Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

lunedì 17 gennaio 2022

Red Notice; The Midnight Sky; Non Si Gioca col Fuoco


Come accennato sul post di tutti i film natalizi visti nel 2021 (pubblicato ma attualmente ancora incompleto), quest'anno ho deciso di iniziare a trattare abitualmente tutti i film che vedo, diventando un quasi-cineblogger.
Le recensioni le pubblico in diretta sul canale Telegram e poi le raccolgo sul blog aperiodicamente, ogni 3-5 film, per non creare post lunghi.

I primi due sono originali Netflix, mentre il terzo no ma lo si trova sempre sulla stessa piattaforma di streaming.



Red Notice
(2021, Netflix)
Un profiler dell'FBI sulle tracce del più ricercato ladro d'arte del mondo ne diviene il riluttante complice per catturare una sfuggente truffatrice in fuga perenne.
Signori, abbiamo il degno film di Uncharted, almeno nello spirito dato che non ci sono gli stessi personaggi.
Una bellissima pellicola d'avventura come non ne vedevo da un po', condita con un po' d'azione e di spionaggio.
L'archeologia è solo sullo sfondo ma arriva prepotentemente nella terza parte, con tanto di nazisti e bunker sotterranei. Con tanto di inseguimento in miniera, peccato solo non ci siano i carrelli de Il Tempio Maledetto. Però c'è il motivetto di Williams, fischiettato da Reynolds!
Non è esente da difetti. Ad esempio non ho apprezzato i doppiatori scelti per i due attori protagonisti, bravissimi ma non adatti. E provate a mettere l'audio originale nella scena a Castel Sant'Angelo, il venditore ambulante dice cose differenti dalla versione italiana e lo fa con curioso accento inglese.
La scena nella corrida è pessima, si vede troppo che stanno recitando su schermo blu/verde e il toro in CGI non si può guardare.
La trama può risultare scontata, senza regalare colpi di scena ma aspettare di arrivare alla fine per capire tutto.
Nonostante questi pochi difetti non posso che dare il massimo:
★★★★★/5 (4.75)



The Midnight Sky (2020, Netflix)
Dopo una catastrofe globale, uno scienziato solitario di stanza nell'Artico cerca di contattare un equipaggio di astronauti per avvertirli di non tornare sulla Terra.
Un bel film di fantascienza, anche se troppo diluito. Si poteva fare con mezz'ora di meno invece delle 2 che ne conta.
Ottimo il lato psicologico che gioca con dei flashback sparsi nella pellicola, che danno piccoli indizi sul finale, grazie ai quali si può arrivare a conclusione prima, ma resta a sorpresa.
Nonostante ciò ho odiato la sfiga del personaggio di Clooney. Manco Paperino! Sono scelte narrative che dovrebbero incrementare la tensione ma a me fanno solo rabbia e le ho trovate tutte scontate.
Avrei giusto desiderato vedere come andava a finire coi due astronauti che decidono di tornare sulla Terra, uno alla ricerca della famiglia, ma resta tutto all'immaginazione dello spettatore.
★★★★/5 (3,75)


Non Si Scherza col Fuoco (2019, su Netflix)
Il pompiere paracadutista tutto muscoli Jake semina caos e comicità tra i suoi impavidi ed eroici colleghi portando in caserma tre orfani indisciplinati.
Divertentissima commedia per famiglie (produce Nikelodeon) col wrestler John Cena, che adoro fin da Daddy's Home 2 e che ho amato in Gli Amici delle Vacanze (su Disney+). Ho deciso di guardarla solo dopo un banner che rappresentava lui e il pelato che fa il maggiordomo/tuttofare di James Franco in Proprio Lui?, che ho iniziato ad amare in un episodio della penultima stagione di HIMYM.
Risate assicurate dall'inizio alla fine, grazie ad un ottimo cast e alle gag mai volgari o banali, a parte solo una che riguarda la cacca della bambina.

Fonte: Movies.ch
Nonostante le scene comiche ottenute grazie alla squadra di pompieri paracadutisti, fino a oltre la prima metà viene voglia di strozzare i tre ragazzini, cosa che mi ha causato nervosismo ma poi la situazione si risolleva.
Un finale scontato, dopo che si apprende la vera situazione dei tre ragazzini, non rovina la riuscita della pellicola!
Nota di demerito per i sottotitoli quando viene tradotto un "no pressure" (grammatica inglese) in "scialla" (slang italiano da bimbominkia).
Purtroppo i titoli di coda, quelli con le papere degli attori, sono in inglese e bisogna accontentarsi dei sottotitoli. È la prima volta che mi capita.
★★★★/5 (4.25)

6 commenti:

  1. Ho visto il secondo, non male ma si poteva e doveva fare di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo!
      Ora cerco la tua recensione 😉

      Comunque ti consiglio anche gli altri due, soprattutto il primo che è più affine ai tuoi gusti.

      Elimina
  2. SCIALLA!!!!!!! noooooooooooooooooooooo! ogni tanto gli adattatori veramente si lasciano prendere la mano!!
    Comunque di questi tre ho sentito parlare solo del primo. Ma è dunque una simil-indianajonesata?
    Ma chi è l'attore di The Midnight Sky?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei capito, ma non accettato, se anche in originale ci fosse stato un termine giovanile che tradotto letteralmente non avrebbe reso ma invece il film gioca sul modo di parlare degli adulti e dei giovani, senza neologismi slang!
      Il primo film si divide in 3 parti, una per ogni uovo da trovare. Le prime 2 sono più colpo da ladro, spionaggio e addirittura una fuga di prigione stile Tango e Cash. La terza invece è quella in perfetto stile Indy! Per questo ho citato il videogioco Uncharted, che raggruppa tutti i generi come in questo film.
      L'attore è George Clooney. Nel film si riconosce, anche se è invecchiato tantissimo. Nei banner invece ho fatto fatica anche io, tanto che ho dovuto verificare.

      Elimina
    2. Urca, sembrava più uno tipo Jeff Bridges che George! Solo adesso che me lo dici lo riconosco nell'occhio della locandina!

      Elimina
    3. Se non erro Jeff è più vecchio ma se li porta meglio gli anni, anche se pareva un uomo di mezza età già a 30 anni 😆

      Ho controllato prima di pubblicare e sì, ne ha 11 e mezzo di più.

      Elimina