mercoledì 13 dicembre 2017

Natalissimo (Disneytime n. 82, 2017) - con Riky

Storie e disegni: di AA.VV.
Copertina: Giorgio Cavazzano
Casa: Panini Comics
Prezzo: € 3,50
Pagine: 240
Data d'uscita: 20 novembre 2017

Dovevamo pubblicare il 6 dicembre, ma per i miei ritardi è stato rimandato tutto di una settimana.
Dopo la pausa dovuta alla mia interruzione della lettura del settimanale, torno con vero piacere a pubblicare questo articolo scritto a 4 mani col grandissimo topoliniano Riky!

Cliccando sul titolo si va su INDUCKS, con tutti i dati e le pubblicazioni della storia.

Commissariato "Operazione Natale" (2006)
Riky: divertente (ma non eccezionale) storia degli equivoci con Babbo Natale protagonista. Non commuove, ma diverte, grazie ai simpatici scambi di battute tra Manetta e Rock Sassi. Rimaniamo con la curiosità di vedere il complice di Gambadilegno senza il trucco da Babbo Natale.
Ema: la prima cosa che ho pensato io è stata "ma perché ci sono solo quattro renne una dietro l'altra?", eppure disegnava il maestro Cavazzano!
Non era quello l'aspetto del complice di Gamba? Me lo sono immaginato tale e quale anche senza vestito bianco e rosso.
Simpatica ma non trascendentale... ho apprezzato molto che mostrasse il vero Babbo Natale!
Troppo forte il doppio senso per la sala giochi Bar Baro e ammetto di non averlo colta al volo!
Invece l'ombrello di Bing in mezzo alla neve non l'ho capito...
Paperino Paperotto E Il Natale Sbarbato (2014)
Riky: è la storia migliore del 'Natalissimo'. Non è la classica fiaba di Natale, ma una storia d'azione con una cattiva molto affascinante e anche dei riferimenti alla crisi economica che ci ha colpito negli ultimi anni. Enna conferma di trovarsi a suo agio nell'inventare storie per Paperino Paperotto e la sua banda di amici.
Ema: non sono un fan di Paperino Mongolotto--ehm Paperotto ma questa mi è piaciuta, non la mia preferita del volume ma ben fatta e con un magico finale.  Senza dubbio promossa!

Zio Paperone In Fuga Dal Natale (2009)
Riky: storia alla 'Vitaliano' per Salaci: con Zio Paperone versione burbera che però alla fine apre il suo cuore. È una storia che ruota attorno ad un'idea sostanzialmente originale, c'è un po' di azione e la giusta dose di sentimenti, con un finale silenzioso, ma sempre emozionante.
Ema: molto bella anche questa, con una conclusione piena di magia del Natale. Non mi ha fatto impazzire l'ambientazione, poco natalizia ma è sempre un piacere leggere di Paperino e i nipotini in viaggio per il mondo.
Mi ha ricordato un po' il film con Tim Allen e Jamie Lee Curtis e dal titolo suppongo sia ispirata.
Una curiosità: pagina 80, i nipotini tirano fuori un grosso salvadanaio a porcellino... mi chiedo dove lo tenessero!

Archimede E L'Incarico Sotto L'Albero (2005)
Riky: Archimede viene richiamato da Babbo Natale per alcuni lavori, accadde lo stesso qualche anno prima in previsione del 'Millenium Bug'. Storia senza infamia e senza lode: più adatta a un pubblico di bambini.
Ema: concordo e non conosco la storia che citi. Mi ha fatto comunque piacere leggerla per la prima volta.

Paperino E La Slitta Di Babbo Natale (1972)
Ema: questa è la mia preferita ma ho un debole per tutte le storie vecchie, quelle con pochi colori, sfondi a tinta unita, come il panorama tutto giallo... perché? Ma chi se ne frega!
Poi i nipotini che passano settimane al polo durante giorni di scuola senza che nessuno si domandi il perché, alla ricerca dell'uranio, si nomina la guerra fredda e per finire, qualche pagina dopo dei nativi siedono tranquillamente su pellicce d'orso... dubito oggi con tutto 'sto moralismo animalista e vegani rompicoglioni, si potrebbe vedere una cosa del genere. Anzi che non sia stata censurata per questo volume! Per finire Qui, Quo e Qua ricevono lo stesso identico regalo, quando non era un problema caratterizzarli identici, senza ciuffi, teste quadrate o felpe alla moda!
Riky: pubblicata 45 anni fa, sente il peso degli anni. Ma è sempre piacevole leggere opere del maestro Cimino. Brillante l'idea dei pacchi regalo 'a sorpresa' di difesa della slitta di Babbo Natale. Finale con insegnamento natalizio!

Un Regalo Per Zio Paperone (2015)
Riky: storia terribile e senza alcun legame con il Natale. Perché?
Ema: il fatto che non abbia legami col Natale è solo la punta dell'iceberg... decisamente la più brutta e mi ha fatto quasi scaraventare questo Natalissimo fuori dall'autobus in corsa! Vorrei sapere chi ha deciso di inserirla per prenderlo a calci in culo! Alla faccia del periodo in cui si dovrebbe essere tutti più buoni.

Manetta E Il Regalo Sospirato (2005)
Ema: racconto delizioso, con un Manetta che oltre il solito personaggio strambo, qui è anche un eterno bambinone.
Credevo che la moglie di Basettoni fosse uno di quei personaggi che non si vedono mai... ricordavo male!
Riky: il lato migliore sono i disegni del sempre bravo Roberto Vian. A fine anni '80 c'era una bellissima storia natalizia di Topolino che verteva sul kit del piccolo detective in regalo. Questa non lascia ricordi: divertente solo il fatto che Manetta prima confonda Basettoni mascherato da Babbo Natale per il vero Babbo Natale, per poi invece rivederlo una seconda volta con la piena convinzione che sia il suo superiore e allo stesso tempo di aver incontrato prima il simpatico nonnino porta regali.
'fanculo "pertempisti"!
Ema: ecco, altra vecchia storia che non conosco o non ricordo.

Ema: questa è la mia seconda preferita e non a caso è la seconda più vecchia. Mi è sembrato di rivivere gli stupendi cortometraggi, in cui il personaggio si impegnava al massimo ma gli diceva sempre tutto male, però tutto in chiave moderna!
Riky: il maestro Panaro regala una storia divertente, ma Pippo è sempre una garanzia: le scene della sveglia, dell'incidente e quella finale sono quelle da ricordare. Mitico il panettone magia!

Zio Paperone Nababbo Di Natale (2002)
Riky: è una storia che è ben tratteggiata negli aspetti secondari: in particolare la sfida a suon di spot pubblicitari sui panettoni natalizi, oppure Qui Quo Qua che mixano le canzoni di Natale. Ma è un po' debole la conclusione, oltre che scontata. Ma domanda: come fa Paperone a prendere un panettone in un negozietto e come può, a pochi secondi dal termine della sfida, arrivare al computer del club dei miliardari l'acquisto fatto? Dettagli.
Ema: boh? Sinceramente non mi sono posto queste domande, una storia da compitino per le vacanze, carina ma spero di non ribeccarla in una ristampa futura. Inoltre le gare con Rockerduck mi hanno stancato.

Non potrei non concludere brontolando e ho ben due grosse lamentele!
1. il solito rapporto tra storie dei paperi (troppe) e quelle dei topi (poche)... del mio lato preferito ce ne sono solo 3 su 9 e neanche una con Topolino protagonista. Continuo a sperare nel vostro fallimento, Panini o chiunque prenderà i diritti in futuro!
2. leggendo il sommario ho scrutato le date esatte del Topolino da cui era presa la storia e indovina? SOLO UNA (quella del '72) è antecedente al Natale, tutte le altre vanno dal 26 in poi, quando ormai il Natale è finito... ma non sapete che il bello di qualsiasi cosa è l'attesa, non il momento esatto? Fallite tutti quanti, editori passati e presenti, vi voglio tutti di fronte ai supermercati a chiedere elemosina!

18 commenti:

  1. Siamo sostanzialmente in linea :D, tranne che sulla storia di Manetta. Paperino Paperotto ha regalato storie molto belle, specie quelle più lunghe: ovviamente con la firma di Bruno Enna. Altre erano più 'terra a terra', rivolte più a un pubblico di bambini.

    Sulla storia di Cimino avevo notato anche io che i nipoti ricevevano tutti la stessa cosa :D.

    Sulla storia non natalizia, ho cercato di essere sbrigativo per evitare commenti con roteamento del pugno...ahahha ci hai pensato tu!

    Sono contento che ti sia piaciuta molto la storia di Pippo!

    Concludo con un'osservazione sulla tua seconda osservazione finale. Negli ultimi anni Topolino nel numero prenatalizio ha sempre dato grande spazio alle storie di Natale, che proseguivano anche nel numero successivo con la storia diciamo di fine anno. Questo almeno con la De Poli: con i precedenti direttori dovrei andare a rivedere.

    Ci sono diverse storie recenti natalizie molto belle, cito Casty, Zemelo e Venerus come autori. Quelle spero che tra 3-4 anni siano ristampate su Natalissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sai, Paperino non lo digerisco in altre forme che non sia la classica e anche se ne escono fuori di carine come questa, le storie di lui da bambino non potranno mai finire tra le mie preferite.

      Del regalo identico l'ho notato proprio perché col nuovo DuckTales se ne è parlato parecchio durante l'estate.

      Pugno che rotea e finisce in testa al responsabile 😝

      Le storie di Pippo è molto difficile che non mi piacciono.

      Io preferirei una storia natalizia a numero da inizio dicembre al 25 che uno tutto natalizio a ridosso della festa. I giorni prima di Natale sono i più incasinati e non trovo il tempo di leggerlo, passa il 25 e non ho più voglia di leggere roba natalizia. Lo scorso anno è andata proprio così, infatti penso che leggerò quello del 2016 entro questa settimana. Quello del 2017 vedremo... dovrebbe uscire il 20, forse ce la faccio.

      Elimina
    2. Comunque il prossimo Topolino, almeno la prima storia (paperesca), sembra avere buone premesse.

      Elimina
    3. Perché, esistono anche storie sui topi? Credevo fosse una leggenda metropolitana 😆

      Elimina
  2. Infatti ora Topolino fa uscire in numero natalizio... APPENA PRIMA di Natale (giustamente, altrimenti che senso ha?).
    Io apprezzerei la storia del '72.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi commento sopra, l'ultima parte 😉
      Ne sono certo per quella del '72!

      Elimina
  3. Ne ho lette così tante in verità che proprio non riesco a capire come facciate a ricordarle tutte :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ne ricordo quasi nessuna, è Riky l'enciclopedia vivente di Topolino! 😀

      Elimina
  4. Sono sempre molto interessanti le vostre recensioni di coppia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Siamo il poliziotto buono e il poliziotto cattivo per la Disney 😆

      Elimina
    2. ahahhaah bella definizione :D

      Elimina
  5. La storia del kit da detective per il piccolo Topolino mi è vagamente familiare, ma non ricordo la trama... forse Topolino lo usava per risolvere qualche micro-giallo in casa, tipo qualche parente che si era mangiato il dolce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspe' che chiamo Riky in causa... però da come la descrivi tu, sembra familiare anche a me.

      Elimina
    2. Esattamente Conte! La marmellata...Poi in quella storia era raccontato il primo incontro con una persona poi diventata un amico speciale di Topolino

      Elimina
    3. L'amico non lo ricordo... chi era?

      Elimina
    4. Basettoni! :)

      Elimina
  6. Pippo E Il Natale Quasi Perfetto è l'unica storia che ricordo!
    All'epoca ero un assiduo lettore di Topolino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io controllo sempre se ci sono storie che potrei aver letto ma difficilmente mi capita (meglio così, eh).

      Elimina