mercoledì 12 dicembre 2018

Super Pippo e il Natale Salvato (da Topolino n. 1935)

Oggi si torna nel 1992, negli anni in cui le storie natalizie uscivano sparse tra i numeri di dicembre e i primi di gennaio, non come negli ultimi in cui hanno iniziato a fare un unico numero a tema che esce sempre il mercoledì prima di Natale.
Questo numero, che presenta due storie natalizie, è uscito il 27 dicembre e non fa parte di quelli che possiedo, mi è capitato sottomano per puro caso qualche settimana fa.

Super Pippo e il Natale Salvato
Il super pippide se la deve vedere con due scienziati, il dottor Kalor e il dottor Frio, che minacciano di distruggere tutti i panettoni se non riceveranno un milione di dollari, grazie ad una pistola termica di loro invenzione, in grado di congelare o bruciare qualsiasi cosa.
Un racconto che vira più sul supereroistico che sul natalizio ma questo non impedisce un risultato più che gradevole.
Un po' esagerata la dipendenza da panettoni dei cittadini di Topolinia ma in questo genere di storie ci sta.
Simpatico il motivo per cui i due scienziati odiano così tanto il dolce di Natale.

Segue una risata boom natalizia, l'unica della rubrica, che però non fa ridere, giusto, sorridere appena:

Dal diario di Paperina "Il regalo a sorpresa"
Storia brasiliana con la solita Paperina antipatica che si lamenta dei regali passati del fidanzato e stavolta, per non restare delusa, si fa aiutare da due suoi amici negozianti affinché Paperino le prenda ciò che desidera.
Nonostante ciò la storia è breve e fila via in un attimo, con un finale in cui la papera riesce ad uscirne meno odiosa del solito.
Di natalizio c'è solo l'introduzione legata al regalo e il finale col cenone della vigilia, che inizia a mezzanotte (???), nel mezzo l'avventura è su di un tappeto volante che lì porta fin nel deserto in Medi Oriente.

15 commenti:

  1. Bellissimo post, Ema!
    Questa storia è un classico, visto che oramai la ristampano in ogni natalissimo!
    Il bagarino di panettoni mi ha fatto sempre ridere tantissimo, la storia è veramente gradevole e ti fa venire voglia di panettone, anche se poi io non sono mai stato un fan del panettone.
    Ti dirò che la storia di Paperina non è una delle peggiori, anzi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! 😃
      Prendendo Natalissimo da solo 2 anni, non l'avevo mai letta ed è stata una piacevole scoperta. Anche se stando a INDUCKS è stata ristampata solo in quello uscito nel 2001.
      Concordo sul bagarino, proprio per questo l'ho riportato 😁
      In effetti fa sembrare il panettone davvero buono (e io lo schifo). Certo che 10 dollari mi sembrano tanti, anche se probabilmente è quello il prezzo di quelli artigianali.
      Vero, la storia di Paperina non è tra le peggiori, grazie anche al finale ma purtroppo ha poco Natale.

      Elimina
    2. Comunque da non amante del panettone, ammetto che quello gigante disegnato da Asteriti mi attirava assai :D

      Elimina
    3. Vero, anche a me, non mi ha fatto pensare ad uvetta e canditi 👍🏻

      Elimina
  2. L'eterna lotta fra pandoro e panettone..io prediligo il pandoro, ma un buon panettone non lo butto via :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me solo pandoro a meno che nel panettone ci sia solo cioccolata, senza canditi e uvetta.
      Qui però sono tutti dipendenti dal panettone, niente pandori 👎🏻

      Elimina
  3. Il disegnatore (non ho mai saputo il nome) è di quelli che non mi piacevano, e quando da ragazzino lo trovavo saltavo le sue storie a piè pari! (Anche perché tanto disegnava sempre le spocchiose indagini di Topolino :-P )
    Però adoravo i numeri natalizi del settimanale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sergio Asteriti il disegnatore!

      Elimina
    2. Ammazza, un odio come il mio verso Lavoradori e altri che si discostano dal classico. Ecco, io non ho alte pretese purché lo stile sia sempre classico!
      Sul nome ti ha risposto Riky ma per i crediti metto sempre un link a INDUCKS 😉
      Io preferivo quando le storie venivano diluite, almeno il "Topo-Natale" durava un mese 😍

      Elimina
  4. Alla fine non l'ho più letto Super Pippo e il Natale Salvato, ma non credo di essermi perso granché, tuttavia storie interessanti ;)

    RispondiElimina
  5. la storia dei panettoni sembra molto carina. Io comunque preferisco il pandoro. :P

    P.S. I disegni dell'ultima vignetta sono decisamente bruttini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo che la storia sia carina e anche io pandoro tutta la vita! 😁

      Non ci avevo fatto caso ma mi sento di concordare ma la storia è brasiliana, non può competere coi nostri connazionali 😎

      Elimina
  6. Non credo di averlo mai letto perché non ricordo queste storie... devo recuperarle!

    RispondiElimina