giovedì 30 aprile 2020

I mitici giocattoli della mia infanzia: Starship Eternia (He-Man)

Fonte: todocoleccion
Il Moz O'Clock mi ha ricordato nel doppio post dedicato a Le Nuove Avventure di He-Man (uno e due) che avevo da un bel po' in cantiere di trattare questo giocattolo della Mattel del 1989.

Simile a un Millennium Falcon, era l'astronave di He-Man nella versione rivisitata in chiave fantascientifica dei Masters of the Universe: Le Nuove Avventure di He-Man.
Si trattava di un set componibile con la versione base che era l'astronave completa, poi c'era la testa che si staccava, una piccola navicella. La "trasformazione" completa invece vedeva 3 piani uniti da un ascensore per spostarsi tra i 3 livelli, con alla punta la navicella posta in verticale a mo' di cupola.
Come ho sempre detto, ho avuto pochi Masters e questo, ovviamente, era di mio cugino. Amavo giocarci nella versione trasformata, con l'ascensore. Che poi, se ricordo bene, era anche scomodo da usare e i bambini facevano prima a trasferirli di piano trasferendoli con la mano dall'esterno. Però boh? Amavo l'idea e l'apparenza, anche se, riguardandolo bene, era piuttosto semplice e oggi non mi farebbe impazzire.

BONUS (scovato in rete)


Se ti è piaciuto questo post, potrebbe interessarti:
I mitici giocattoli della mia infanzia: Forte Kerium (BraveStarr)

10 commenti:

  1. Verissimo, le cose con gli ascensori non le ho mai capite XD
    Questa non era male, fa ridere che nel cartoon era abnorme mentre qui la guidava solo una persona :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognava usare tanta immaginazione 😁

      Elimina
  2. Rivedendola nelle foto mi sembra meno bella.
    L'aveva un mio amico, vicino di casa. Era mastodontica! A me più che la trasformazione in base, piaceva l'idea della punta che si staccava per trasformarsi in navicella.
    Idea copiata da Mask! http://www.albertpenello.com/mask/meteor.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi non è solo una mia impressione.
      Era grande perché i Masters erano grandi. Pensa ai set di Big Jim o Barbie, ancora più grandi!
      Bella anche quella dei MASK1! Più semplice, senza piattaforma a più piani.

      Elimina
    2. Quella dei Mask era ovviamente piccola!

      Elimina
    3. Eh, avevo immaginato. Se non ricordo male i personaggi erano a grandezza G.I. Joe.

      Elimina
  3. Scusami Ema avevo sbagliato a postare il commento.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Ce l'avevo, davvero enorme! Ma impallidiva vicino alle tre torri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci avrei scommesso su un vero appassionato dei Masters!
      Posso solo immaginare le tre torri, quelle mi pare mancassero anche ai miei cugini.

      Elimina