mercoledì 20 maggio 2020

Superman: Man of Tomorrow #5

What Make a City - Part 1
Storia: Robert Venditti
Disegni: Paul Pelletier
Copertina: Pelletier
Casa: DC Comics
Prezzo: $ 0,99
Pagine: 16
Data d'uscita: 18 maggio 2020
Acquistabile in digitale su readdc.com

Lex Luthor  trasforma Metropolis in una sorta di Grande Fratello installando delle telecamere di sicurezza hi-tech per tutta la città in modo da porre fine al crimine e all'utilità di Superman stesso.

Il nemico numero 1 dell'Uomo d'Acciao ha sempre cercato di mettere i bastoni tra le ruote al supereroe alieno, per lui è sempre stato una minaccia, mosso dall'egocentrismo e dall'invidia, e stavolta ci riesce rendendolo inutile.
Tutti i super-criminali vengono sconfitti e alcuni lasciano addirittura la città perché è impossibile operare lì. È riuscito laddove neanche l'Azzurone aveva mai avuto successo. Eppure sembrerebbe scontato che fare il criminale nella città dell'Uomo del Domani sia già un azzardo solo per la sua presenza.
Un'idea di base classica ma rinnovata con una trovata del tutto nuova!

L'unico difetto di questo quinto numero è che per la prima volta hanno deciso fare una storia a puntante, abbandonando il racconto autoconclusivo, spero solo per questa volta.
Per sapere come andrà a finire questa faccenda bisognerà aspettare lunedì prossimo ma le ultime tavole già presagiscono una falla nelle misure di sicurezza prese dalla LexCorp, in accordo con la polizia.

Via lascio all'anteprima delle prime 3 pagine:

6 commenti:

  1. Trama non nuovissima (in genere erano i robot a sostituire i supereroi, è successo anche su Topolino :D), ma è interessante per il discorso che facevi su Lex Luthor...
    Questi sono piani degni del vero Lex Luthor, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I robot sono i nemici della classe operaia! Un perfetto tema comunista 😝
      Comunque sì, il fine è sempre lo stesso ma il mezzo è originale. Mi è piaciuta anche la definizione di Grande Fratello, che c'è nella sinossi ma non nel fumetto.
      Caratterizzazione di Lex totalmente in linea col personaggio 😉

      Elimina
  2. Non è male il fatto di storie su due o tre puntate, ogni tanto. Serve anche a tenere vivo l'interesse (vedi le serie tv episodiche).
    Geniale comunque l'idea di un GF perpetuo!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo che ogni tanto ci sta ma ormai mi ero abituato bene con le storie autoconclusive, come ai bei tempi andati. Non ne ho ancora parlato ma sto leggendo le altre serie di Superman, tutto un romanzo... almeno qui speravo di rilassarmi con una storia a settimana senza legami essenziali tra di loro.
      Concordo pure sul controllo continuo come nel Grande Fratello (ovviamente l'opera di Qrwell, non il reality 😅 specifico non per te ma per eventuali lettori occasionali) e penso che nel prossimo numero avrà una bella svolta coi cittadini che aprono gli occhi. La sicurezza al costo della privaci conviene? Se poi si rischia di oltrepassare la linea come nella seconda immagine che ho messo...

      Elimina
  3. È una idea carina anche se non originalissima, ma se uno le giuste carte potrebbe uscire una storia con i contro fiocchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero e questa promette bene, almeno per ora.

      Elimina