Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

venerdì 10 settembre 2021

Super 'Suckers #3 - Spiagge Sicure

Soggetto: Darin Henry
Sceneggiatura: Darin Henry, Jenn Lloyd e Kevin Bonani
Disegni: Jeff Shultz
Copertina: Jeff Shultz
Casa: Sitcomics; Sbam! Comics per l'Italia
Prezzo: € 4,90
Pagine: 64
Data d'uscita: 25 marzo 2021
Acquistabile in edicola o sul sito Sbam! Comics

Proseguono le vicende di Jess e Kelly, la studentesse vampire divise tra la voglia di condurre una vita il più possibile normale nel loro college della Pennsylvania e la loro inevitabile sete di sangue!
Vampire del tutto particolari, però: nonostante siamo delle succhiasangue, come vedete dalla copertina riescono tranquillamente a passeggiare sulla spiaggia in bikini, incuranti del caldo sole dell’oceano! Intanto, Stewart si troverà diviso tra due grandi amori, Vera ripenserà ai suoi sentimenti e il bello di turno di questo mese, il bagnino Spencer, passerà un gran brutto quarto d’ora.



Sempre con estremo ritardo (e sarà così anche per il quarto numero, anche qualora lo recensissi tra una settimana, dato che la serie si è conclusa il 27 aprile) torno a parlare di questa serie ma stavolta mi dice bene dato che il numero uscito a marzo ha un'ambientazione da spiaggia decisamente estiva!

Le due neo vampire Jess e Kelly, insieme al resto della sorellanza e del cast, passano un fine settimana al mare, con le solite gag sia a tema vampiresco che di comune vita sociale, viste spesso anche negli speciali estivi della Archie Comics!


Un numero divertentissimo, con tante gag spassose che lo fanno tornare ai livelli del primo numero.
Peccato solo per la totale mancanza delle pubblicità fittizie! Stavolta non ce ne è manco una, mentre nel precedente c'era stata almeno quella del finto reality.

Nulla da criticare sulle traduzioni, lo staff della Sbam! Comics compie un buon lavoro, anche quando è costretta ad adattare lo slang da surfista. Certo, l'alternanza tra "bro" e "fra" l'avrei evitata, o usi l'inglese o l'italiano ma poi si rifanno con "compa", che mi fa schifo come termine ma rende bene il linguaggio da scemi che probabilmente c'è anche nell'edizione originale. Al loro posto io mi sarei messo le mani tra i capelli!


NOTE
- pp. 3 e 4, Stewart sta leggendo Blue Baron, e dai di metafumetto!
- p. 9, un bambino cammina in spiaggia con un palloncino che però è anche il balloon di una frase detta da Vera. Una specie di onomatopea?
- p. 9, in cielo si vede un aereo con striscione che dice "got comics?" che si rifà alla famosa campagna statunitense "got milk?".
- p. 21, Jess crede di aver sentito gridare Stewart "un paio di pagine fa"... altra divertente gag da metafumetto!
- pp. 24, 25 e 44, tra le vignette possiamo notare una "triste" vicenda di un paziente che muore a causa di una disattenzione dell'infermiera nerd, viene portato via e il giorno dopo lo si rivede, cadavere, in una barella (vedi immagine in sopra). Sarà che a me piace l'umorismo nero ma mi ha fatto ridere!
- p. 26, il bagnino preferisce il vino in cartone perché in bottiglia è complicato stapparlo col cavatappi. Si tratta di una scena che fa più rabbia che ridere, soprattutto se si è amanti del buon vino come il sottoscritto ma rende bene l'idea di quanto possa essere idiota!
- p. 48, viene citata Riverdale (vedi immagine in basso).
- p. 39, "ettolitri di sangue" credevo si usasse dire solo nel gergo romanesco.



La trama orizzontale procede poco ma alla fine non è la cosa più interessante. Come ci hanno abituato tante sitcom, si dà più importanza alla trama verticale che a quella orizzontale, che è sempre leggerissima per poter catturare l'attenzione dello spettatore che si aggrappa al volo al "treno".
Nonostante abbia letto con svogliatezza anche questo terzo numero (e in tantissimi giorni), mi ritengo totalmente soddisfatto. È riuscito a divertirmi come il primo e magari non farò passare altri due mesi prima di leggere quello conclusivo.

2 commenti:

  1. Non sarà un fumetto capolavoro ma è godibile e divertente, anche questo numero mi fatto parecchio sorridere all'epoca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me fa ridere che tu usi il termine "all'epoca" 😆
      Sto proprio indietro, altro che il solo minuto dello streaming pirata della serie A!
      Questo per ora è il mio preferito, per la storia principale. Va sotto il numero 1 solo perché non ha quelle fantastiche pubblicità fittizie.
      E chi se li incula i capolavori! Me voglio rilassa' quando leggo un fumetto!

      Elimina