Work in progress

WORK IN PROGRESS...
STO CAMBIANDO GRAFICA
SCUSATE PER IL DISAGIO CAUSATO DALLE CONTINUE MODIFICHE

domenica 11 marzo 2018

Batman Vol 3 #33-35 Rules of Engagment

Ho già scritto che amo Tom King? Di sicuro lo elogio ad ogni post dedicato al suo Batman. Ribadisco che è quanto di meglio si potesse desiderare per Batman e appena avrò tempo recupererò altri suoi lavori (Mister Miracle per primo).
Le Regole del Fidanzamento (mi piacerebbe se la Lion lo adattasse con Le Regole dell'Amore, come la sitcom) è un mini arco di soli 3 numeri in cui Bruce decide di sistemare una volta per tutte la situazione di Selina. Per chi volesse sapere di cosa sto parlando, un mini riassunto dei numeri precedentei, Attenzione Spoiler:
Catwoman, futura moglie di Batman, in passato si è presa la colpa di 237 omicidi commessi dalla sua amica d'infanzia e con una condanna di ergastolo, non ci si può sposare, vivendo per sempre da fuggitiva, una cosa che l'Uomopipistrello non potrebbe accettare. Così vanno a recuperare 'sta fuggitiva, rintanata nella città di Talia, la mamma di Damian Wayne.
Se volete altri chiarimenti, chiedetemeli nei commenti.
Un bellissimo mini arco dove i punti forti sono il duro Damian che piange per la prima volta, una scena toccante quanto divertente per Jason rassegnato al peggio, siamo tutti morti! Sempre col giovane, viene mostrato il bellissimo rapporto che ha con Dick Greyson, il quale durante la morte di Bruce, ha preso il suo posto sia come Batman che come mentore (ma non so se sia rimasta in continuty), nella consigliatissima serie Batman and Robin. Non manca un siparietto comico tra i due che mi ha fatto molto ridere, per leggerla cliccate qui e qui.
Disegna Joëlle Jones, che si occupa anche delle chine e forse dovrebbe evitare perché appesantisce un po' troppo le tavole, soprattutto i volti, però il talento indubbiamente c'è (ed è pure gnocca).
NOTE
- Non ho capito perché i protagonisti sono andati nel deserto a cavallo quando ci sono tanti Bat-mezzi.
- All'inizio del #34 c'è un battibecco spassosissimo tra i due fidanzati.
- Veramente cazzuta Selina nel combattimento del #35.

p.s. stavo realizzando un post unico fino al #40 ma siccome odio gli articoli troppo lunghi, ho deciso di spezzarlo in due, la seconda parte arriva domani sera!

29 commenti:

  1. Cosa? SPOILER - quanti omicidi? 237? Tiappa'...ma la morte di Bruce? Cioè io non ci capisco nulla con tutti questi filoni narrativi..fammi luce Ema :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione Spoiler:
      In questo soria, in cui Batman parlava con una condannata Catwoman ad Arkham per i 237 omicidi, si viene a sapere che non è lei la colpevole ma si è presa la colpa.
      Per la morte di Batman bisogna tornare indietro alla fine degli anni 2000 quando durante Final Crisis, il Cavaliere Oscuro viene ucciso, si saprà solo in seguito che in realtà si è solo perso nel tempo, così una squadra composta da Booster Gold e altri, andrà a recuperarlo. Un periodo bellissimo che mi è rimasto nel cuore, prima che la DC rovinasse tutto con l'orrendo reboot.
      Stare dietro alla continuity DC è difficile, spesso impossibile.

      Elimina
  2. All'inizio dei new 52 la cosa di Dick r Damian era in continuity, nei primi episodi di Nihhtwing lo dicevano che era tornato alla sua identità e Batman Inc era ancora in corso, poi se hanno retconnizzato pure questo non lo so.
    Jason terrorizzato da Damian vorrei vederlo ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora se era presente nel post-Flashpoint è ancora in continuity, non ci sono state modifiche dall'inizio di Rebirth.
      Per quanto riguarda Damian che piange e Jason più che terrorizzato, rassegnato alla morte (avrei dovuto scrivere diversamente, poi edito), puoi vederlo qui 😉

      Elimina
  3. Non mi fa rispondere sopra, boh.
    Comunque volevo dire che a me Jason piaceva di più come villain che non come l'ennesimo membro della Batfamily.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Succede spesso anche a me, risolvo copiando il messaggio altrimenti lo perdo, cliccando su "rispondi" a qualcun altro, poi torno dove volevo veramente rispondere e incollo il messaggio. È da inizio anno che Blogspot fa lo stronzo...
      A me piaceva ancora più da morto perché odio i ritorni dalla morte a meno che non siano studiati fin dall'inizio (vedi Superman, Conner e Batman) però concordo, la sua redenzione non ha molto senso dopo la saga di Cappuccio Rosso.

      Elimina
  4. Si lo hai già detto, però ti capisco, Tom King è validissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, già, già!
      Tanto per ripetermi ancora una volta, lui e Tomasi sono i miei scrittori preferiti.

      Elimina
  5. Questo quando arriva in Italia?
    Comunque 800 numeri sono tantissimi... ben pochi fumetti hanno raggiunto tale cifra (in Italia mi pare solo Diabolik, a quota 850).

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah se non lo sai te che leggi in italiano... 😄
      Allora, calcolando che in America è iniziato a fine ottobre e che la Lion pubblica con 6 mesi di differita, dovrebbe iniziare verso aprile.
      Vero, tantissimi ma calcola che Diabolik per tantissimi anni è uscito 2 volte al mese, Batman invece dal '39 è quasi sempre stato mensile (tranne da Rebirth e non so se altre volte in passato, ad esempio Action Comics che sta per giungere al 1000, per 43 numeri è stato settimanale, nel 1988, diventando Action Comics Weekly, che per me è come barare, per questo è molto avanti a Detective Comics nonostante questa sia iniziata più di un anno prima).

      Elimina
    2. La storia del 33 sarà su Batman 34, il secondo di Aprile.

      Elimina
    3. @emanuele: sì, ma considera poi che per anni Dk è uscito ogni mese e mezzo (sette numeri l'anno)... non sono molti i fumetti che possono vantare certi traguardi!

      @Francesco: grazie mille :)

      Moz-

      Elimina
    4. Ah! Non ne sapevo nulla della quarantacinquinalità!

      Ammazza, ci ho preso per l'uscita italiana 😁

      Elimina
  6. Ho letto la parte spoiler, oh beh mi tocca recuperare la storia con Catwoman!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo trovi sul quindicinale Lion ma ti tocca recuperare tutti i numeri, altrimenti aspetta i volumi ma non conosco le tempistiche dell'editore italiano.

      Elimina
    2. La storia dovrebbe essere sul secondo volume che forse esce, forse no, forse non si sa. Quella sensazione tipicamente lionesca.
      Con gli spillati va un po' meglio.
      Se vuoi recuperarla e magari recuperare anche il resto della gestione io sto vendendo tutta la Rinascita per divergenze con RW.
      Anche perché se è uscito è uscito il cartonato da 20 piotte.

      Elimina
    3. Con Batman di solito si va sul sicuro in Lion, i primi volumi di Rinascita li han già pubblicati e hanno annunciato il secondo. Però si, sicuramente costerà un casino, la concorrenza è molto più economica sui volumi cartonati.

      Elimina
    4. Ecco, i prezzi sono una cosa che mi ha allontanato dalla Lion, anche quando avrei voluto prendere qualcosa in italiano.

      Elimina
    5. Grazie delle informazioni, gente!

      Elimina
  7. E' da notare che in America l'han suddiviso diversamente.
    Il volume 5 con Batman 33-37 (e annual) Il volume 6 con Batman 38-44.
    Me ne sto informando che passerò all'acquisto dei volumi americani.
    In ogni caso... la storia pare interessante e non vedo l'ora di leggerla.
    E hai un MP sul papersera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che razza di suddivisione è? Avrebbero potuto mettere 33-35 più il 38 che è un fill-in e l'annual. Però c'è da dire che Super Friends non è collegata tra la storia con Superman e quella con Wonder Woman.
      Poi fammi sapere quando l'avrai letta 😉
      Ho risposto (ah ecco dove avevi conosciuto il mio blog). Per future comunicazioni private usa pure l'email che ho messo alla fine della presentazione qui a destra 😉

      Elimina
    2. Esatto ti ho conosciuto sul papersera.
      La suddivisione pare strana ma se non sono collegate han voluto mantenere la foliazione dei 7 capitoli (gli annual valgono per 2).
      Appena capisco bene come partire ordino i volumi da dove mi sono fermato e preordino quelli in uscita testando prima un paio di negozi.
      Poi se vendo tutto recupero le storie che mi sono piaciute di più tra quelle lette. E poi potrò commentare!

      Elimina
    3. Penso vogliano anche mantenere l'ordine cronologico.
      Una bella rottura questo cambio, io se ti può servire compro su Book Depositiry, non paghi le spedizioni e ha prezzi ottimi (ancora di più se aspetti un qualche sconto della loro newsletter).
      Comunque quando vuoi, sono sempre qui 😉

      Elimina
  8. Letto il volume americano!
    Parto intanto segnalando che anche se c'è stato un reboot la gestione di Morrison si è mantenuta (in un qualche modo). Quindi Nightwing è stato Batman e mentore di Damian per un po'.
    Carini i battibecchi tra la nuova coppia e molto simpatico lo scontro tra le due donne del Pipistrello.
    Per me la situazione che smuove il tutto era già risolta ai tempi di "Tetti" (i capitoli 14-15 di Batman) ma tant'è. Ci stava vedere qualcosa di diverso.
    L'uso dei cavalli all'inizio può anche essere legato al fatto che loro non dovrebbero essere lì e fare quello che fanno quindi si muovono un po' più circospetti rispetto ad arrivare lì in Batwing. Però capisco la perplessità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, perfetto per la continuity, so che è stato modificato poco per Batman (le Lanterne) ma sempre meglio avere conferme.
      Però senza questo arco, Selina avrebbe ancora una condanna sulla testa, se ho capito quale situazione intendi. Risolvevano tutto i due fidanzati ma col resto dell mondo no.
      Sui cavalli hai ragione tu, volevano far sapere il più tardi possibile della loro presenza per non far scoppiare una guerra, per l'accordo con le Nazioni Unite (o chi cavolo era), infatti arriva anche Superman con quel timore, anche se poi se ne va.

      Elimina
    2. Intendevo quella situazione.
      Non so perché ma mi sembrava bella che risolta con tanto di arresto del vero colpevole dei 237 omicidi. Sarà che ritenevo quei due capitoli come un divertimento autoconclusivo dell'autore. Evidentemente no.
      Era un accordo con le nazioni unite (ci ho messo un sacco a capire che cavolo volesse dire U.N.)

      Elimina
    3. Aspetta, non ricordavo ci fosse stato già l'arresto, ho rimosso quella parte di Tetti, per questo ritenevo indispensabile questa storia.
      Ora mi chiedo come ci sia finita nella città di Talia...
      Ahahah per gli acronimi ci farai presto l'abitudine, ricordo ancora la prima volta che mi capitò "ASAP" (as soon as possible).

      Elimina
    4. Mi sono spiegato male io.
      Mi sembrava che l'arresto ci fosse stato ma evidentemente non è così (altrimenti questa storia non ha senso). Per questo mi sembrava un po' straniante e inutile come storia .

      Elimina