Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

venerdì 10 aprile 2020

Grumble #1

Per la rubrica dedicata ai numeri 1 che ho deciso di non proseguire, oggi tocca a questa serie che aveva catturato il mio interesse per questo carlino parlante, che ricorda un po' quello di Men in Black 2.

Storia: Rafer Roberts
Disegni: Mike Norton
Copertina: Mike Norton
Casa: Albatross Funnybook
Prezzo: gratis
Data d'uscita: 21 novembre 2018
Lo trovate su ComiXology

Allerta spoiler!

Eddie Edino è un giocatore d'azzardo che viene beccato a barare dal signor Imp, nomen omen (in italiano significa "folletto"), e sta per essere fatto fuori ma in suo soccorso arriva una ragazza dai poteri psichici, Tala, che lo stava appunto cercando.
Tala è la figlia di Tina, una mezza demone e amica di vecchia data di Eddie che, prima di morire, le ha detto di cercarlo perché l'avrebbe aiutata.
L'opportunista e poco di buono, che nel frattempo ha ingerito una pozione che lo ha trasformato in cane, in modo da non essere trovato da Imp, non sembra intenzionato ad aiutarla ma cambia idea quando si accorge di poter usare i poteri della ragazza per lucro, prima controllando la mente di una cameriera per non pagare il pranzo e poi derubando un uomo d'affari un po' stronzo.
Da qualche parte dell'universo, qualcuno individua Tala, lei li definisce una specie di arcangeli, io non ci ho capito molto, e inizia la caccia. Non è ancora chiaro neanche il motivo.
Ne arriva prima uno, possedendo una vecchia (quella sullo sfondo dell'immagine precedente) ma, una volta sconfitta, ne arrivano altri.
I due se la danno a gambe!
L'albo si conclude con una cacciatrice di taglie spietata, pronta a dirigersi sulla Terra a caccia della ragazza.

Grumble combina umorismo, paranormale e fantascienza ma se le gag tra i due protagonisti divertono, tutto il resto, che qui fa si vede a malapena in poche pagine, annoia ed è poco chiaro. Sarà sicuramente tutto più chiaro dai prossimi numeri ma per ora è no, sempre perché ho troppa roba da leggere ma non è detto che in futuro non possa riprenderlo, anche solo per sapere come proseguirà la situazione del carlino che non riesce più a tornare umano.

6 commenti:

  1. Il disegno è davvero carino.
    La storia sembra il solito in medias res in cui non si capisce una mazza per lo scarso numero di pagine :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente è la solita "anteprima" americana ma ho visto abbastanza del lato sci-fi, quello che avrebbe dovuto prendermi di più dato che è il mio genere preferito e invece mi ha solo annoiato.
      Sui disegni corcordo, anche se non ho scritto nulla nel post.

      Elimina
  2. Ma che roba è XD
    Non mi verrebbe mai in mente di leggerlo e... p.s. non amo i carlini XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che vada anche forte in America, già sono arrivati al secondo volume 😝
      Una serie per chi apprezza l'assurdo. Non l'ho scritto ma su questa "Terra" ci sono anche alieni. Almeno credo siano tutti alieni, perché Imp sembra un folletto uscito da un fantasy. Non escluderei anche terrestri di fantasia.
      A me fanno schifo e stanno sulle palle tutti i cani di piccola taglia 😈

      Elimina
  3. Devo dire che la trama è abbastanza caotica :D.
    Quindi il giocatore d'azzardo beve una pozione (!) e diventa un cane?
    Proprio un carlino poi? Comunque ci sta il paragone con Men in Black 2 (brutto film, peraltro, ahha).
    A me non entusiasmano neanche i disegni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è neanche chiaro se avesse alternative di trasformazione ma magari lo dicono nei numeri successivi. Ma sai che mi frega?
      MIB2 lo ricordo a malapena ma in quegli anni mi piaceva qualsiasi cosa con Will Smith. Oggi sarei più selettivo e già la trama del ridare la memoria all'ex collega, mi fa storcere il naso.

      Elimina