lunedì 2 novembre 2020

Archie Halloween Spectacular (2020)

Dovevo pubblicare sabato alle 22 ma, stranamente, non ho fatto in tempo. Post a tema Halloween ma con 2 giorni di ritardo...

Storia: AA. VV.
Disegni: AA. VV.
Copertina: 
Casa: Archie Comics
Prezzo: $ 2,99
Pagine: 31
Data d'uscita: 7 ottobre 2020
Lo trovate su ComiXology

Fate attenzione ai mostri tra di noi e alle creature che appaiono nella notte in questa collezione di terrificanti e spassose storie a tema Halloween!

Arhcie in: Pranktober 31st (di Francis Bonet e Jeff Shultz)
Attorno a un falò, Archie sta raccontando una storia di paura a Betty e Veronica, quando all'improvviso l'odioso Raggie irrompe da un cespuglio e spaventa il gruppo. Il rosso cerca vendetta, cercando di spaventarlo a sua volta! Stranamente non avrà la meglio se non alla fine e non per merito suo.
Sottolineo stranamente perché Raggie è uno Steve Lombard, un bullo della Superman family degli anni 70 che dava sempre fastidio al mite Clark Kent ma che poi restava fregato dalla sua stessa cattiveria (o dai superpoteri che usava di nascosto l'apparente bonaccione ma vendicativo Kal-El). Per colpa di Barney Stinson e la serie Cobra Kai, prima di dare del bullo o cattivo a qualcuno, conto sempre fino a 100!
Archie in The Mystery of the Museum Sleep-In (di George Gladir e Bob Bolling)
Il rosso e il suo migliore amico fanno una visita al museo. Mentre lo visitano accennano a un film in cui le esposizioni prendono vita... Un Notte al Museo-- coff, coff!
A causa di questo film, il museo aveva organizzato delle nottate con sacco a pelo per i giovani visitatori, da passare nel museo. Usanza oramai cancellata ma i due protagonisti riescono a ripeterla grazie al cugino di Jughead, che permette loro di passare la notte al museo, lasciando aperta la porta sul retro.
Una storia che sa di già visto, con la classica morale "chi di lama ferisce, di lama perisce".

Archie & Friends Monsterbash (di Dan Parent)
In una specie di ballo scolastico per Halloween, Archie decide di andare con entrambe le sue pretendenti, Betty e Veronica. Qualcuno nell'ombra, però, li sta spiando...
Durante il ballo, si scopre che a spiarli era una tizia mascherata da strega della palude (Swampwitch)... infatti avevo pensato alla zia di Sabrina (spesso presente a Riverdale) ma non Ã¨ così, dopo che lei e il rosso

The Archie Zone (di Henry Sarpelli e Stephen Oswald)
Conclude l'albo una splash page in bianco e nero, coi protagonisti fuori dai loro personaggi. Jughead sembra un uomo d'affari che deve prendere di corsa un aereo, senza poter mangiare qualcosa. Archie si occupa del gate, Betty e Veronica sono due hostess.
Jughead è affamato e vede una coppa di gelato sull'ala dell'aereo, questo lo porta a finire nella Zona Archie (sarebbe un manicomio?).


Albo fiacco che mi ha fatto sorridere qualche volta ma solo perché mi è stato offerto gratis, se avessi dovuto pagare 3 euro sicuramente avrei imprecato!

6 commenti:

  1. Beh il fatto che una storia abbia tratto ispirazione da "Una notte al museo" non è male...anche su Topolino apparivano tante storie scritte e ispirate a film e libri, anche se non erano dirette parodie dell'opera in questione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no ma la mia non era una critica ma mi faceva ridere che per mancanza di diritti, non hanno potuto dire il titolo del film, anche se era palese 😁

      Elimina
  2. Archie & Friends Monsterbash a leggere la trama mi sembra la storia migliore (anche se il finale si prestava più per una gag comica che una storia a tema halloween).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella ha l'elemento sorpresa che non è male, anche se l'indizio è difficile da intuire.
      Però a me è piaciuta poco di più quella della notte al museo ma solo per l'atmosfera, altrimenti la doppia rivelazione sa di già visto. ***SPOILER*** all'inizio sono il cugino di Jug e un altro dipendente a travestirsi, poi sono altri complici di Archie e il suo amico, mentre alla fine spunta una mummia vera a sorpresa. Stessa identica cosa del fumetto che ho trattato sabato, anche se aveva i fantasmi.

      Elimina
  3. A me di Archie piace che il loro presente è sempre quello vintage della provincia americana, anche se sono nel 2020.
    Storielle divertenti, non nego che se uscissero da noi in edicola, comprerei gli albi.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È lo stesso motivo per cui lo leggo in originale, anche se saltuariamente. Se non fosse un fallimento scontato, prenderei io i diritti per l'Italia ma a parte 4 stronzi come noi che ricordano Zero in Condotta, chi lo proverebbe se lo vedesse in edicola?

      Elimina