Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

martedì 11 settembre 2018

Le Regole dell’Amore

Con questo post voglio inaugurare una nuova rubrica dedicata a quelle serie televisive poco conosciute, passate inosservate o semplicemente dimenticate.
Per questo debutto ho pensato ad una delle mie sitcom preferite, Rules of Engagement (letteralmente “le regole del fidanzamento”).
La forumla è smplice, una coppia sposata da 10 anni (con Patrick Warburton, il gay di Ted e Ted 2), una coppia appena fidanzata e appena andata a convivere (col figliastro di Kurt Russel, fratello di Kate “The Skeleton Key” Hudson) e  il single donnaiolo (interpretato da David Spade di Un Weekend da Bamboccioni, che ricorda
molto il mitico ma inarrivabile Barney Stinson di How I Met Your Mother), 3 differenti stili di vita che vanno spesso a confrontarsi in modo goliardico.
Il punto di ritrovo, che deve avere ogni sitcom che si rispetti, è una tavola calda dove fanno colazione, pranzano, cenano e a volte passano solo per qualcosa da portare via.
Quando sei single,
sei pienamente felice così come sei.
Quando sei sposato,
puoi essere solo felice come la metà
meno felice della coppia.
La serie, che conta 7 stagioni andate in onda tra il 2007 e il 2013, col passare degli anni non perde mai l’appeal e riesce a rinnovarsi, soprattutto dalla terza stagione, con l’introduzione del sudafricano/indiano (non lo hanno capito manco gli sceneggiatori e alla fine hanno deciso di unire tutte le sue origini), che interpreta l’assistente del single donnaiolo e dalla fastidiosa ex capo di Haudri, la moglie veterana, dalla quarta stagione.
Tutti i personaggi sono funzionali ai fini  delle trame. Il burbero asociale Jeff (adoro questi personaggi), la moglie rompipalle Haudri, il tonto Adam, la fidanzata Jennifer spendacciona e  amante del futile, infine il single Russell sempre alla ricerca di giovani prende che potrebbero essere sue figlie. E poi i due di cui parlavo sopra, dalle seguenti stagioni, l'indiano Timmy che sarà l'assistente personale di Russell, anche se finirà con l'essere più un maggiordomo e Liz, l’ex capo di Haudri, che ha il ruolo della fastidiosa di turno, che tutti vorrebbero evitare ma non riescono mai a togliersela di torno.
L'unica cosa che mi ha fatto storcere il naso è una disattenzione sul carattere di alcuni personaggi che, dopo le prime puntate, prende una direzione differente. Ad esempio Jeff è interessato alle conquiste di Russell, mentre poi non farà che prenderlo in giro, invece riguardo la giovane coppia, la tonta era lei.

Sono un po’ di parte, adorando le sitcom ma questa ha quel pizzico in più che merita di essere vista!

28 commenti:

  1. Grande il biondino che ha fatto un Weekend da bamboccioni mi fa troppo ridere. Su Netflix c'è un film con lui molto divertente.
    Me la segno sembra carina, almeno appena finisco Ozark me la vedo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segna segna, per me delle sitcom tra amici viene questa subito dopo HIMYM e Friends.
      Il film è quello con Adam Sandler che fa la spia?

      Elimina
    2. No ahahah pure quello fa ridere però.
      E' un altro film, lui interpreta il padre incasinato di un bambino intelligentissimo.
      Si chiama Il padre dell'anno, non è bello come The Do-Over (quello con Adam Sandler) però è carino.

      Elimina
  2. Mi è tutto completamento sconosciuto, dalla sitcom in sé agli attori :D.

    Ma ad ogni modo l'unica sitcom che devo recuperare già la sai: ne parliamo anche da Tancredi.

    Prestosi alla salute

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah vedo che hai capito :P
      Grande Riky, vedrai che ti piacerà ;)

      Elimina
    2. Non sei tipo da sitcom, è normale che tu non la conosca. Poi questa è passata pochissimo, si trova con difficoltà anche in download.

      Se ho capito di quale parlate, quella è LA sitcom!

      Elimina
  3. Riccardo, evita di peggiorare il tuo stato.
    Comunque questa serie la guardavo con piacere e mi faceva molto ridere.
    Mi hai fatto venire in mente un'altra serie che mi piaceva tantissimo, ma mi sfugge il nome al momento.
    Lui e lei sposati da vent'anni con due figlie bislacche. Una seria, bionda e sposata con un avvocato, mi pare, l'altra folle, rossa, che resta incinta del fidanzato. Aiutami.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il titolo me lo sono ricordato.. Ma non te lo dico.. Vediamo se mi capisci al volo. 😜

      Elimina
    2. Avevo letto ieri il commento dalla email ma continua a non venirmi in mente.
      Dai, illuminami!

      Elimina
    3. Ma nooooo.
      È facilissimo! Si chiama Better with you.
      Capra!

      Elimina
    4. Non la conosco!
      Me la segno e nel frattempo ti propongo un guest post! Puoi informati in rete se non ti ricordi tutto 😁

      Elimina
    5. Guest post significa che il pezzo lo scrivo io, ma lo pubblichi tu in questa rubrica?
      Fico.
      Lo farò. Ma tu.... ricordami. 😂😂

      Elimina
    6. Esatto. Fallo pure a tempo perso, non c'è fretta. Poi di tanto in tanto te lo ricordo 😜

      Elimina
    7. Una donna che fa un guest post sul Reign of Ema? OHIBO' :D

      Elimina
    8. Gelosissimoooooo!!!
      Infatti gliel'ho già mandato, prima che cambiasse idea. Ahahah
      E ad onor del vero devo dire che è stato il primo e l'unico a chiedermi un guest post.
      Tu mi vendi i tuoi, ma non mi hai mai invitata!!

      Elimina
    9. siiii sono gelosoooooo :D

      Elimina
    10. Ahahah qui le donne possono scrivere fino a che trattano qualche mia passione.
      E poi Claudia è maschia (è il miglior complimento che possa fare ad una donna), quindi la benvenuta!
      Davvero sono stato il primo? Che onore! E io che temevo di rompere le palle. Ora lo pubblico con ancora più piacere!
      Ovviamente ricambierò un giorno, qualora ti dovesse servire!

      Elimina
    11. Ma che bel complimento.
      Proprio a me che ho sempre odiato merletti e lustrini.
      P.S. Lo sai che il mio miglior amico, quando eravamo giovanissimi, mi diceva che con me poteva parlare di TUTTO, ma tutto tutto, proprio come si fa tra maschi? Sapessi che cultura che mi feci sui vostri vizietti.. 🤣🤣
      P.P.S. Cercando info sulla serie mi son resa conto che praticamente l'ho vista solo io. Quindi sentiti autorizzato a cestinare il mio post. 😉

      Elimina
    12. Quindi ti ho inquadrato bene nonostante ti conosca da poco!
      Questa serie la conoscerai solo tu ma dalle immagini di Google già mi piace. Capace che se la trovo, me la divori subito! Non ho intenzione di cestinare il tuo post ma addirittura ad interagire.

      Elimina
  4. Ho visto la prima stagione, e per me è stata una faticaccia, vista solo per chè miricordava appunto "e poi arriva mamma" e "fiends"... friends più per la tavola calda! mi ha divertita tantissimo anche se poi, ho lasciato stare guardando solo qualche episodio sporadico però concordo su molto di ciò che dici, di parte o non :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo pure che le serie non fanno per te.
      Però il bello di molte sitcom è che puoi seguirle sporadicamente!

      Elimina
  5. David Spade lo demoliscono nei Griffin, devi vederti la puntata.. comunque questa l'ho vista di sfuggita ma non mi attirava troppo, così come non mi attirava How i meet your mother, che tutti idolatravano.. Friends e Scrubs sono di un altro livello, secondo me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, demolisono anche Rob Schneider, che fa parte della stessa combriccola di attori. I cinefili con la puzza sotto il naso demolisono anche Adam Sandler ma io continuo ad adorare i loro film.
      Per me HIMYM non ha rivali, ha superato anche Friends, però concordo, compreso Scrubs, sono tutte al di sopra di questa, che per me viene subito dopo.

      Elimina
  6. Ecco, io questa mai cagata, per dire. Non immaginavo nemmeno avesse raggiunto un così alto numero di stagioni!! :o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È già tanto che la conosci! Tu non hai visto neanche LA sitcom, ovvero HIMYM!
      Credo che in America andasse, perché qui è poco conosciuta, ignorata dalle TV e trasmessa solo su satellite. Mi meraviglia che abbiano doppiato tutte le stagioni.

      Elimina
  7. Sono sincero, non l'ho mai sentita e quindi mai vista, tuttavia interessante ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia normale, non è andata molto in onda se non nei canali satellitari, tanto che in download era difficile reperirla.
      Tu che hai apprezzato 2 Broke Girls, penso potresti apprezzare anche questa, che per me è a livelli superiori, subito dopo capolavori come Friends, HIMYM e Scrubs.

      Elimina