, che prendeva sempre Lizzie (mentre io non penso di averla mai presa, non sia mai che interpretassi un personaggio femminile!).
Cosa amavo di questo titolo? Tre semplici cose:
1) la mia preferita, la trasformazione da umani a mostri. Come scritto altre volte, da piccolo ero appassionato di trasformazioni.
2) distruggere le città.
3) far mangiare gli umani alle bestie.
E pensare che oggi come oggi non ci rigiocherei mai e non penso sarei interessato in qualche remake.
Ammetto che a fine anni 90, leggendo le riviste, mi incuriosì la versione per PlayStation ma già sapevo che non lo avrei mai preso, neanche masterizzato a 10.000 lire. Una specie di picchiaduro a scorrimento in cui devi solo distruggere palazzi penso non possa andare neanche nei brutti videogame che distribuiscono in Google Play o App Store.

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche:
- Altered Beast [PSN]

31 commenti:

  1. Da piccolo giocavo con folle regolarità Dragon Ball Final Bout, quindi posso capire perfettamente il fatto che all'epoca potesse piacerti un titolo che non toccheresti più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già ma la cosa che mi sorprende è si tratta di un fattore isolato. Rigioco volentieri a tutti i videogame della mia infanzia, tranne questo.
      Neanche quella grandissima cagata di film che uscirà quest'anno mi dice nulla.

      Elimina
  2. E' un gioco figo invece nella sua banalità! Anche a me piacevano molto le trasformazioni, da bambino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trent'anni fa sì ma oggi è proprio invecchiato male.
      Le trasformazioni andavano di moda, sarà per quello 😁

      Elimina
  3. Mai giocato, sai però che uscirà un film prossimamente chiamato proprio Rampage? non sarà mica l'adattamento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene si, è l'adattamento.. con un attore poco sfruttato ultimamente: THE ROCK!

      Elimina
    2. Era abbastanza conosciuto a fine 80, primissimi 90. Dopo è finito poco a poco nel dimenticatoio.
      Ti ha risposto Fabrizio, purtroppo sì e già dal trailer mi sembra una cagata pazzesca che non ha nulla a che vedere col gioco.

      Elimina
  4. Ho amato questo gioco alla follia, mostri giganti che distruggono la città, ci ho passato ore appeso al cabinato ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura il cabinato?
      A memoria non credo di averlo mai visto in sala giochi, forse in qualche raro caso.

      Elimina
  5. Invece io lo amavo e se lo trovo sul MAME ci rigioco molto volentieri! Trovo che si un ottimo anti-stress distruggere tutto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per qualche minuto può starci ma alla lunga diventa molto ripetitivo.
      E pensa che ieri informandomi per l'articolo, ho letto che conta ben 768 livelli! 😱

      Elimina
  6. Il gioco lo ricordo, perché a modo suo è mitico.
    Ma mi ha colpito una cosa che hai detto, e che avevo rimosso: la Befana è povera, rispetto a Babbo Natale. La scusa per non dare un regalo grande dopo il maxi ricevuto dodici giorni prima^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non era una prerogativa della mia Befana! 😃
      Qualche anno sono stato anche deluso perché mi è arrivato solo il contentino di quello che avevo chiesto ma ne riparleremo l'anno prossimo!

      Elimina
  7. Rampage era figlio del suo tempo: un arcade che doveva fare inserire soldi e possibilmente a tre persone contemporaneamente. Il cabinato ha tre joystick e sei pulsanti (due per ogni giocatore). Come conversione casalinga aveva il suo senso allora sempre se giocato in - diremo oggi - multiplayer, ma oggi convengo con te che l'esperienza è a dire poco poverella. In single player poi tende a un pesta-pesta monotono.
    Insomma Rampage come arcade è stato importante, magnifica la trasformazione in creature alte come un palazzo. Io la considero la prima conversione, sebbene "apocrifa", del King Kong cinematografico.
    Sul film non mi esprimo, se non che la base è talmente esile, che può venirci fuori di tutto, anche se con molta probabilità si limiteranno a un rullacartoni-action di cui nessuno sente davvero la necessità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo nulla del cabinato perché come ho detto a Cass, non mi è mai capitato di vederlo in sala giochi!
      Cocordo sulla trasposizione, non a caso, come scritto, George lo chiamavo King Kong 😝
      Il film delude fin dal trailer, una brutta versione di King Kong e Gozzilla!

      Mi sono dimenticato di aggiungere un aneddoto: dato che i personaggi si potevano colpire, quando mia sorella lo faceva per sbaglio, iniziava una battaglia tra noi, alte volte finiva con me che la prendevo a pugni dal vivo!

      Esperienze simili le ho avuto con la mia ragazza, che ha rinunciato a giocare con me perché ad ogni suo sbaglio le sbraitarvo in faccia come un cane con la rabbia!

      Elimina
    2. Le risse su schermo spesso si trasferivano dal vivo! Ne so qualcosa con mio fratello sia a Kick-Off, Sensible Soccer, Speedball 2, ma anche Street Fighter II e Soul Calibur.
      Oggi, fomento le stesse risse con i miei due nanerottoli di sei anni. The Legend will never die! (cit. Soul Calibur)

      Elimina
    3. Ahah posso solo immaginare, se tra maschio e femmina ci si fermava a cazzotto (mio) più pianto (suo), tra due maschi erano vere e proprie risse!

      I picchiaduro erano un facile pretesto di lite se uno cominciava ad usare sempre la stessa mossa. Ricordo vagamente il nervoso con un mio amico che usava solo la scivolata di Vega a Super Street Figther II e un altro le mille mani di Honda ma in sala giochi.
      Genitore fomentatore, meraviglioso! Come mi immagino io un giorno se sarò padre!

      Elimina
  8. Conoscevo solo la versione per ps1 ma non ci ho mai giocato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, Blogspot sta male, ti aveva messo in spam non so per quale motivo e neanche ti avverte... sono stato io a controllare dopo che mi era arrivata l'email di notifica ma non vedevo da nessuna parte il tuo messaggio... pensa che ha messo anche il mio qua sopra anche se è presente.

      Peccato che tu non abbia mai giocato a quello per PSX, mi sarebbe interessata una opinione di qualcuno che conosce solo quello.

      Elimina
  9. Io lo adoravo ma non saprei dire di preciso dove ci giocavo.
    Ricordo però che nella sala giochi che frequentavo c'era King of Monsters 2, più o meno simile, e nel quale ho buttato un bel po' di soldini!

    P.S.: come al solito qualche volta ho commentato da smartphone ma mi sa che i miei commenti non sono mai arrivati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono andato a vedere sul tubo per KoM2, non lo conoscevo, un picchiaduro con mostri giganti.

      Non so che dirti, su molte cose sta facendo perdere la pazienza anche a me (leggi commento ad Arcangelo).
      Io da cellulare non ho problemi salvo quando sto per pubblicare e mi va via la connessione, mi appare l'errore che non è stato possibile pubblicare il messaggio ed è perso per sempre (e giù di bestemmie!).
      O quando per errore passo il dito da un lato all'altro e mi cambia pagina...

      Elimina
    2. Boh, a me invece dopo aver cliccato va avanti ma poi in effetti il commento non c'è!
      E vabbè, ho il lettore feed quindi non perdo nessun post, dovrò solo ogni tanto passare dal pc per commentare! :-)

      Elimina
    3. Non so neanche cosa sia questo lettore feed ma lo voglio se non ti fa perdere i messaggi!

      Elimina
  10. Gioco leggendario! Non ricordo nemmeno se l'abbiamo mai finito boh. La cosa che potevi mangiare gli umani era spaziale ahah, poi vabbè distruggere era il nostro mestiere anche nella vita reale (povera macchina dell'innominato ahah), poi quella a casa di Fra dal cortile mi ricordo, entravamo un pò troppo nella parte ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio di no, conta 768 livelli e non esistevano ancora i salvataggi 😆
      Ahahah Madonna i danni che abbiamo fatto...

      Elimina
  11. Sto cercando di recuperare in fretta le letture perse, ma più vado avanti e più penso che sia giusto godermele più lentamente (ho paura di spararmi tutto in un giorno).
    Rampage? Grazie a te ora so di cosa si tratti, per quanto mi riguarda poteva essere una sorta di HalfPipe XD.
    Lo sai, io e i miei fratelli siamo stati viziati...e tanto, quindi la Befana o portava il grande regalo della vita come il suo vecchio e caro marito, o era meglio che non si presentasse proprio, sarebbe stata ANARCHIA!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assapora pure con calma perché per i primi mesi dell'anno ci saranno pochi articoli di questo genere. Dalla prossima settimana sarà quasi solo DC Comics.

      A Rampage ci giocavo che non eri nato, molto prima del Super Nintendo. Anche quando rimettevo il Sega Master System a metà anni 90, eri troppo piccolo!

      Ahahah voi avevate il giocattolo settimanale, 'cci vostri!
      Io mi viziavo da solo quando andavamo con zia da Toys a corso Francia o a Vigna Stelluti per le Mini 4WD: "questo è per te, Emanuele.", "ma grazie, Emanuele!"...

      Elimina
    2. Hahahahaha belle le Mini 4WD modificate,
      in quegli anni avevamo preso il diploma da meccanico ed elettrauto solo giocando con quelle XD

      Elimina
    3. I soldi che ci ho buttato, li mortacci mia!

      Elimina
  12. Rampage l'ho giocato in tutte le salse...
    Lo adoro!
    E' un anti-stress pazzesco XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissimo Marco!
      Io solo su SMS e mi ha divertito al meglio fino a che è durata la passione!

      Elimina