Comunicazione di servizio

Dal 2 aprile 2022 non faccio più recensioni su fumetti, serie TV e film (salvo eccezioni). Non vengo pagato e non ricevo nulla in cambio, quindi torno alle origini, commenti da forum o da bar su ciò che ho letto o guardato, fregandomene del lato tecnico e obbiettivo o cercando di far capire qualcosa anche a chi non conosce l'argomento trattato.

martedì 12 maggio 2020

The Walking Dead Volume 11 Temi i Cacciatori

Storia: Robert Kirkman
Disegni: Charlie Adlard
Casa: Image Comics (SaldaPress per l'Italia)
Prezzo: € 13,50
Pagine: 144
Data d'uscita: dicembre 2011
Acquistabile sul sito SaldaPress

Il viaggio continua e gli ultimi eventi hanno portato qualcuno a dubitare della ragionevolezza delle scelte di Rick. La tragedia, però, colpisce di nuovo da una direzione inaspettata e l'ennesimo dilemma morale si risolve tragicamente quando alcuni dei membri originari del gruppo incontrano il loro destino. Nel frattempo, i sopravvissuti si accorgono di essere il bersaglio di un misterioso gruppo di persone che sembra seguire una precisa strategia per colpirli. Le loro orribili motivazioni verranno presto chiarite ma la reazione di Rick e dei suoi compagni non si farà attendere.

Allerta spoiler (anche sulla serie TV)!

Era un po' che non moriva qualcuno e appena ripreso il viaggio ecco che Ben, uno dei gemelli adottati da Dale e Andrea, uccide suo fratello Billy, giustificandosi che tanto tornerà presto dato che non lo ha colpito alla testa. È pericoloso e quasi tutto il gruppo è convinto che ucciderlo sia la cosa migliore ma chi si può caricare di tale fardello? Durante la notte ci pensa Carl, sparandogli alla testa ma nessuno lo vede.
Mentre il gruppo cerca di capire cosa è successo, si presenta un prete, padre Gabriel, sopravvissuto rintanandosi nella sua chiesa, uscito da qualche giorno perché aveva finito il cibo. Ma non è solo, qualcun altro osserva il gruppo a debita distanza ma solo Andrea se ne accorge.
Dopo un attacco dei vaganti, durante la notte Dale viene rapito. Al suo risveglio scopre di essere stato rapito da una banda di sopravvissuti divenuti cannibali, mentre si stanno mangiando una sua gamba. Dopo lo shock iniziale, il vecchio scoppia in una risata, dicendo loro che è stato morso e stanno mangiando carne avariata.
Nel frattempo Rick e gli altri, dopo qualche ora di ricerca dell'amico scomparso, si rintanano nella chiesa di Gabriel. Il giorno dopo Dale viene riconsegnato, ancora vivo, usato come tattica per spaventare il gruppo. La reazione però è ben diversa da quella prevista dai cacciatori, perché con l'aiuto di Gabriel, Rick, Michonne, Abrham e Andrea rintracciano i cannibali, li colgono di sorpresa e li sterminano con ferocia vendicativa.
Il volume si conclude col funerale di Dale e Carl che confessa al padre l'omicidio di Ben!

GIUDIZIO (senza spoiler)
Da qui per me è tutto inedito, posso confermare che 7 anni fa mi ero fermato col precedente volume, aspettando che se ne accumulasse qualcuno per non arrivare subito all'ultimo uscito e dover aspettare 6 mesi ogni volta.
Non c'è un attimo di respiro: continui colpi di scena che ti lasciano a bocca aperta, tensione, ansia ma soprattutto goduria! Rick era già diventato spietato ma qui lo fa con cognizione di causa, è cazzuto, è fico! Guai a minacciare la sua gente o sono uccelli per diabetici!
Un altro ottimo story arc, nonostante sapessi come sarebbero andare le cose dato che per la serie TV hanno cambiato poco, giusto i membri e qualche allungamento di brodo (ben riuscito, eh) e nonostante l'alto livello dei precedenti, la serie continua a salire di qualità!
Bravissimo Roberto Uomochiesa!
Scena epica, qui trovate la versione per la serie TV!
DIFFERENZE CON LA SERIE TV
Gran parte delle scene e delle situazioni si sono viste in TV tra la seconda metà della quarta e la prima metà della quinta stagione.
  • Non essendoci i gemelli, l'instabilità mentale di uno di loro è stata riciclata per un'altra bambina finita nella prigione tra i sopravvissuti arrivati lì tra la seconda e terza stagione. Lei e la sorellina, rimaste orfane, vengono adottate da Carol. Abbandonata la prigione, la donna si rifugia con le bambine (mi pare anche con Tyreese e la piccola Judith) in una casa di campagna per qualche giorno. La più grande aveva dato segni di già alla prigione, dando dei nomi agli zombie, mentre uno dei gemelli lo aveva fatto nello scorso volume giocando con la carcassa di un animale. Nel giardino della casa uccide la sorellina giustificandosi che tanto sarebbe tornata presto. Carol decide di uccidere la bambina, non trovando altre soluzioni.
  • Gabriel è identico, leggendo lo sentivo parlare con la voce del doppiatore italiano.
  • La scena nella chiesa è simile ma non ricordo se fosse la stessa chiesa di Gabriel. Manca solo tutto il momento prima a Terminus, infatti il gruppo di cannibali che segue il gruppo Rick, sono i sopravvissuti di questo avamposto. La scena riportata avveniva dentro un vagone merci, dopo l'arrivo a Terminus, richiusi come animali destinati al macello.
  • Al posto di Dale, morto durante la seconda stagione, c'è un personaggio di colore presente solo in TV, che aveva avviato una storia con la sorella di Tyreese, anche lei presente solo in TV. Anche lui morso e aveva tenuto nascosta la cosa.
  • Eugene medica col tè o qualcosa di simile anche in TV ma non ricordo se nella stessa situazione. Comunque fa il guardone di Abrham e Rosita anche qui.

6 commenti:

  1. Beh, dai.
    Chi non avrebbe guardato, Rosita merita. :-P
    Scherzi a parte, sai che di questo volume ricordo veramente poco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei sì (ancora di più la versione in carne e ossa) ma avvinghiata a baffone, perde secondo me 😝
      Davvero ricordi poco? Eppure succede tanto. Sarà pure che lo lego ai momenti più belli della serie TV, non so 🤔

      Elimina
  2. Posso dirti la verità? La raffigurazione fumettistica di Rick non mi è mai piaciuta. Non mi esprime proprio il senso di Cazzutismo che deve avere il protagonista di un'opera "zombie".
    Comunque i cannibali hanno sempre il loro fascino :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a me piace di più nel fumetto. E io adoro Andrew Lincoln! Va be', sono gusti 😉
      Concordo sui cannibali. Ne hanno fatto un ottimo uso nel post apocalittico Codice Genesi, con la carne umana che dava evidenti segni di squilibrio e cutanei, se ricordo bene. Buono anche in The Bad Bitch, peccato che sia il film ad essere una mezza schifezza, nonostante il cast (Carrey, Reeves e Momoa).

      Elimina
  3. Come sai io preferisco di gran lunga la versione a fumetti che quella della serie, questo undicesimo volume poi è fantastico. La mia scena preferità è il dialogo finale tra Rick ed il capo del gruppo dei cannibali ormai catturati.
    Alla richiesta di pietà di quest'ultimo la risposta di Rick:" Pietà? E perché? Voi non l'avreste avuta con noi. La differenza è che noi non vi mangeremo" dice dell'evoluzione del personaggio molto di più di cento episodi della serie TV messi assieme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, volume fantastico!
      Rick è un "badsass" fantastico, soprattutto nella scena che preferisci.
      A me piace molto anche nella serie TV ma concordo, nel fumetto e il fumetto sta sopra di tante spanne!

      Elimina