Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

mercoledì 29 aprile 2020

Tales of Error di Thomas Ott

Per sapere di più sull'autore vi rimando al post del 9 aprile, in cui ho trattato una sua raccolta. Sempre storie a tema horror ma col gioco di parole di "error" senza la T di "terror", perché il lettore o i protagonisti, compiono un errore (non in tutte), di giudizio o di valutazione.
Uscito nel 2003, è una raccolta di 6 storie in 48 pagine che si leggono in pochi minuti.

Honey Moon
In pratica Giulietta e Romeo in versione horror. Il finale, il motivo per il quale i genitori erano contrari a questo amore, fa cadere la mascella!

The Hero
Un mingherlino vorrebbe fare l'eroe. Si iscrive in palestra, diventa muscoloso e finalmente può realizzare il suo desiderio di difendere vittime nei vicoli, ma...
Finale realistico e moralistico ma piatto.

Clean Up!
Chi compie un omicidio, se non vuole essere beccato, sa che deve pulire tutto ma se sei maniaco della pulizia, potrebbe ritorcersi contro.
Questa fa ridere, nonostante il tema macabro.

A Wrinkled Tragedy (Una Tragedia Rugosa)
Una donna si fa un ritocchino al viso, va ad una festa, viene notata da tutti, rimorchia un tizio ma quando ci finisce a letto... occhio alla facciata di una persona!

Headbanger
Non l'ho capita ma dovrebbero essere tutti i flash pre-morte, di un militare statunitense in Vietnam, dopo che è saltato in aria a causa di una mina.

10 Ways to Kill Your Husband
Il titolo dice tutto. Si tratta di una sequenza di vignette in cui delle moglie uccidono il proprio marito. La più bella, una dei modi in cui sogno di morire io, dopo durante l'amplesso, è quella con la morte per soffocamento da tue tette enormi, sempre durante il sesso!


Una raccolta carina con la prima storia che è la migliore, veramente macabra, l'unica con le didascalie ma sarebbe stata chiara anche senza. Le altre virano un po' troppo sul tragicomico ma comunque apprezzabili. Come per la precedente raccolta, meritano senz'altro i disegni dallo stile singolare.

28 commenti:

  1. hahah certo che in tempi di covid-19 è meglio morire come dici tu, soffocati tra le tette!
    Comunque sono storie carine. La più interessante è quella del maniaco della pulizia! E...il motivo per cui è osteggiato l'amore tra Giulietta e Romeo? Spoileramiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello avere due occhi neri a causa di due tettate in faccia!

      ***SPOILER***
      Sono fratelli siamesi, due busti, maschio e femmina ma solo una parte inferiore con 2 gambe (chissà quale sesso hanno sotto). I genitori lo vedevamo come incesto! Il bello è che si scopre tramite una foto fata in viaggio di nozze: nulla potrà mai separarli 😱

      Elimina
    2. Fantastico! E invece il tizio della pulizia? Come si sviluppa la storia?

      Elimina
    3. ***SPOILER***
      Inizia a pulire interruttori e pomelli delle porte, poi si lascia prendere e inizia a pulire tutta casa. La polizia arriva e lo trova al piano di sopra in una stanza che sta ancora pulendo, con occhi da pazzo 😝

      Elimina
    4. ahahahha fantastico! Mi ricorda il mio povero nonno materno, che era un maniaco della pulizia.
      A lui il covid-19 avrebbe fatto un baffo!

      Elimina
    5. Nonno Anassimandro o come si chiamava, quello col nome strano? O quello era il paterno? 😂😍
      Ce ne stanno di maniaci e a me fanno paura! Anche se io non potrei parlare, sono maniaco dell'ordine. Comunque sono manie presenti nei profili della maggior parte di psicopatici e serial killer statunitensi. Speriamo bene!

      Elimina
    6. Materno, Nicandro! :D
      Ma aveva ragione lui!

      Elimina
  2. L'ultima è un tipo di morte in cui mi riconosco molto :-D Scherzi a parte, niente male, fin dal titolo molto divertente. Alcune sagome ricordavano vagamente il tratto di Richard Corben, ma penso sia una scelta di disegno voluta per omaggiare il grande disegnatore. Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi torna sempre in mente la battuta di Billy Ray Valentine: "Se mi dai una botta con quelle tette m'ammazzi!
      Probabile che sia un omaggio, so veramente poco di Ott.

      Elimina
  3. Beh penso che -potendo scegliere-parecchi di noi vorrebero accommiatarsi così dal mondo dei vivi. :D

    RispondiElimina
  4. P.s
    C'è un film del 1973 "Deadly Weapons" della regista Doris Whishman nel quale una donna (interpretata dalla spogliarelllista Chesty Morgan) ammazza davvero così i suoi nemici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero? Che spettacolo... devo recuperare! Grazie per la dritta 😉

      Elimina
  5. Molto particolari i disegni, intriganti anche le storie, lo trovo all'indirizzo che mi hai dato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes! Trovi sia questo che l'altro di cui ho parlato il 9 aprile 😉

      Elimina
  6. Tratto grafico molto interessante! E concordo per il tipo di morte, assolutamente auspicabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E andiamo! Tutti favorevoli a questo tipo di morte.
      Chissà se i condannati a morte possono sceglierlo come ultimo desiderio 🤔😄

      Elimina
  7. Beh, i disegni sono molto belli, degni delle raccolte tipo Il Corvo Presenta della Magic Press!^^
    Mi piace quando l'horror è tragicomico!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco le raccolte ma visto il tema de Il Corvo, suppongo sia così.
      Il tragicomico ti regala quel doppio senso di occhi spalancati per la parte superiore del viso e risata per la parte inferiore 😳

      Elimina
  8. Io preferirei sopravvivere....dicono che sia una bella morte quello si..ma non perche’ muori da soffocamento “ senile” ahahah!!!
    Comunque i disegni son belli veramente ..ho letto il post del 09 aprile ma non ho mica capito come trovarlo , lo cercherò su Amazon.
    Certo , buffo vedere Moz che ha commentato prima di me ..lui invita a prendere il nuovo GM e te invece questo ...��
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anche io però se proprio devo morire... 😅
      Su Amazon si trovano ma in edizioni straniere, il che non è un problema perché non ci sono molti testi, a parte l'introduzione/editoriale, i titoli e le didascalie della prima storia di questa raccolta. Se invece vuoi reperirlo per vie "alternative", scrivimi una email all'indirizzo che ho messo nella presentazione, in alto a destra 😉
      Con noi blogger saltare da un genere all'altro, è cosa frequente 😁

      Elimina

  9. Sto facendo rimbalzino tra il post del 09 aprile e questo e non ci sto capendo un cazzo😀
    Son storie senza didascalie ..solo disegni?
    Son disponibili su Amazon tranne che in edizione italiana?
    Ti posso scrivere al tuo indirizzo @yahoo ?
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne sono accorto 😂
      Sì sì, solo disegni salvo rare eccezioni.
      Cercando le copertine, mi sono capitate solo edizioni straniere, non so manco se esista in italiano. Si trovano poche informazione in rete sull'autore e sulle sue storie horror.
      Certo che puoi scrivermi, l'indirizzo è pubblico proprio per contattarmi privatamente 😉

      Elimina
  10. T’ho mandato una mail.
    Quando puoi leggila.
    Grazie mille
    😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, avevo letto ma ieri ero ubriaco e mi si intrecciavano gli occhi e stamattina sono andato alla ricerca del portafoglio che ho perso ieri... prima di ubriacarmi 🤦‍♂️
      Ti rispondo subito! 😉

      Elimina
  11. Clean Up! mi ricorda una storia di Ray Bradbury sullo stesso tema. Comunque lo stile di disegno mi piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco la storia che citi ma comunque il maniaco della pulizia non è un tema poi così originale. Come dicevo a Riky, è una caratteristica dei seria killer 😆
      Stile particolare ma piace molto anche a me, almeno per quanto riguarda il genere di storie.

      Elimina