Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

martedì 20 luglio 2021

Superman: Man of Tomorrow #9

What Lives Inside [Cosa Vive Dentro]
Storia: Jeff Parker
Disegni: Sam Lotfi
Copertina: Sam Lotfi
Casa: DC Comics
Prezzo: $ 0,99
Pagine: 16
Data d'uscita: 29 giugno 2020
Acquistabile in digitale su ComiXology

Superman e Lois rispondono a una chiamata d'emergenza dalle miniere di Metropolis. Riuscirà Superman a salvare i minatori dall'orda delle misteriose creature rocciose? Ma soprattutto, da dove vengono?

In poche pagine si scopre l'origine delle creature e nel finale, con un colpo di scena, anche chi ne è l'artefice.
La parte che ho apprezzato di più è quella che, secondo me, omaggia due cattivi della Marvel, per la precisione due nemici dell'Uomo Ragno, ovvero

 
Invasive Species [Specie Invasive]
Storia: Jeff Parker
Disegni: Mike McKone

Brainiac scatena una creatura mostruosa all'aeroporto di Portland. Superman deve fermarla prima che deponga le uova e sopraffare il pianeta!

La vicenda di questa seconda parte segue direttamente gli eventi della precedente. Si chiudeva con l'Azzurrone che aveva un sospetto, confermato nell'ultima vignetta e nelle prime del seguito.
Ma ciò che accomuna le due storie è solo il nemico e una creatura rocciosa, che non ha nulla a che fare con quelle precedenti.



Tra le due ho preferito la prima parte, per via degli spoiler che ho coperto. Entrambe, nonostante l'azione, mettono in evidenza la strategia del supereroe, con la testa più efficace dei pugni ma sarà che mi aspettavo di rivedere le creature dell'inizio e invece sono rimasto deluso
Invece per i disegni ho preferito quelli di McKone che però qui non sembra lui, come se avesse disegnato queste 8 pagine di fretta. Mentre Lofti mi ha ricordato un po' Kevin Nowlan, artista che apprezzo (vedi Superman/Aliens), ma a parte questo, non mi ha convinto del tutto.


Per i numeri precedenti, clicca l'etichetta in basso col nome della serie ↓

Nessun commento:

Posta un commento