Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

domenica 23 dicembre 2018

3 film natalizi demenziali

Adoro questo genere, soprattutto quando ci sono protagonisti festaioli e la festa degenera sempre di più. Non hanno alte pretese, nonostante ci sia sempre una morale di fondo, spesso sono volgari, forse un po' gratuitamente ma Dio, quanto mi fanno sbellicare! Se poi sono ambientati nel più bel periodo dell'anno...
Ecco la mia top 3!

3) SBALLATI PER LE FESTE! (2015)
Il trailer:

2) HAROLD & KUMAR - UN NATALE DA RICORDARE (2011)
Da Wikipedia:
Dopo anni passati separati, Harold e Kumar hanno sostituito l'un l'altro con nuovi amici e si preparano a festeggiare il Natale con le loro rispettive famiglie. Ma la vigilia di Natale un misterioso pacco giunge per errore alla porta di Kumar che nel tentativo di reindirizzarlo a casa di Harold finisce col mandare in fumo l'albero di Natale del suocero di Harold. Con i suoceri fuori casa fino all'indomani Harold, invece di pulire, decide seppur con riluttanza di imbarcarsi con Kumar in un altro pazzo viaggio che li porterà attraverso New York City la vigilia di Natale alla ricerca dell'albero perfetto.
Terzo capitolo della saga, merita la visione solo per la presenza di Neil Patrick Harris nella parte di se stesso, per il quale hanno una splendida trovata nel giustificare la sua omosessualità (nei primi due capitoli veniva dipinto come un donnaiolo, anche per il suo ruolo di Barney Stinson ma subito dopo si è dichiarato).

E il vincitore è...
1) LA FESTA PRIMA DELLE FESTE (2016)
SPETTACOLARE!
I trailer li sconsiglio se non avete già visto il film, perché come tutti quelli moderni, fanno vedere troppo ma se non vi importa, proseguite pure:

12 commenti:

  1. Non ne ho visto nemmeno uno :D Però sembrano molto divertenti..sono curioso di sapere come giustifichino il "cambiamento" di Neil Patrick Harris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convinto di averlo addotto già da qualche parte ma sicuramente lo avrò fatto nei commenti da qualcuno.
      Si sono inventati che è tutta una messa in scena per rimorchiare più donne, quindi lui resta il vecchio NPH affine al suo personaggio di Barney Stinson 😉

      Elimina
  2. Quello con Seth Rogen mi ha molto deluso, credo di non averlo neanche finito. Invece la commedia con Bateman mi ha divertito parecchio :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi aspettavo qualcosa di più anche io ma le scene con quella che fa la moglie di Seth (che adoro), secondo me, valgono la pellicola 😁

      Elimina
  3. La saga di Harold e Kumar è pronta alla visione da almeno 2 anni, ma ancora non l'ho iniziata.
    D'altro canto l commedie demenziali ultimamente non mi procurano molto interesse alla visione :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio aspettare lo stimolo, controvoglia rischi di influenzare il tuo giudizio 😉
      Questa saga poi va dal demenziale all'assurdo, con molti momenti privi di senso 😁

      Elimina
  4. Questo tema dei party d'ufficio è un caposaldo! Ho visto che ci sono dei film danesi anni '70 con questo tema, dove tutti si disintegrano e sono ubriachi dopo 2 secondi (almeno così mi pare di aver capito!)
    Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero? Sono da recuperare anche se dubito li abbiano doppiati...
      Grazie per gli auguri. Ricambio con estremo ritardo!

      Elimina
  5. Non ho visto Harold e Kumar, ma sono d'accordo sugli altri due ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo avrei mai detto dato che sono un po' volgari 😝
      Meglio così! 😉

      Elimina
  6. Non ne ho visto manco uno!
    Mi do tempo fino all'epifania per guardarne almeno uno XD

    RispondiElimina