Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

giovedì 13 gennaio 2022

Diabolik anno LXI - n. 1 Il Marchio dell'Assassino

Letto sabato scorso, dovevo scrivere subito la recensione ma una brutta insonnia nel fine settimana mi ha reso in uno stato zombesco. Poi mi è venuto il blocco...
Per questo mese torno alle origini, scrivo un mini commento senza dettagli sulla trama, tanto che è sbagliato averla chiamata recensione. Per i prossimi si vedrà, dipenderà dalle visite.

Soggetto: Tito Faraci e Andrea Pasini
Sceneggiatura: Tito Faraci
Disegni: Enzo Facciolo
Copertina: Matteo Buffagni
Casa: Astorina
Prezzo: € 2,80
Data d'uscita: 1 gennaio 2022

Diabolik intende rubare il diadema del barone Castel, ma un serial killer lo precede, uccide il nobile e ne svuota la cassaforte. Così sulle tracce dell’assassino sono Ginko e il Re del Terrore. Almeno apparentemente.

Anche quest'anno si parte col botto, con un'ottima storia investigativa che ha come protagonista Ginko, almeno all'apparenza, come recita anche la sinossi ufficiale.
Si resta incollati fino alla fine, per scoprire l'assassino, dopo che vengono rintracciati un paio di sospettati.
Si conclude con un doppio colpo di scena, entrambi ben fatti. Magari per l'ultimo, il lettore più navigato ci sarà arrivato prima ma io ammetto di non averci pensato.

Non sono un ammiratore di Facciolo, in passato l'ho criticato soprattutto per i volti ma stavolta cambia tutto. Disegni bellissimi, soprattutto per quanto riguarda i volti!
Se non dico una fregnaccia, questo è il suo ultimo Diabolik disegnato, prima della morte.


Continua a farmi ridere la tipologia di spiegoni, con due tizi che hanno dialoghi del tipo:
A: poi io ho deciso di fare questo
B: e siccome tu hai fatto questo, poi io ho risposto con quello
A: dopodiché io sono andato da quella parte mentre tu dall'altra
B: certo, perché tu da quella parte potevi fare così, mentre io dall'altra potevo fare cosà
perché trovo scemi due personaggi che si raccontano le vicende recenti in questo modo... perché mai dovrebbero farlo? E questo mese ce ne sono due, con 4 personaggi differenti! Ma sono una caratteristica della serie, quindi bisogna accettarli.

4 commenti:

  1. Giuro che non ci ero arrivato, o meglio... l'ipotesi pure pure, ma mi aspettavo che qualcuno fosse altrove...^^
    Bel numero, sì.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono stati veramente bravi! 👍
      Anche se una volta che lo scopri, pensi "ma certo!" 🙂

      Elimina
  2. Ora ho notato il nome di Tito Faraci che conoscevo solo nel settore Disney.
    Gli spiegoni mi sa che li mettono anche certi scrittori quando non sanno come devono far capire le cose ai lettori e allora mettono dialoghi e pensieri che più didascalici non si può!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, Tito è una presenza fissa sia qui che su Topolino.
      Solitamente sì ma nel caso di Diabolik è solo una caratteristica fissa, perché la storia sarebbe chiara anche senza. Personalmente preferirei un flashback ma qui si usa così.

      Elimina