Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

lunedì 24 maggio 2021

Diabolik anno LX - n. 5 Caccia ai Diamanti

Soggetto: Mario Gomboli - Tito Faraci
Sceneggiatura: Roberto Altariva
Disegni: Angelo Maria Ricci
Copertina: Matteo Buffagni
Casa: Astorina
Prezzo: € 2,80
Data d'uscita: 1 maggio 2021

Un misterioso “raccoglitore” sta facendo incetta di diamanti, e ne sta accumulando una quantità tale da interessare Diabolik. Ma il Re del Terrore vuole anche sapere a cosa gli servano, e scoprirlo sarà difficile... e molto pericoloso.

Un numero di puro intrattenimento, scorrevole dall'inizio alla fine, nella più totale linearità, come non ne leggevo da un po'.
Tutto fila liscio, salvo qualche piccolo imprevisto. L'unico colpo di scena è quello che si può leggere nella sinossi, ovvero quando si scopre a cosa servono i diamanti, senza far cadere la mascella ma regala ulteriori pagine piacevoli, con l'ultimo breve e secondario colpo.

Una buonissima storia che si legge con piacere e con un po' di leggerezza che ogni tanto non guasta. Alla fine quando ero lettore occasionale e compravo Diabolik alla stazione o all'aeroporto, era questo ciò che cercavo principalmente.
Disegni nella media anche se in qualche vignetta ho trovato il volto del Re del Terrore gonfio e troppo raggrinzito e/o cadente.

4 commenti:

  1. Infatti, ottima la questione di avere ancora delle pagine per un'altra piccola avventura, collegata solo per caso alla precedente.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inconsapevolmente provano a farsi perdonare per la superficialità del Raccoglitore nel momento nella zona industriale dismessa 😝
      Chissà da quanto rimandavano il secondo colpo... 🤔

      Elimina
  2. Concordo! Una storia che si lascia leggere e che porta il lettore da una situazione all'altra con una certa sorpresa e facilità. L'ho apprezzato parecchio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me, soprattutto noi lettori abituali, abbiamo bisogno di vari tipi di storie. Evita la monotonia. Altrimenti non sarei mai riuscito a leggere 4 numeri in un mese!

      Elimina