Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

mercoledì 6 maggio 2020

Diabolik speciale 50 anni: Uno Stradivari Per Eva Kant

Soggetto: Marco Cottarelli - Michele Ginevra - Valentina Mauri - Mario Gomboli
Sceneggiatura: Andrea Pasini
Disegni: Giorgio Montorio
Copertina: Giorgio Montorio
Casa: Astorina
Prezzo: € 2,80
Data d'uscita: 9 giugno 2012
Leggibile online sul sito della Astorina

Se Diabolik decide di rubare un violino, c'è per forza qualcosa sotto!

Speciale di sole 16 pagine, realizzato in occasione della mostra “Cinquant’anni vissuti diabolicamente” che si è tenuta a Cremona dal 9 giugno al 1 luglio 2012. Reso disponibile gratuitamente in formato digitale ad aprile, per l'iniziativa "#iorestoacasa".

Una storia senza infamia e senza lode che si legge in 2 minuti (se la leggete in 1 siete delle brutte persone che non sanno godersi le tavole), con un bel finale, prevedibile ma che rende onore ai due ladri. Non c'è manco il tempo di spiegare come faccia la Jaguar a muoversi sul Po, a mo di hovercraft!
Come si può vedere anche in copertina, il Re del Terrore usa un gadget ma non di sua invenzione, una semplice tuta alare.
Da sottolineare l'ambientazione a Cremona, a differenza di tutti i luoghi fittizi che si usano solitamente nei racconti regolari e i disegni, bellissimi ma lasciati a matita, senza inchiostri.

10 commenti:

  1. I disegni di DK a matita sono sempre bellissimi, come si vede anche nell'ultimo Grande Diabolik.
    Amo queste piccole storie fuoriserie, anche con ambientazioni reali :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un motivo per prendere il Grande Diabolik (che non mi fa impazzire). Sempre così mi stancherebbero ma ogni tanto, che ben vengano. Sono proprio un bel vedere!
      Piacciono anche a me ma anche con altri personaggi (vedi l'Uomo Ragno a Venezia di Faraci e Cavazzano).

      Elimina
  2. Ottima l'iniziativa di queste storie diffuse gratuitamente per la quarantena... a Cremona ci sono pure stato! Se Eva Kant ha messo le mani su un Stradivari (la storia devo ancora leggerla) ha fatto un affarone :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, l'iniziativa è ottima!
      Allora se ti ricordi un po' Cremona, magari riconosci anche i posti che si vedono.
      Non ti dico nulla in modo che tu possa goderti al meglio la breve storia 😉

      Elimina
  3. Ci ho messo 1 minuto e 45 secondi!
    Beh, SPOILER, il biglietto finale nel violino è un colpo di classe :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, 1:45 te lo concedo 😆
      Secondo me è tutta opera di Eva. Diabolik lo avrebbe buttato nel Po subito dopo aver recuperato i diamanti 😝

      Elimina
    2. ahahhaah infatti è firmato Eva :D

      Elimina
    3. Manco ci avevo fatto caso...
      E il pacco lo consegna "una donna bionda" 😁

      Elimina
  4. È stata una bella iniziativa, che ha permesso a chi come me aveva perso un po' dai radar Diabolik di riviverne con piacere le avventure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho approfittato degli altri numeri messi a disposizione gratuitamente ma solo perché o li avevo letti o comunque non avrei avuto tempo. Già ho una valanga di roba da recuperare, ci mancano solo 'ste iniziative... comunque lodevoli! 😜

      Elimina