Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

lunedì 17 settembre 2018

Videogame.it ha chiuso e io non lo sapevo!

Gli appassionati di videogiochi come me, che mi seguono da un po', sanno che da qualche tempo ho smesso di seguire le news, soprattutto perché sono fermo alla PS3, mentre non manca tantissimo alla PS5. Non ho abbandonato i videogiochi ma dopo quasi 5 anni dall'uscita della PS4 (con l'inizio dell'attuale generazione di console), ho una lista di titoli (PS4) davvero insulsa, circa 20 unità, cosa impensabile dato che tra la PS2 e la PS3, tra roba giocata e roba in lista, supero tranquillamente le 150 unità. Quindi non ho mai avuto lo stimolo dell'acquisto.

A causa del trasloco non ho modo di accendere la mia console preferita, così,  per riempire il mio lunedì videogiochi, sono andato a cercare qualche news sul mio sito preferito, in modo da fare un post di pura chiacchiera, come quello della scorsa settimana. Navigando ho realizzato tutto, anche se, essendo ancora completamente online, ci ho messo un po' a capire che  news e recensioni erano dell'estate scorsa, roba di luglio 2017!
E pensare che per tutto questo anno ho continuato ad entrarci quando mi servivano i dati (sviluppo e produzione, anno di uscita, ecc.) senza rendermi conto di nulla.
Quando ho approfondito, la delusione è stata tanta... per me chiudere il miglior sito di videogiochi è una grandissima cazzata!
Stessa identica cosa per il forum, che comunque non era più molto frequentato anche durante le mie ultime visite. Pensare che ci andavo principalmente se mi bloccavo, per chiedere aiuto.
È stata una tristezza vedere questa "casa" abbandonata.
Una parte del mio passato (ero iscritto dal 2005, non appena avuto PC e internet per la prima volta) che non ci sarà più.

A malincuore, chiudo questo post con un banale ma sentito R.I.P.

33 commenti:

  1. Quando si chiude un sito bisogna sempre lasciare un post con scritto: "Chiudo"! :D, come ho fatto io.

    Peccato comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, invece il sito sembra attivo ma non lo è...
      Probabile che sia stato abbandonato poco a poco, con i responsabili sempre meno interessati, che non aggiornavano più. Oppure si sono lasciati male e sono migrati altrove.

      Elimina
  2. Almeno un saluto era dovuto a tutti i frequentatori del sito...condoglianze Le.

    Adesso ti toccherà finire i games con le tue forze, per quanto riguarda le news è pieno di siti, certo non saranno mai come questo però almeno puoi tenerti aggiornato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti! Leggi risposta a Riky...
      Tanto se mi blocco ormai uso i walkthorught di YouTube, da anni ormai. Invece una volta era "mi sono bloccato qui, faccio così così ma non riesco a trovare la chiave che apre quella porta" e subito di rispondevano.
      Come ho scritto, non mi interessano più molto le news, solitamente me le passa tuo fratello. Ce ne sono tanti di siti, è vero, ma è un argomento che non mi attira più. Preferisco giocare (solitamente a qualche titolo uscito anni fa, perché sono sempre in ritardo) che stare a sbavare per qualcosa che uscirà chissà quando e che io comprerò anni dopo.

      Elimina
  3. Finalmente il vecchiaccio sei tu e non io.
    Anzi.. Superi quasi il tipo che mi scrive sulla testa.. Ahahah
    Benvenuto nel 2018! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente il tipo era Riky. Tancredi ha commentato mentre scrivevo. Aahahahah

      Elimina
    2. Boh, avevo risposto prima a te che a Moz ma il commento è scomparso... momm'incazzo!

      Ahahah ma perché vecchio? Perché ormai mi interessano pochi giochi? Ma mica è colpa mia, è dell'offerta che è scadente, propone quasi solo roba che non mi interessa, tutta uguale o di generi che non mi mi sono mai piaciuti ma che vanno tanto di moda.

      Elimina
    3. Vecchio nel senso antico, non aggiornato, retrogrado..

      Elimina
    4. E va be', sono arrivato in ritardo di soli 14 mesi! 😆

      Elimina
    5. Stamattina mi sono arrivati altri cinque Guerin Sportivi del passato, profumati della loro anzianità cartacea.

      Quanto è bello essere vecchio :D

      Elimina
    6. Ahahah!
      Adoro quell'odore! 😍

      Elimina
  4. Siccome non sono un videogamer, ignoravo completamente la cosa: non sapevo manco dell'esistenza di quel sito.
    Però presto avrò modo di avere un PS4 *___*

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo che tu avrai una PS4! È uno scherzo 😁
      Per me, come per te, prima c'era solo PSM/PSMania, poi grazie al mio primo computer, ho preferito risparmiare e valutandone alcuni, di cui c'era anche chi aveva la rivista cartacea, ho scelto questo che per anni è stato il mio punto fisso. Il sito di PSMania invece non mi è mai piaciuto molto, riservavano le news e le recensioni per la rivista, però la community non era male.

      Elimina
  5. Pensa che io scopro solo adesso questo sito, ne ero completamente all'oscuro, ed è un peccato perché poteva davvero essermi utile..mannaggia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era davvero ben fatto, di facile orientazione.
      Ce ne sono tanti altri ma non mi affascinano quanto Videogame.it e ormai l'interesse per recensioni e news di videogiochi, è quasi sparito.

      Elimina
  6. Pensa che non lo conoscevo nemmeno XD
    Oggi vanno molto Everyeye.it e Multiplayer.it, sono i due colossi dell'informazione videoludica per eccellenza :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo non lo conosco, il secondo sì perché nei motori di ricerca è sempre il primo che ti esce ma non mi è mai piaciuto per grafica e impostazione, nel navigarlo mi sono sentito perso.
      E pensare che nel 2005 Videogame.it era più importante e di risonanza di Multiplayer.it.

      Elimina
  7. Quello che è successo ai vari siti di Blog (melablog, cineblog, tvblog..). Ad un certo punto erano fermi, nessun aggiornamento, si è scoperto che era fallita la società! Per fortuna ora hanno ripreso. Non è che sia successo lo stesso a questo sito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabile anche se non ti so dire se fosse gestito da fan o se fosse un sito professionale. Magari si sono rotti tutti le palle in contemporanea e hanno iniziato a pensare ad altro o migrare su altri siti.

      Elimina
  8. Eh, so per esperienza che anche dal punto di vista di chi il sito lo gestisce decidere di spegnere la luce su quelle pagine che tanta compagnia ti hanno fatto o sul forum che ti ha accompagnato è una scelta che ti lascia una cicatrice sul cuore...
    Però di siti (e forum con community) validi sui vidoegniochi negli ultimi anni ne sono emersi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe sapere le dinamiche, dato che non hanno detto nulla... forse si trova qualcosa sul forum.
      Non lo metto in dubbio che ce ne siano di altrettante valide ma finora non sono riuscito a legarmi a nessuna. Ce ne era una qualche anno fa, Z-Giochi.it in cui mi trovavo bene perché conoscevo o avevo conosciuto molti redattori, però come sito non era all'altezza di Videogame.it. Comunque chi se ne frega, tanto le news non mi interessano più 😝

      Elimina
  9. Il vecchio sono io! (Si quello con la mano alzata in fondo alla sala). Mi fa sorridere questo tuo post perché mi ha ricordato di quando leggevo le riviste (di carta, so’vecchio l’ho detto prima) e nell’editoriale scriveva il de profundis il direttore editoriale, salutando tutti e ringraziamenti di rito. In verità qualche avvisaglia la di aveva quando la rivista cambiava formato o impaginazione, riducendo la foliazione, apparivano nuove forme o addirittura saltava l’uscita canonica mensile. Alla fine della lettura dell’epitaffio ci rimanevi di sasso puntualmente. E successo con Videogiochi, la prima rivista italiana di videogiochi e ricordo bene quella sensazione. Poi anche altre, fino all’avvento di Internet che le ha spazzate via. La crisi del 2005 che ha investito tutta l’editoria è stato il colpo di grazia.
    Strano che il sito che hai citato sia ancora in rete. Chi paga il dominio e i server?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma anche io sono vecchio, eh! Ho cominciato con la PSX nel '97 (100% Super Playstation Console, la prima rivista italiana dedicata a Playstation), prima non mi informavo, se mi garbava una custodia o se era un classico, lo prendevo, senza informarmi con news e recensioni.
      Sono passato all'online solo per risparmiare.
      Ho avuto esperienze simili ma coi fumetti, aperiodicità, riduzione di pagine o formato...
      Per il dominio boh? Magari avevano pagato in anticipo per qualche hanno e presto finirà offline. Sarebbe da salvare tutto se solo sapessi come fare...

      Elimina
  10. Esistono dei software anche gratuiti per la copia dei siti web, sempre che non siano protetti. Se si tratta di pagine html puoi decidere fino a quale livello "catturare". Io ne usavo uno per il back-up del blog. Replicano la struttura html in locale, molto semplice: può occupare spazio ed essere lungo se vuoi anche salvare contenuti come immagini e video.
    Comunque il sito https://archive.org/web/ si occupa di salvare le pagine abbandonate; la chiamano "wayback machine". L'ho usato un paio di volte e devo dire che funziona. A oggi conta 388 miliardi di pagine web salvate dall'oblio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bel lavoraccio dato che mi interesserebbe un 10% se non di meno di tutto ciò che è pubblicato, ancora di meno se parliamo solo del forum.
      Il sito sembra più semplice se non deve passare per il tuo computer, trasferisci da dominio a dominio e buonanotte.
      Al backup del blog ci penso da tempo ma non mi decido mai a farlo veramente. Guarda te se prima di farlo non accade qualcosa di brutto, eh... anche se è molto difficile su questa piattaforma, dovrebbe entrarti un hacker e cancellare tutto per dispetto.

      Elimina
  11. Ormai le recensioni le fanno i youtubers (li odio, però allo stesso tempo alcuni li approvo), bei tempi con PSM in mano sperando di trovare notizie di un RE3 o del nuovo Metal Gear.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le video recensioni non le sopporto, su qualsiasi prodotto, perché non ho tempo di ascoltarti (e guardarti, perché sei veramente brutto con quella faccia da nerd) per 10 minuti e passa, tempo che potrei impiegare per giocare. Una recensione scritta invece la leggi in 2 minuti, massimo 5 se è lunga ma quelle le evito.
      Già, stupendi i tempi di PSM (e prima ancora con 100% Super Playstation Console che mi aveva consigliato mio zio Eugenio).

      Elimina
  12. Sono un ex redattore di Videogame.it o meglio di NextGame.it com'era nato il sito a fine anni '90. Non so di preciso cosa sia successo perché (come gran parte della redazione originaria) me ne ero andato da diversi anni ma così a occhio direi che semplicemente l'editore ha staccato la spina.
    Avendo attraversato vari anni di "purgatorio" tramite Leader prima e Edizioni Master dopo posso ipotizzare che anche l'ultima redazione sia stata maltrattata e malgestita fino al punto di non ritorno.
    Il pià classico dei Made in Italy insomma :-)
    Ormai gran parte dei redattori originali fanno parte di IGN Italia e gli altri semplicemente hanno cambiato settore.
    Se ti va di conoscere qualche retroscena/pettegolezzo scrivimi pure ad alez1@gmx.com

    saluti, aleZ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao aleZ (questo nick mi pare di averlo incrociato anche se, frequentando poco il forum, ho un ricordo vago) e grazie per essere passato!
      Ricordo il vecchio nome, proprio all'inizio quando ho iniziato a frequentare il sito (inizio 2005) e al cambio ricordo un po' di smarrimento, proprio perché ero un utente occasionale che si era staccato da poco dalle riviste e bazzicava più il sito e il forum di PSMania. "ma perché si chiama così e non cosà? sarò venuto nel posto giusto?"
      Non avevo la più pallida idea dei cambi di editore... ma pensa un po'!
      IGN è uno di quelli che ho frequentato di più negli ultimi anni, anche perché usa Disqus per i commenti (piattaforma che adoro). Però non mi ci sono mai affezionato come a Videogame.it.
      Avevo provato simpatia per Z-Videogiochi ma ha chiuso molto prima.

      Elimina
  13. L'editore ha staccato la spina

    terribile, ma a volte è quasi meglio che la pubblicazione si interrompa piuttosto che provare a galleggiare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello sicuramente ma almeno che si faccia un annuncio!

      Elimina
    2. i siti "professionali" non lo fanno mai, di solito si vende tutto e cambia nome
      considerando che il nuovo proprietario di edizioni master, blazemedia, non sembra interessato al settore VG credo che il sito sparirà del tutto o verrà sostituito da qualcos'altro

      aleZ

      Elimina
    3. Pensa che contraddizione... fai bene a mettere "prefessionali" tra virgolette!
      Praticamente resterà online fino a che non scadrà il dominio... se non fosse così grande mi piacerebbe salvare tutto, come scrivevo ad un utente qui sopra.

      Elimina