Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

giovedì 6 gennaio 2022

Film natalizi - le mie prime visioni del 2021

Quest'anno, grazie agli abbonamenti di streaming, mi sono dato alla pazza gioia, guardando tante pellicole per la prima volta, soprattutto le produzioni originali Netflix, quello che ha più vastità di scelta confronto alla concorrenza.
Tranne gli ultimi, i giudizi sono già apparsi giorno per giorno sul canale Telegram del blog. Questa quindi è solo una raccolta, prima di cancellare gli interventi originali.

Love Hard
(2021, Netflix)
Dopo aver incontrato il suo compagno perfetto su un'app di incontri, una scrittrice di Los Angeles scopre di essere stata tradita quando vola per 3000 miglia per fargli una sorpresa per Natale.
All'apparenza è la solita commedia sentimentale degli equivoci ma...
Ci sono citazioni anni 80, ed è sempre un bene anche se i protagonisti hanno circa 30 anni e mi fa strano. Ce ne è una su Ferris Bueller che non ho capito, Top Gun e Tom Cruise, Die Hard, Don't You (Forget About Me) da Breakfast Club...
Nonostante la trama sia telefonata fin dall'inizio, alla fine si rivela molto divertente, soprattutto per le reazioni esagerate del fratello del protagonista, ogni volta che gli si toglie la scena. Davvero spassose!
🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Le Vere Luci del Natale
(2006, su Infinity+)
In seguito a un'errata ed eccessiva ordinazione di luminarie natalizie, uno degli impiegati di un grande magazzino ha un'idea: organizzare una gara in tutto il quartiere per decretare la migliore casa con le migliori decorazioni natalizie del quartiere.
Ricorda Conciati Per le Feste (dello stesso anno), "si può vedere dallo spazio" è una frase che hanno in comune, invece è una commedia sentimentale per la TV, sia per la coppia protagonista che per l'Alzheimer del padre di lui. Però migliore delle solite schifezze che si possono vedere sui canali Mediaset o Paramount.
La gara risulta poco entusiasmante e il finale, tra gara e storia d'amore, è telefonato fin dall'inizio. Commoventi i momenti tra padre malato e figlio.
Tra pochi alti e molti bassi, si lascia guardare... ma solo una volta!
🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Il Peggior Natale della Mia Vita
(2012, su Infinity+)
In occasione del Natale, Giorgio, sua moglie Clara e la figlia Margherita, con il relativo marito, sono stati invitati a passare le vacanze nel castello di Alberto. Paolo, il marito di Margherita, inizia però a causare una serie, rocambolesca quanto incredibile di disastri.
Non sono un estimatore di De Luigi, per questo ho sempre scartato questo film. Quest'anno gli ho voluto dare una possibilità e ne sono rimasto piacevolmente colpito. Divertentissimo, in un ambiente di montagna perfetto per le feste, con tante belle musiche natalizie!
🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Un Bambino Chiamato Natale
(2021, su Netflix)
Un bambino determinato di nome Nikolas affronta il proprio destino in una magica terra abitata dagli elfi per ritrovare il padre e portare a casa il dono della speranza.
Avvincente rivisitazione delle origini di Babbo Natale, in chiave fantasy ma senza discostarsi troppo dai "fatti" più classici. Emozionate e a tratti commovente, è indubbiamente uno dei più bei film usciti nel 2021, probabilmente il migliore tra quelli natalizi. Da non perdere!
🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Il Calendario di Natale
(2018, su Netflix)
Una brava fotografa con un lavoro senza sbocchi riceve in eredità un antico calendario dell'Avvento che forse può prevedere il futuro... e guida verso l'amore.
In un'atmosfera completamente natalizia, sia per addobbi e clima che per il calendario, quella che doveva essere una commedia magica si rivela la classica storia prevedibile fin dall'inizio dei soliti migliori amici di cui uno è innamorato dell'altro e sono destinati a finire insieme.
Afro-film con Zac Afron— non è un errore, il co-protagonista, l'attore Quincy, è la versione color caramello di Efron. Battuta scema ma ci rido da 2 giorni...
Occasione persa, anche se il "nataliziometro" è alto, interpretato benissimo, il voto al film è basso! Scontato.
🎅🏻🎅🏻/5

Natale, Folle Natale
(2019, su Netflix)
Un DJ vedovo e i suoi quattro figli viziati devono stringere la cinghia e collaborare quando la loro vita lussuosa viene ridimensionata proprio a Natale.
Simpatica commedia tutta afroamericana (con Sasha di TWD), un pizzico drammatica e un pizzico romantica, soprattutto concentrata sui figli viziati. Purtroppo però le gag sono poche, in una pellicola molto diluita, dove se si vanno a sommare le situazioni ci si rende conto che poteva venire fuori con la metà del tempo, o con altre situazioni.
Le risate non mancano, soprattutto col personaggio più divertente, l'ex collega, che però è esterno e si vede poco. Ma a parte queste, c'è poco altro, con una trama scontata fin da subito.
Occasione mancata.
🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Single Per Sempre?
(2021, su Netflix)
Peter chiede al migliore amico di fingersi suo fidanzato durante una visita natalizia a casa, ma la famiglia "cupido" manda all'aria il loro piano... e i loro sentimenti.
Scommetto che chiunque possa indovinare il resto della trama e il finale solo da questa sinossi! Può esistere l'amicizia fra uomo e donna (etero) nei film? No. E tra due uomini gay? Neanche!
Ho voluto comunque vederlo perché dal trailer sembrava qualcosa di più divertente, la commedia degli equivoci e delle situazioni imbarazzanti (avevo capito che l'amico non era della stessa sponda) e invece no! Solita commedia romantica, anzi, gaymantica.
Nonostante ciò si lascia guardare, soprattutto per l'ottima interpretazione di tutti gli attori, manco uno odioso o incapace, e per la forte atmosfera natalizia.
🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Un'Eredità Per Natale
(2017, su Netflix)
Questa figlia di papà è cresciuta elegante e viziata, ma un soggiorno in provincia le insegna i veri valori della vita.
Quella che poteva essere una tranquilla commedia di formazione, oltre che educativa, viene purtroppo rovinata dalla solita scontata storia d'amore. La protagonista è già fidanzata ma con un simpaticissimo (per delle battute citazionistiche geniali) e bellissimo mulatto, neanche stronzo stavolta. Nonostante ciò si capisce subito che è destinata a finire col bravo ragazzo di provincia. Non è neanche viziata come si vorrebbe fare credere, ci tiene veramente alla società del padre e si occupa della raccolta fondi con dedizione.
La storia d'amore c'era già, bastava quella in pochi minuti del film, quella tra il papi e la fiamma del liceo (Andie MacDowell).
Anche per questa il "nataliziometro" sta ad alti livelli, se è ciò che interessa. Nonostante i notevoli difetti si lascia guardare con piacere. Non spicca ma se il genere è di proprio gusto, una possibilità va concessa.
🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Tutto Normale il Prossimo Natale
(2020, su Netflix)
Bloccato in un loop temporale in cui è sempre Natale, un padre di famiglia che odia questa festa inizia a imparare preziose lezioni su cosa è importante nella vita.
Non date retta a trailer e sinossi, sono forvianti!
Quello che sembrava il solito film di un uomo che rivive sempre lo stesso giorno, interpretato da un attore che fa troppe smorfie e gesticola più di un italiano, con la voce del peggior doppiatore italiano, a sorpresa si rivela un bellissimo film! Pur restando una commedia, sfocia nel drammatico e nonostante sia prevedibile perché ricorda Click con Adam Sandler (infatti gli anni passano, i figli crescono e gli adulti si invecchiano... ma lui ricorda solo i 24 dicembre), riesce a tenere incollati fino alla fine e anche a commuovere!
È il primo film brasiliano che vedo e... tanto di cappello!
🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

Natale Con il Babbo
(2021, su Netflix)
Quattro sorelle in conflitto scoprono il senso dell'unione familiare quando il padre scomparso da tempo si presenta per Natale nella loro signorile dimora ancestrale.
No! C'è un po' di astio ma non sono in conflitto e il padre non è scomparso, le ha semplicemente abbandonate.
È la classica commedia familiare che si riunisce per le feste, in questo caso in un grosso casale nella campagna inglese, con tante situazioni divertenti (soprattutto i conflitti tra sorelle), alternate a momenti più profondi sul legame del padre ritrovato che prova a riallacciare il rapporto con le figlie, con qualche altarino che spunta verso la fine.
Il "nataliziometro" si ferma alla sufficienza ma l'umorismo inglese fa scorrere piacevolmente questa commedia.
Da provare se piace il genere.
🎅🏻🎅🏻🎅🏻/5

La Famiglia Claus
(2020, su Netflix)
Jules odia le feste, ma quando il nonno si ammala improvvisamente scopre la tradizione magica della sua famiglia e capisce che solo lui può salvare il Natale.
In questa pellicola olandese Babbo Natale si rinnova ma con un tema forse abusato negli ultimi anni, quello del passaggio di testimone.
Oltre nuove trovate curiose (come il mezzo di trasporto del vecchio o gli "elfi"), vengono inseriti momenti toccanti legati al protagonista, che ha da poco perso il padre, proprio a ridosso del Natale.
Si poteva fare di più, perché se il lato magico incanta, la storia è troppo diluita e non si vede l'ora di arrivare alla fine. È quasi più interessante la vicenda lavorativa della madre.
Un buonissimo doppiaggio ma chi ha scelto la voce del protagonista? È senza dubbio l'odioso bambino cocco della maestra, scelto senza meriti per la recita scolastica.
Da vedere solo una volta, se proprio non avete di meglio, comunque un'occasione persa.
🎅🏻🎅🏻/5

INEDITI (mai apparsi sul canale Telegram)

Natale a 8 Bit (2021, su Sky)

Semplicemente stupendo! Una dichiarazione d'amore agli anni 80 e al retrogaming, col mio attore preferito, Neil Patrick Harris (anche se col doppiatore sbagliato), che meritava un post singolo ma non ho fatto in tempo. Arriverà l'anno prossimo!

David e gli Elfi (2021, su Netflix)
Un elfo disilluso e stanco per il troppo lavoro scappa nel mondo reale dove cerca di vivere la magia del Natale con l'aiuto di un bambino con il quale ha fatto amicizia.


Un Safari Per Natale (2019, su Netflix)
Dopo che il marito ha messo fine al loro matrimonio, Kate decide di partire da sola per la seconda luna di miele in Africa. Lì trova un obiettivo e forse un nuovo amore.


GLI SCARTATI (che ho iniziato ma troppo brutti per proseguire)

Klaud, i Segreti di Natale (2019, su Netflix)
Un postino egocentrico stringe un'improbabile amicizia con un giocattolaio solitario, riportando la gioia in una città fredda e cupa che ne ha disperatamente bisogno.
Un cartone animato da una trama carina ma che non è riuscito a coinvolgermi. Magari ci riprovo l'anno prossimo ma l'inizio lo si segue a fatica.
Tra l'altro il film era presente all'interno del film Tutto Normale il Prossimo Natale e anche per questo mi aveva attirato. Spesso i personaggi fittizi di Netflix guardano film o serie di Netflix.

Jingle Jangle (2020, su Netflix)
Decenni dopo essere stato tradito dal suo fidato apprendista, un giocattolaio ormai infelice ritrova la speranza quando una nipote curiosa e gentile entra nella sua vita.
La trama è molto intrigante e anche lo stile che fa molto steampunk (tanto da ricordarmi il bellissimo Hugo Cabret, 2011) ma dopo l'introduzione i personaggi iniziano a cantare, con tanto di mia bestemmia (e altre imprecazioni da parte di mia moglie). Odiamo i musical e purtroppo di questo si tratta, nonostante la meccanica usata per creare i giocattolia sia steampunk.

Natale Extraterrestre (2020, su Netflix)
Una giovane elfa scambia un piccolo alieno per un regalo natalizio, ignorando che il suo nuovo giocattolo vuole distruggere la gravità terrestre e rubare tutti i doni.
Ero convinto si trattasse di un film in CGI e invece è uno stop-motion con personaggi di plastilina (er pongo!). Una cosa positiva per uno come me che non ama la computer grafica e invece no! Mi ha annoiato fin dai primi minuti e l'ho lasciato fino alla fine solo perché nel frattempo si cucinava e si mangiava il pranzo. Nessuna scena ha saputo catturare la mia attenzione, facendomi solo sbuffare!

Nei Panni di una Principessa - Inseguendo la Stella (2021, su Netflix)
Quando un prezioso oggetto natalizio sparisce, le sosia reali Margaret e Stacy si rivolgono alla loro audace doppelgänger Fiona e al suo affascinate Ex.
Una mezza stronzata fiabesca che prova a imitare quel capolavoro de Il Principe e il Povero di Twain, aggiungendo un terzo sosia, che è un seguito di un altro film di merda (o due, non ricordo). A fatica sono arrivato ai 20 minuti! Scontato e antipatico!

Le 5 Leggende (2012, su Netflix ma non prodotto da)
Jack Frost si unisce a Babbo Natale, alla Fata del Dentino e ad altri per combattere uno spirito maligno che vuole distruggere le innocenti credenze dei bambini.
Non so a voi ma a me... me pare 'na strunzata! Magari l'anno prossimo lo metto come sfondo mentre faccio altro.

I RIMANDATI (al prossimo anno, perché non ho fatto in tempo)

Natale con i McKellan (2019, Netflix)
M'Dear e le sorelle non riescono ad accordarsi prima dell'esibizione allo spettacolo natalizio della chiesa. Intanto il nonno insegna ai ragazzi una lezione importante.
Adoro le commedia afroamericane e mi dispiace non aver fatto in tempo per questa.

Qualcuno Salvi il Natale 2 (2020, Netflix)
Ora adolescente e triste per la nuova relazione della madre, Kate fugge e finisce al Polo Nord... dove un elfo cattivo vuole cancellare il Natale.
Ho adorato il primo la prima volta che l'ho visto ma alla seconda visione, quest'anno mi sono reso conto che oltre alla splendida interpretazione di Kurt Russel, la pellicola è una rottura di palle. Per questo non sono riuscito a guardare il sequel del film che avevo già visto con un anno ritardo.

Fuoco Incrociato a Natale (2020, su Netflix)
Un uomo sventa un tentativo di omicidio e poi sfugge ai presunti killer insieme ala persona di mira, mentre una donna appena incontrata cerca di rintracciarlo.

Natale in California (2020, Netflix)
Ora che la sua vita spensierata è a rischio, un rubacuori si finge aiutante in un ranch per convincere un'allevatrice a vendere il terreno di famiglia prima di Natale.
Lo avevo salvato per guardarlo a tempo perso ma la trame da commedia romantica di merda me lo hanno fatto rimandare fino a che le feste non sono finite... forse sarà per l'anno prossimo!

A 1000 km dal Natale (2021, su Netflix)
Un revisore contabile che odia il Natale finisce a lavorare in una cittadina dove incontra una donna che vuole a tutti i costi fargli cambiare idea sulle feste.

A Night Christmas (2021, su Netflix)
Il desiderio espresso da una madre per Natale, insieme al fantastico premio che ne segue, innesca un'agguerrita competizione tra i figli.




Non sono un cineblogger, tutt'altro! E spesso li critico o impreco contro loro perché oltre ad essere logorroici parlano, spesso, dello stesso film tutti nello stesso momento (l'ultimo uscito o quello più in auge) e diventa noioso e ripetitivo leggere svariate opinioni della stessa cosa.
Però mi è piaciuto commentare in tempo reale i film che vedevo nel periodo natalizio, su Telegram, dove non ho abilitato i commenti, così da non preoccuparmi di ricambiare.
Dato che di film ne vedo anche io, anche se non tantissimi ma da quando ho fatto un abbonamento combo (oltre a DAZN, Tim Vision, Infinity+, Netlfix e Disney+, senza dimenticare SkyGo che ho grazie al mio vecchio) che condivido con un amico blogger (Fabrizio), ne sto vedendo sicuramente più che in passato e di conseguenza penso che proseguirò con le brevissime recensioni sul canale, per poi raccoglierle qui, magari una volta al mese.

4 commenti:

  1. Visto solo quello brasiliano, una sorpresa nonostante tutto. Degli altri, la prossima volta, almeno 2 ci sono da vedere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sicuramente ne hai parlato da te. Appena ho un po' di tempo corro a leggere!
      Sì sì, ALMENO 2 😉
      Purtroppo quando ho pubblicato il post era incompleto (e ancora lo è). I film li ho messi tutti ma manca ancora il commento ad alcuni e la copertina 🤦‍♂️

      Elimina
  2. Meriti un badge di guardatore di film natalizi (o natalguardone, se preferisci! :D) Dai, tutto sommato non ti è andata male, hai beccato robe anche decenti mi pare.
    Senti, ti Cambio la vita con un click era devastante, sono uscita in lacrime, tristissimo a livelli pazzeschi che in nessun film tragico al cinema ho pianto così!
    Il primo che hai citato "Love Hard" mi ispira.
    Invece voglio sapere qual è la vicenda lavorativa della madre in "La famiglia Claus"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah badge che prendo con onore, con entrambi i nomi! 😁
      Guardandone tanti nuovi, quest'anno ne ho saltati tantissimi di quelli che amo rivedere ogni anno (qui e qui).
      Mi è andata bene perché ho fatto una stretta selezione, scartando quelli per la TV che finiscono su Paramount Channel, Canale 5 e La 5 e altri analoghi! Tutte commedie romantiche di merda, tutte uguali! Le produzioni Netflix mi deludono raramente, sono andato quasi a colpo sicuro.
      Ecco, pure questo film brasiliano, tra una risata e l'altra, va visto coi fazzoletti 😉
      Love Hard ha una trama tremendamente anni 80 e questo può essere sia positivo che negativo. L'amico/a che aiuta l'amica/o a conquistare la bellezza impossibile di turno e... sai come va a finire se sei cresciuto in quegli anni. Ma resta comunque molto bello!
      Quello della mamma è un nuovo lavoro, dato che si sono trasferiti apposta. Fa la pasticcera in una fabbrica di biscotti sull'orlo del fallimento. Vorrebbe apportare una novità, coi suoi buonissimi biscotti ma la direttrice non accetta cambiamenti. Così lei e alcuni colleghi iniziano a produrli di nascosto cercando di salvare l'attività.

      Come ho risposto anche a Pietro, purtroppo ti sei beccata un post incompleto. Mandato comunque in pubblicazione dato che ho poche visite. Contavo di aggiustarlo il pomeriggio dello stesso giorno ma ho aggiornato il 7 o l'8 e ancora non ho finito 🤦‍♂️
      Mancano copertina e il commento agli ultimi film...

      Elimina