Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

lunedì 13 dicembre 2021

6 prime visioni (per me) di film natalizi (2020)


Ovvero i film che ho visto lo scorso anno ma che non ho fatto in tempo a recensire.

Noelle (2019, Disney)
La figlia di Kris Kringle deve ritrovare suo fratello e riportarlo in tempo per salvare il Natale.
Una critica al patriarcato, per fortuna non pesante, con la figlia di Babbo Natale che sarebbe la perfetta erede ma il ruolo spetta a suo fratello, che però è una frana.
Si lascia guardare ma nulla di che, una visione basta e avanza. Destinato a finire nel dimenticatoio.
🎅🎅/5

Natale di Sangue
(1984)
Uno psicopatico commette una serie di omicidi la vigilia di Natale. Poi si maschera di Babbo Natale e irrompe in un convento di suore e minaccia di fare una strage. (da ComingSoon.it)
Il titolo originael è "Silent Night, Deadly Night", quindi non ha nulla a che fare col periodo storico italiano avvenuto nel 1920.
Non mi ricordo assolutamente nulla, anche riguardando trailer e immagini, come se non lo avessi mai visto. Cancellato dalla memoria dopo un solo anno, la dice lunga.
Unica cosa interessante per un supermaniano come me è che c'è Margot Kidder, la Lois Lane dei film con Reeve.
🎅/5

Un Amico Speciale
(2014)
Antoine, sei anni, ha una sola idea in mente: incontrare Babbo Natale e fare un giro in slitta con lui tra le stelle. Così, quando Babbo Natale gli cade come per magia sul balcone, Antoine è troppo stupito per capire che sotto il classico costume rosso e bianco si nasconde in realtà un ladro intento a svaligiare gli appartamenti dei quartieri alti.
Nonostante tutti gli sforzi dell'improvvisato Babbo Natale per sbarazzarsi del determinato Antoine, i due finiranno per formare un'improbabile coppia in giro per i tetti di Parigi, ognuno intento a realizzare il proprio sogno in una notte magica dove tutto può accadere. (da ComingSoon.it)
Presentato con "dai produttori di Quasi Amici" ha catturato fin da subito la mia attenzione, tanto che volevo andare a vederlo al cinema. Poi non so perché, sono volati 6 anni e sono riuscito a guardarlo solo lo scorso anno.
Commedia deliziosa che non tradisce le aspettative. L'adulto cinico e il bambino sognatore sono ben contrapposti e regalano tanta comicità assieme a tanto spirito natalizio, con un finale dolceamaro un po' prevedibile ma non si poteva fare altrimenti e il risultato rimane soddisfacente.
🎅🎅🎅🎅🎅/5 (4.5 a voler fare i precisini)

Non Ti Presento i Miei
(2020)
Harper vorrebbe sinceramente sposare la sua partner Abby, tuttavia alla cena di Natale la ragazza non trova il coraggio di dire ai suoi genitori conservatori che le due stanno insieme.
La sinossi dice tutto. Pregiudizi contro l'omosessualità che, ovviamente, alla fine vengono a scemare, con la famiglia che accetta i gusti della figlia.
Anche questo non lo ricordo molto, qualche scena piacevole c'è ma la morale finale, per uno come me che non ci vede nulla di male nella storia d'amore tra due lesbiche, risulta pesante e fastidiosa. Non mi danno fastidio neanche quelli che hanno pregiudizi e non accettato ma in questa pellicola riescono tutto ciò a farsi odiare.
🎅🎅/5

Natale a 5 Stelle
(2018, Netflix)
Durante il periodo natalizio, la visita ufficiale del presidente del consiglio a Budapest viene scombussolata dall'incontro con la sua amante nonché rivale politica.
Nonostante le situazioni di una persona di spicco (Massimo Ghini) che ha l'amante (Martina Stella) e si trova a doverla nascondere sanno di già visto, ne esce fuori una storia simpatica, con tante scene divertenti. La rivalità politica che mostrano in pubblico i due amanti, mentre in segreto sono attratti l'uno dell'altra, è meno comune. Poi c'è l'imbranato assistente (Riky Menphis) che strappa sempre qualche risata (e a me non fa impazzire l'attore), ma la stessa cosa vale per il fastidioso facchino dell'hotel (Biagio Izzo) o la moglie del presidente (Paola Minaccioni) che fa paura ma è anche tanto ingenua.
Essendo una produzione originale Netflix, non ha nulla a che vedere coi volgari cinepanettoni, quindi più che consigliato da me.
🎅🎅🎅🎅/5 (3.5 per i pignoli)

Holidate
(2020, Netflix)
Stanchi di essere single durante le feste, due sconosciuti decidono di diventare "compagni di vita" platonici durante tutto l'anno, per poi innamorarsi davvero.
Neanche la nascondono la fine nella sinossi, per quanto è scontata ma nonostante ciò ne esce una commedia divertente, col lato romantico che per fortuna è leggero e si vede più arrivando verso la fine. Mentre per il resto è quasi demenziale.
Bellissimi e bravissimi la coppia di attori protagonisti, Emma Roberts (nipote di Julia, figlia di Neutro-- no, scherzo) e Luke Bracey, anche se lui sembra molto più grande di lei. In realtà hanno solo 2 anni di differenza, lei sembra una ragazzine mentre lui un uomo maturo. Da menzionare la zia di lei, Kristin Chenoweth, che in Conciati Per le Feste faceva la moglie di DeVito.
🎅🎅🎅🎅/5 (3.5 per... come sopra)



Quest'anno ne sto guardando almeno uno al giorno e ce ne sono tantissimi, soprattutto su Netflix (quelli dello scorso anno li ho scaricati ma quest'anno sono abbonato), tanto che non credo riuscirò a guardarli tutti. Li sto commentando in anteprima sul canale Telegram del blog (iniziate a seguirmi se non lo fate già!) ma entro Natale li raggrupperò in un post come questo.

10 commenti:

  1. Ahia, io devo vedere Noelle, e se non è piaciuto a te figuriamoci a me, però chissà. Comunque anche altri due ci sono, mentre Natale a 5 Stelle mai vedrei...
    Il classico ricordo poco, invece molto Un Amico Speciale, davvero tanto carino ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solitamente sei più severo ma magari sarà una di quelle eccezioni in cui siamo agli antipodi.
      Immagino li recensirai tutti a gennaio 😁

      Elimina
    2. Dai, alla Befana ci rientri ancora!
      Il problema è per quelli come me che se trovano qualcosa di interessante che si sono persi, rimandano all'anno prossimo perché non guardano i film fuori periodo in cui sono ambientati.
      Ma tanto per quanti ne ho, non potrei aggiungerne altri quest'anno! 😆

      Elimina
  2. Su Netflix ce ne sono un'infinità, mia moglie vorrebbe vederseli tutti ma io resisto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'opposto che a casa mia, dove è lei che resistere ma almeno quelli nuovi li vuole vedere 😂
      Comunque sì, sono troppi e non credo riuscirò a vederli tutti per il 24. Qualcuno meno natalizio lo guarderò anche passato il Natale, tipo Safari qualcosa, con Rob Lowe.

      Elimina
  3. Interessante questa cosa di recensire film visti un anno fa... visto lo stato della mia memoria credo che non ce la farei! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti due li ho rimossi e sono dovuto andare a intuito 😆
      L'idea originale era di scriverle a gennaio e programmare il post ma dopo le feste io vado in letargo per 2-3 mesi, a marzo mi era passata la voglia e ho dovuto fare tutto quest'anno.
      Per fortuna col Natale di mezzo ho un pizzico di memoria in più.

      Elimina
  4. Complimenti per riuscire a vedere tutti questi film natalini, credo che dopo un po' mi verrebbe il diabete. Comunque è vero che sono di genere molto diverso e l'aspetto natalizio non mi sembra troppo troppante. Guardando la foto di Non ti presento i miei, penso a come sia possibile che preferiscano fare un fotomontaggio con gli attori piuttosto che radunargli tutti insieme e fare un foto. A parte queste mie fisime, la madre di famiglia è la moglie di Doc in Ritorno al futuro 3?
    Tra questi, credo che quello che mi attira di più è "un amico molto speciale", una commedia se fatta bene va sempre bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho cominciato ad avere un disgusto per quelle romantiche o commedie classiche anche se solo fanno un piccolo cenno ad una storia d'amore.
      Per il resto, viaggio col folle! Anche un film mediocre o bruttino lo riesco a finire senza troppi problemi.
      Quest'anno però mi sto superando, ne sto vedendo uno nuovo al giorno (più quelli che ho già visto)!
      Non avevo notato il fotomontaggio 😝 Magari lo fanno perché il fotografo non riesce a farli venire tutti bene nella stessa foto 😅 Problema che c'è anche nella vita reale, solo che noi ce ne infischiamo!
      Penso sia proprio la moglie di Doc ma ammetto che non ci avevo fatto caso. Eppure il III è il mio preferito...
      Il film francese è per tutti i gusti, oltre che girato benissimo 😉

      Elimina