mercoledì 19 giugno 2019

Diabolik anno LVIII - n. 6 Il Prezzo degli Ostaggi

Un giro di tangenti ha portato nel caveau della Banca Centrale di Clerville un bottino favoloso e Diabolik lo sa. Quello che non sa, però, è che una banda di rapinatori senza scrupoli è un passo avanti a lui.

Un'avvincente storia d'azione, quasi totalmente dedicata ad una grossa rapina, diretta come il migliore dei film di Hollywood.
Mancano tutti i preparativi della banda ma chi se ne frega, perché ne velocizza la lettura, tanto che le 120 pagine scorrono via in pochissimo e poi il protagonista è sempre lui, con la sua amata, anche se è "mascherato" da comune centralinista e deve, contro la sua volontà, atteggiarsi a uomo timoroso.
Le ultime tavole sono forse un po' frettoloso ma ci sta, inoltre c'è la totale assenza dei fastidiosi spiegoni. Ben fatto!

Un numero piacevole, scritto bene, avvincente e tra i più scorrevoli.

L' unico appunto sui disegni di Facciolo è per i dardi che spara Diabolik, i quali hanno una traiettoria strana, partendo dall'alto e poi scendendo quasi in orizzontale:

4 commenti:

  1. Mi è piaciuto molto specie il finale, i deltaplani ecc...
    Bel numero, questo^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, stupenda la scena del parapendio. Meritava di essere riportata 😃

      Elimina
  2. I dardi come il detective conan? :D.
    Copertina bellissima. Bella l'idea dei rapinatori mascherati come lottatori di Lucha.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quelli di Conan avevano una balistica impossibile? 😅
      Di sfuggita mi erano sembrati Power Rangers ma poi mi sono accorto che erano maschere da lottatori di wrestling 😝

      Elimina