sabato 21 luglio 2018

Diabolik anno LVII - n. 6

Big White è il cavallo più veloce che abbia mai gareggiato a Clerville. Un facoltoso principe lo vuole aggiungere alle sue scuderie e in cambio offre una rarissima pietra. Forse a Diabolik non interessano i cavalli… ma le gemme, si.

Un numero un po' fiacco rispetto agli standard, dove Diabolik ed Eva fanno da sfondo, almeno per due terzi della storia, dato che in Il Cavallo Vincente è incentrata più su uno scambio tra l'imprenditore, coi suoi sempre più loschi piani mano a mano che si procede con la lettura e il principe arabo.

Non basta neanche un caveau impossibile da raggiungere a dare più enfasi al racconto ma a salvarlo ci pensano gli imprevisti che accadono
nell'ultima manciata di pagine, con risoluzioni avvincenti nonostante non fossero molto originali.

Il finale animalista con Eva minacciosa me lo sarei evitato volentieri ma questo è il personaggio e così ce lo teniamo.

Questo mese per i Gadget di Diabolik c'è una sostanza speciale che può essere vista solo grazie a delle particolari lenti a contatto.
Dato che l'oggetto non è qualcosa di molto visibile, ho deciso di riportare le due tavole in cui il protagonista ne fa uso e spiega come funzionino:

10 commenti:

  1. Eva animalista? In che senso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la moralista della serie, quando si tratta di ammorbare con violenza contro le donne o gli animali, ci deve mettere sempre del suo.

      Elimina
  2. Sì, un numero fiacco, ma a me i cavalli stanno proprio sul cazzo... mai piaciuto come mondo e di conseguanza...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, stavolta la pensiamo allo stesso modo al 100%!

      Elimina
  3. Invece il mondo dei cavalli appariva in diversi film di Bud Spencer e Terence Hill, quindi per me pollice su! :D. Mi piace comunque lo spazio che dedichi al gadget di puntata! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se parliamo di vecchi film potrei fare un'eccezione solo per Fabbre da Cavallo! 😁
      Mi fa piacere che ti piaccia quello spazio. Ogni tanto salta (come per lo scorso numero) perché usa comunissimi oggetti non degni di nota.

      Elimina
  4. Il mondo dei cavalli mi è del tutto indifferente, quindi magari è pure peggio, ma ovviamente faccio eccezione anch'io per "Febbre da cavallo" :-P
    Senti, posso replicare la tua recensione su ThrillerMagazine? A tua firma, ovviamente. Mi piacerebbe presentare recensioni di questi fumetti ma Diabolik proprio non mi piace più, quindi se posso cerco di invitare recensori. Fammi sapere ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si può non amare quel film? 😄

      Comunque fai pure, per me è un onore! 😉

      Elimina
    2. Allora è andata: te la "frego" subito, la recensione ^_^

      Elimina
    3. Appena trovo un minuto passo a ringraziare! 😉

      Elimina