Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

sabato 30 giugno 2018

Diabolik anno LVII - n. 4

"Abile come Diabolik nell’uso dei coltelli, Pan Mei ha un solo scopo nella vita: vendicarsi di Giulio Gunter. Ma, quando la sua strada incrocerà quella del Re del Terrore, il destino di tutti non sarà più lo stesso."

La Lama Della Vendetta è una di quelle storie che mi impegnano quella decina di minuti in più per portarla a termine ma in questo caso non è perché ci siano più balloon e didascalie (anche gli spiegoni stavolta sono resi al minimo), non è perché ci siano ragionamenti complicati da fare, sono solo io che ho fatto più fatica perché mi sono distratto facilmente. La vendetta di Pan Mei e la cassaforte dalla quale non si può fuggire non mi hanno attratto più di tanto e questo me l'ha fatta sembrare meno scorrevole quando non è per niente vero.
Nonostante ciò, alla fine di questo numero mi sono ritrovato pienamente soddisfatto
e i motivi sono i colpi di scena, ce ne è più di uno ma il migliore è l'ultimo, degno del miglior caper movie, quando si scopre che Attenzione Spoiler: il Re del Terrore e il lanciatore di coltelli asiatico, sono sono scambiati le identità. Mi ha sinceramente lasciato a bocca aperta!
Non ho capito se i preziosissimi pugnali di Pan Mei siano stati recuperati, non viene mostrato e neanche detto in seguito, in tal caso son stati proprio scemi a lasciarli lì!

Per quanto riguarda i Gadget di Diabolik, questo mese ce ne è che mi è piaciuto tantissimo, un orologio con cinturino di metallo che si irrigidisce diventando un pugnale:

12 commenti:

  1. Sì, l'orologio coltello è fighissimo. Ecco, Paperinik ha preso tanto in questo dall'originale, cioè dai gadget di Diabolik :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero anche se io i gadget di Paperinik li accosto più a quelli di Batman che a quelli di Diabolik. Il ladro ha sempre quello giusto per il colpo che sta facendo, non si porta una cassetta degli attrezzi o una cintura, a differenza dei supereroi.

      Elimina
  2. Che belli siete a confrontarvi su argomenti di cui non capisco un emerito cazzo!
    Ecco, Ema. In casa tua uso il tuo linguaggio. 😜😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato un vero piacere, un onore! Sono commosso!

      Elimina
    2. Se proprio ci tieni, posso mandarti a fanculo pure. Ma mi dispiace. Mi sei simpatico.. 🤣
      P.S. Non hai eliminato il mio commento per sbaglio. Ora posso morire felice.

      Elimina
    3. Così a gratis, no ma se me la cerco, fai pure! 😆
      Olé! Stavolta ce l'ho fatta a non eliminarlo. Speriamo continui così!

      Elimina
  3. Letto anche io, numero che scorre fluido, mi spiace per come è finito... Chissà se ci sarà un seguito.
    Oggi invece ho preso quello di luglio, un ottimo giallo vecchia scuola :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma intendi con Giada e i pugnali? Perché mi risulta che per il resto sia stato tutto chiuso.
      Non ho capito perché fanno 'sto "scherzo" di uscire il giorno prima... quello di luglio se tutto va bene lo leggerò tra un paio di settimane.

      Elimina
    2. Semplicemente perché domani è domenica, penso^^
      Comunque, sì... Eva e la ragazza alla fine si salutano, chiedendosi se si rivedranno^^

      Moz-

      Elimina
    3. Ah forse, anche il primo gennaio lo hanno fatto uscire un giorno prima.
      Per il resto, ok, credevo di essermi perso qualcosa io!

      Elimina
  4. Un gadget che potrebbe anche essere realizzato realmente, niente di trascendentale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Tipo quei braccialetti che andavano negli anni 90, rigidi che si arrotolavano al polso quando ce li poggiavi sopra.

      Elimina