Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

sabato 29 gennaio 2022

Samuel Stern Extra 2020

Proviamo a riprendere in mano il demonologo di Edimburgo, con questo speciale uscito a ottobre del 2020 ma rimandato dopo il n. 12 (ultimo letto e recensito) perché volevo prima concludere la "prima stagione", decidendo se proseguire o no una serie che mi stava deludendo negli ultimi mesi.

Come Nasce un Eroe
Soggetto e sceneggiatura: Gianmarco Fumasoli, Massimiliano Filadoro e Marco Savegnago
Disegni: Maurizio Di Vincenzo, Adriana Farina, Alessio Maruccia, Antonio Mlinaric e Valerio Piccioni
Copertina: Elena Casagrande
Casa: Bugs Comics
Prezzo: € 5,50
Pagine: 132
Data d'uscita: 8 ottobre 2020

Un incredibile viaggio tra storie inedite e speciali dietro le quinte che vi porteranno a scoprire tutti i segreti della realizzazione di Samuel Stern.

Benvenuti nel mondo di Samuel Stern
Un'introduzione metafumettistica nella quale il rosso infrange la quarta parete (non so come si chiama nei fumetti... la finestra di fronte?), disegnata da Maruccia. Non mi fa impazzire il suo stile ma compie un ottimo lavoro di tridimensionalità.


L'Ospite Inatteso
Sogno o realtà? È ciò che si chiede Stern nella prima storia, di sole 13 pagine, disegnata da Piccioni e  Di Vincenzo.
Ma il diavolo è il papà di Laura Palmer, Ray Wise, che nella bella e sfortunata serie TV Reaper faceva proprio quella parte e nella pubblicità di Sky veniva presentato proprio come "il papà di Laura Palmer" anche se si trattava di una serie totalmente slegata?


Il numero zero
Distribuito gratuitamente nelle fiere, con una tiratura di 1500 copie, oggi è oggetto da collezione che viene riproposto in questo extra. Era più un depliant che presentava personaggio, disegnatori e vari sketch. Gli autori dicono che lo consegnavano a fatica, io lo avrei preso volentieri perché accatto tutto, anche nel rispetto di chi lavora ne volantinaggio ma, lo dico con sincerità, non mi sarebbe venuta lontanamente venuta voglia di iniziare questo fumetto dopo queste 16 pagine.

Peluche
Altra storia breve di 14 pagine nella quale vediamo Samuel, Duncan e Penny, aiutare un'amica di quest'ultima che crede che la figlia sia posseduta. Quando finiscono all'interno della psiche della bambina, si "trasformano" tutti in una versione deformed, qualcuno potrebbe dire "pucciosa".
Nulla di che ma carina e rappresentata bene dalle matite di Farina.


Come nasce un eroe
Seguono varie pagine che mostrano come è stato scelto il logo, l'aspetto del protagonista e delle sue spalle, l'abitazione, la copertina regolare e variante del primo numero, concludendo col dietro le quinte di Valery (n. 6) e di come si è finiti dalla sceneggiatura ai disegni del primo numero, una sorta di contenuti speciali di un DVD.
Senza offesa... 'na rottura de cojoni! Magari da riprendere un giorno, quando si avrà voglia di rileggere queste due storie, tenendo in mano anche l'extra.

La Maledizione del North Bridge
Conclude lo speciale il racconto più lungo, 34 pagine, con un ragazzino orfano posseduto. In poche pagine si riesce dire tutto, soddisfa e non ha nulla da invidiare nulla alle storie complete di 96 pagine.
I disegni di Mlinaric hanno uno stile poco rifinito, come da sketch, che non mi piace minimamente.
È stata la prima storia mai uscita, in 30 puntate settimanali, pubblicate online sui social. Arrivati quasi alla fine venne chiesto ai lettori quale fosse il segreto che si nascondeva dietro il ponte e chi indovinò vinse la copertina variante del primo numero, di Elena Casagrande.

Ci sono altre 2 pagine conclusive in cui il rosso va all'uscita di un ospedale, dove sta uscendo Duncan, e gli chiede: "come sta la ragazza?". Quale ragazza? Ho letto questo extra in circa 12 mesi e non ho capito...


Il primo extra di Samuel Stern è più una bibbia da tenere accanto quando si legge un nuovo numero, se non ti ricordi qualche elemento base, lo vai a spulciare. Invece io l'ho preso come uno speciale da leggere prima di poter andare avanti e così ho fatto passare 14 mesi (12, perché a dicembre di mia intenzione avevo deciso di fare una pausa). Spero di aver imparato la lezione di tornare a leggere la serie regolarmente.

Per recuperare velocemente cercherò di procedere un numero a settimana ma non trattenete il respiro!
È anche l'ultimo per il quale frego le immagini online. Dal prossimo post solo immagini mie!

Per i numeri precedenti e tutti i post legati al personaggio, clicca l'etichetta in basso col nome della serie ↓

Nessun commento:

Posta un commento