Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

domenica 2 febbraio 2020

Spot: Pennelli Cinghiale

Di recente mi sono ritrovato a imbiancare la casetta dei miei, poco fuori Roma e mentre spennellavo pareti e soffitti, come uno scemo, non facevo che ripetere questo spot, uscito quando ancora ciucciavo il latte ma che è andato avanti per tutta la mia infanzia!
Purtroppo non ho trovato la pubblicità cartacea, presa da Curiosando Negli ANNI 60 70 80 90, ad una risoluzione migliore.

Lo spot televisivo del 1983:

Queste invece mi sono capitate cercando il logo, ve le riporto perché le ho trovate simpatiche:
Un simpatico cosplayer a Lucca Comics & Games nel 2017

21 commenti:

  1. Questa e Tassoni le uniche due pubblicità rimaste sempre uguali, e praticamente sono spettacolari sempre.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo!
      Anche se la voce fuori campo da ventennio, mette un po' i brividi 😅

      Elimina
  2. Il mito assolutoooo! Con questa hai sbancato il jackpot.
    Tempo fa mi avevano linkato un video dove Zalone faceva la parodia di una canzone di Jovanotti (in faccia a Jovanotti), dove sfotteva un verso che diceva "amore grande, grande amore", facendo il riferimento ai pennelli cinghiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! La adoravo da piccolo 😁
      Forte la presa in giro, anche se non sopporto Zalone 😅

      Elimina
  3. Simpatiche 😂 spero solo che la seconda immagine del povero cinghiale sulla bici non si vera 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me lo ha trovato morto da poco sul ciglio della strada e se lo è preso. Beato lui! Mi è venuta voglia di pappardelle 🤤

      Elimina
  4. Leggendaria pubblicità, ancora oggi ogni tanto mi diverto a citarla (storia vera). Cheers!

    RispondiElimina
  5. Un mito!
    Questo, possiamo dirlo, è un esempio di pubblicità che non vedremo mai più, purtroppo!
    L'attore che fa l'imbianchino è adorabile, qualcuno sa il nome?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enzo De Toma, un caratterista italiano (era ad esempio il portinaio ficcanaso dei due Yuppies!) purtroppo scomparso nel 2003

      Elimina
    2. Mi ha preceduto Fabrizio ma comunque avrei dovuto fare una ricerca, lo ricordavo in Vacanze di Natale 91, il prete che celebra funerale e matrimonio nella scena inizia con Greggio.
      Comunque sì, è una pubblicità vecchia, invecchiata bene, secondo me ma comunque troppo vecchia, soprattutto per i giovani rincoglioniti di oggi!

      Elimina
    3. Yuppies è un film godibilissimo!
      Spero che nel mitico canale 34 sia ritrasmesso, così approfitto per riguardarlo!

      Elimina
    4. Yuppies 1 e 2 è una vita che non li guardo!

      Elimina
  6. Una delle più simpatiche in assoluto.
    E' un po' una freddura se guardata con l'occhio di adesso, ma all'epoca mi piaceva un sacco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simpatica e geniale! 😁
      In effetti ha qualcosa di freddura ma di quelle che fanno sorridere, non bestemmiare!

      Elimina
  7. Trasuda anni '80 da ogni dove, ed è rimasta impressa da allora, le pubblicità che piacciono a me, quelle geniali e simpatiche ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su tutto!
      Anche se spesso, quando guardo spot o film italiani di inizio anni 80, sembra di stare ancora nei 70 😆

      Elimina
  8. Ma si vede ancora in tv?
    Si è sempre prestata a simpatici doppi sensi.
    Carina ma niente di più
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi risulta, le ultime mandate in onda credo siano dei primissimi anni 90 ma potrei sbagliare, credo sia sparita anche prima.
      Buon inizio settimana! 😉

      Elimina
  9. Io la odiavo e l'amavo allo stesso tempo, la passavano in continuazione ahahah. Quando la pubblicità era semplice ma geniale allo stesso tempo, mi veniva voglia di comprarlo ogni volta che la guardavo, premetto che non ho mai dipinto una parete in vita mia.

    Tuo cugino Nico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti vista a ripetizioni può infastidire 😆
      Semplice ma geniale, hai detto benissimo! 😁
      Purtroppo io vernici e pure tanto. Dovrei proprio dare una rinfrescata a casa ma non ho voglia!

      Elimina